Sabato 22 Settembre 2018
   
Text Size

Si inaugura oggi la quinta edizione di "CassanoScienza"

cassanoscienza2018

Tutto pronto per la quinta edizione di Cassanoscienza, il festival scientifico più innovativo del Sud Italia che si sta distinguendo nel panorama nazionale come avanguardia didattica e nuovo approccio alla divulgazione scientifica. Il motivo? La capacità di coinvolgere e far lavorare insieme studenti, docenti e professionisti in ogni fase di realizzazione: dall’ideazione fino alla gestione di tutti i suoi ambiti, che siano essi legati alla divulgazione scientifica o alla promozione e comunicazione dell’evento.

Giunto alla sua quinta edizione, il Festival scientifico più originale d’Italia, torna quest’anno a Cassano Murge dal 16 al 22 Aprile con il tema “Forme di Vita”, esibendo un pregevole calendario di eventi finalizzati alla promozione della cultura scientifica e tecnologica: conferenze, mostre, spettacoli, concorsi, ma soprattutto laboratori, per i quali già si registra un sold out di prenotazioni da parte di studenti e visitatori provenienti dalla tutta la provincia di Bari e non solo.

Organizzato da studenti e docenti dell’IISS Leonardo da Vinci di Cassano Murge e diretto dall’agenzia di divulgazione scientifica Multiversi WLO, l’evento tratterà il tema “Forme di vita” in modo dinamico con laboratori, mostre, spettacoli e conferenze.

Imperdibili gli appuntamenti con ospiti scientifici di prestigio: grande apertura con il matematico e divulgatore Piergiorgio Odifreddi a seguire nella settimana il genetista Edoardo Boncinelli, il giornalista e astronomo inglese Stuart Clarkil divulgatore Alessio Perniola Pietro Olla con il circoscienza.   

Siamo orgogliosi che Cassanoscienza abbia innescato un cambiamento nelle modalità didattiche degli istituti superiori pugliesi - afferma il direttore scientifico dott. Alessio Perniola - Quando, cinque anni fa, abbiamo cominciato a muovere i primi passi, in Puglia non si conoscevano molte altre iniziative del genere; adesso, sempre più, sebbene Cassanoscienza resti ancora un’esperienza unica sul piano della didattica e della formazione integrale, in numerose scuole iniziano a nascere manifestazioni che mettono al centro la scienza e la sua divulgazione. Cosa che non può che renderci felici e che sentiamo di voler incoraggiare”.

 

 

Ecco il programma completo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI