Sabato 15 Agosto 2020
   
Text Size

Omicidio sulla Cassano-Adelfia: 30 anni di carcere per gli autori

arrestocarabinieri10

Il Giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Bari, Antonella Cafagna ha condannato alla pena di 30 anni di reclusione tre imputati accusati di aver architettato la morte di un familiare facendolo investire da un'auto per ottenere il risarcimento dall'assicurazione. I tre imputati sono stati ritenuti responsabili dei reati di omicidio volontario premeditato e truffa assicurativa. 

Il fatto accadde sulla provinciale che collega Cassano delle Murge ad Adelfia, nel gennaio 2016.

Sono Anna Masciopinto, suocera della vittima, il fratello della Masciopinto, Vito D'Addabbo, che guidava l'auto che uccise il 24enne di Triggiano Girolamo Perrone, e il pregiudicato Rocco Michele Caringella.

La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato.

Le indagini dei Carabinieri, coordinate dalla pm di Bari Luciana Silvestris, partirono dopo l'incidente stradale: i militari trovarono sul posto D'Addabbo, conducente della Fiat Punto responsabile del sinistro, il quale riferì di aver investito un pedone che aveva improvvisamente attraversato la strada.


La vittima morì dopo alcuni giorni a causa delle gravi ferite riportate.

 

Gli accertamenti, supportati da intercettazioni telefoniche e ambientali e dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, hanno consentito di ricostruire la vicenda.

Ad organizzare il finto incidente sarebbe stato Caringella, con precedenti specifici per truffe, insieme con la donna. I tre imputati furono arrestati  arrestati nel gennaio 2018 e sono tuttora detenuti.

 

Commenti  

 
#9 X zenigata 2020-07-06 09:54
Hai detto se sbaglio correggetemi. Sei un qualunquista , assiduo frequentatore di questo sito i tuoi commenti sono sempre estremisti. Gli estremi sono sempre sinonimo di ignoranza. Il nome zenigata mi da come la sensazione che tu sia un appartenente alle forze dell ordine in pensione, un po’ pieno di rabbia. Non riesci mai a essere lucido su un argomento devi semrpe sparare a zero difendendo poi a tutti i costi la tua posizione. Detto ciò che il paese sia pieno di latrine che amano Gomorra etc etc è un dato di fatto, che ci siano altre centinaia di ragazzi per bene anche con Tatoo è un altro dato di fatto. Questi dell articolo non sono solo delinquenti ma anche disagiati profondo disagio per pensare e architettare sta robaccia da film squallido. Zenigata ti invito a ragionare prima di scrivere, non le prendere come offese per favore.
 
 
#8 Zenigata 2020-07-04 22:13
Nulla contro i tatuaggi belli di oggi, per carità. Ma i tatuaggi dei malavitosi delinquenti, si vedono e capiscono da 1 km.
+++

dio ci liberi da entrambi.
 
 
#7 x zanigata 2020-07-04 17:47
ti va di conoscermi?
 
 
#6 LUIGI 2020-07-04 10:47
Da premettere che io tatuaggi non ne ho,che c'entrano con questa storia?E' vero che molti anni fa li portavano solo i galeotti e gli aspiranti tali,ma ormai li portano tutti, grandi, piccoli, maschi e femmine.Oggi chi non ne ha e'"la mosca bianca".
 
 
#5 xy 2020-07-03 17:34
vero.mi ricordo quando ero bambino che i tatuaggi li portavano sono i galeotti,era quasi un riconoscimento e stavamo alla larga.
 
 
#4 Scacarella Felice 2020-07-03 07:25
Maledetti tatuaggi!!
 
 
#3 Zenigata 2020-07-02 20:10
Mi associo al commento 2.

Aggiungo anche che i 30 anni, sono simbolici, un po' per far temere la legge italiana, raggirevole in tanti modi. Altrimenti non si spiegherebbe come mai abbiamo tanta delinquenza soprattutto al meridione dove 8 ragazzi su 10 sono analfabeti, ignoranti, mentalità delinquenziale e pieni di tatuaggi una volta simbolo di chi era galeotto.....oddio non che oggi non lo sia. Non conosco ragazzi con la testa sulle spalle che li hanno. Se sbaglio correggetemi.
 
 
#2 volavola 2020-07-02 16:36
In parole povere tra riduzioni di un terzo della pena,buona condotta,condoni,ulteriori sconti e str...ate varie fra una decina di anni saranno nuovamente in circolazione.Un saluto.
 
 
#1 Occhio 2020-07-01 18:49
Dannazione eterna. Brutta gente.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.