Sabato 22 Febbraio 2020
   
Text Size

Nuovo Revisore al Comune: il Consiglio approva

maggioranza consiliare marzo 2012

Brevissimo il primo Consiglio Comunale del 2013: appena 1 ora e mezza per approvare l’unico argomento all’ordine del giorno ovvero la nomina a Revisore dei Conti di Giovanni Francesco Conte (nella foto sotto) commercialista di Gallipoli, estratto a sorte (secondo le nuove normative) dalla Prefettura di Bari. Conte, presente in aula, ha ricevuto l’augurio da parte di tutto il Consiglio Comunale che ha ringraziato per il lavoro svolto anche il Revisore uscente, il cassanese Cosimo D’Ambrosio che ha concluso lo scorso 26 dicembre il suo mandato.

Il nuovo Revisore del Comune di Cassano

 

Qualche nota polemica non è comunque mancata: le minoranze hanno sottolineato che per quasi un mese (il sorteggio risale allo scorso 18 dicembre) il Comune è rimasto senza organo di controllo e pur tenendo conto dei tempi burocratici di conferma della nomina, verifica delle eventuali incompatibilità e convocazione del Consiglio, il tempo trascorso è stati eccessivo. “Non amate i controlli” ha detto Teodoro Santorsola alla maggioranza. Il Presidente del Consiglio, Ignazio Zullo si è assunto la responsabilità del ritardo: “Sono stato quattro giorni in montagna a ridosso del Capodanno e ciò ha provocato lo slittamento dei tempi: chiedo scusa al Consiglio e alla città” ha detto Zullo.

Scusa valida ma non sufficiente secondo “Nuova Ideadomani” che ha sottolineato la scarsa capacità di programmazione della macchina amministrativa comunale.

Proprio su questo argomento, si sono scontrati la maggioranza pidiellina e i gruppi dell’opposizione, nei lavori preliminari del Consiglio, con diversi ranghi vuoti e alcuni esponenti visibilmente ammalati.

La serie di interpellanze è stata aperta da Santorsola che all’assessore alla trasparenza, Angelo Giustino ha chiesto quanto tempo occorre ancora attendere perché sul sito del Comune vengano pubblicate le interpellanze/interrogazioni dei consiglieri e le relative risposte: una promessa da troppo tempo disattesa. Così come l’invio telematico con posta certificata dei documenti ai consiglieri comunali. “Mi smentisca, sindaco: vuole mantenere questo assessorato alla trasparenza o vuole trasformarlo in quello delle “Promesse non mantenute”?

Giustino ha detto che ci sta lavorando, riservandosi comunque una risposta scritta.

Il gruppo “Pd-ViviCassano” ha invece chiesto all’assessore Franco Antelmi perché i bagni pubblici risultano sporchi e abbandonati; l’assessore al Patrimonio ha promesso che nei prossimi giorni una ditta già incaricata si occuperà di pulizia, sanificazione e custodia.

Sempre ad Antelmi, il consigliere Paparella ha chiesto delucidazioni sul perché da settimane la rete internet dell’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” è fuori uso, tagliando fuori dal mondo la scuola e rendendo impossibile tutta una serie di operazioni nonché in prossimità delle iscrizioni on-line che scattano da lunedì.

“Sono a conoscenza del guasto dallo scorso 3 gennaio – ha detto Antelmi – ed ho subito attivato gestori e proprietari della rete perché riparassero il guasto che a tutt’oggi è solo in parte risolto. Non mi risulta, invece, che gli Uffici Comunali fossero a conoscenza del fatto già prima di Natale; se così fosse – ha detto l’assessore al Patrimonio rivolto al consigliere Paparella – mi faccia i nomi e verificherò le responsabilità”.

Nessun nome è stato fatto in aula.

Il PD ha proposto poi altre due interrogazioni: su una Delibera dello scorso dicembre, il capogruppo Rico Arganese ha chiesto delucidazioni relativamente alla mancanza di allegati e macroscopici errori nel testo e nei conteggi.

L’ultima interrogazione ha riguardato l’assessore ai servizi sociali, Angela Contursi a cui è stato chiesto che cosa il Comune sta facendo per facilitare l’accesso ad un Bando della regione Puglia la cui partecipazione è prevista solo in modalità “on-line”; la Contursi ha risposto che il prossimo 28 gennaio c’è un incontro alla Regione per conoscere precise modalità operative.

Commenti  

 
#1 miguel 2013-01-18 10:56
che pallonista. 4 giorni in vacanza... ma scusi gli altri 361 forse lavori? forse dai conto di ciò che fai a qualcuno?
un anno, un anno solo, e poi A CASA!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.