Venerdì 17 Settembre 2021
   
Text Size

"Frontale" sulla Cassano-Altamura. Due vittime

ambulanza364 13

Incidente mortale poco prima della mezzanotte di ieri sulla provinciale Cassano-Altamura, nei pressi della Fondazione "S. Maugeri", dinanzi alle case di "Borgo san Gaspare".

A perdere  la vita,  in uno scontro frontale, un 21enne cassanese, Francesco Saverio Campanale: a bordo della sua vettura, una Fiat "Grande Punto", che viaggiava in direzione Cassano, si è scontrato con un'altra macchina, una Fiat "Punto" proveniente dalla direzione opposta, morendo praticamente sul colpo.

Anche il guidatore dell'altra vettura, il 53enne Francesco Acquasanta, è morto nell'impatto. Quest'ultimo, originario di Milano e per un periodo trasferitosi ad Acquaviva delle Fonti, viveva in una villetta a Borgo "Lagogemolo".

Sul posto ai soccorritori si è presentata una scena agghiacciante: lamiere accartocciate sia sulla strada che sul muretto a secco ai bordi della carreggiata e anche nelle campagne intorno. Una delle auto si trovava addirittura fra gli alberi d'ulivo che costaggiano la strada.

Carabinieri, Vigili del Fuoco e uomini del soccorso sanitario, coadiuvati dagli agenti dell'Istituto di Vigilanza "Pelicanus" hanno effettuato le operazioni di soccorso e di viabilità dato che la strada è rimasta a lungo interrotta.

Si indaga, adesso, sulle cause dell'incidente e sulla possibile dinamica, da ricostruire seguendo le tracce sull'asfalto dato che non ci sono testimoni dell'accaduto. Com'è noto quella strada è particolarmente pericolosa e l'asfalto, in quella zona, è deteriorato e con la pioggia di ieri sera provocato un "effetto saponetta" micidiale per le auto, soprattutto se viaggiano, come spesso succede, a velocità elevata.

Operaio meccanico, Francesco Campanale lavorava in una officina per la riparazione di mezzi agricoli nella zona PIP di Cassano; secondogenito in una famiglia molto conosciuta e stimata in paese, composta da proprietari terrieri e produttori agricoli, si stava recando ad Altamura probabilmente per svolgere qualche commissione di lavoro.

Solo qualche settimana fa un altro grave lutto aveva colpito questa famiglia con la morte di Vincenzo Lanzolla, ingegnere cassanese 42enne, cugino della vittima dell'incidente di questa mattina.

I cadaveri delle due vittime sono ora presso il Policlinico di Bari, a disposizione del magistrato di turno che ha disposto l'esame autoptico. 

 

Commenti  

 
#35 pasquale 2016-10-26 16:57
Anche se e' una strada provinciale il comune ha il dovere di interpellare le autorita' competenti per porre rimedio a tutte queste tragedie,e' vero che il piu' delle volte la causa principale dell'incidente e'l'alta velocita' e per questo bisogna porre rimedio e i mezzi ci sono (autovelox fissi,dossi artificiali,semaforo).Mi unisco al dolore delle famiglie per la perdita dei loro cari.
 
 
#34 Preciso 2016-10-26 16:32
Gentile redazione il 53 era solo nato a milano, ma da 53 anni viveva ad Acquaviva, e da due anni aveva una villetta a cassano in contrada lagogemolo. Fonte super ufficiale
 
 
#33 Chiarezza 2016-10-26 16:27
Troppi commenti, qui due famiglie piangono, un altra cosa, tutti gli accertamenti sono stati fatti, rilievi, esami tossicologici e sanitari, ma questo non è il caso neanche di chiederlo, è una routine prevista per legge in questi casi. Le notizie che poi girano sui social, sono delle più varie, addirittura si scambiano i sensi di marcia delle macchine, i luoghi di residenza e tanto altro. Pur capendo le dinamiche, attendiamo che le autorità chiudano le indagini. Sicuramente eccesso di velocità è scontata con relativa invasione della corsia opposto. Una cosa è certa..ci sono famiglie distrutte
 
 
#32 autista 2016-10-26 12:06
Dal punto di vista strettamente tecnico, il luogo dell'incidente non è affatto difficile da guidare, anche sul bagnato, probabilmente è uno dei più facili di quella strada.
Il vero pericolo in quel punto sono gli accessi delle case che danno direttamente sulla strada, criminale chi li ha fatti, chi li ha progettati e chi li ha autorizzati.
Nel caso di questo incidente però sembrerebbe che non ci sia coinvolgimento di altri, quindi mi chiedo: ai due autisti sono stati fatti gli esami per vedere se avevano assunto ALCOL o STUPEFCENTI? Perchè io non vedo altre spiegazioni a quello che è successo.
 
 
#31 pasquale 2016-10-25 21:27
Nel punto dell'incidente ci sono decine di ville compreso il borgo san gaspare con molte famiglie residenti tutto l'anno e poco distante la fondazione maugeri e tutto questo provoca un pericolo tutti i giorni per quelle famiglie che abitano in quel tratto di strada e per chi e' costretto a recarsi al suddetto centro,per tutto questo io chiedo a chi di competenza di prendere tutte le necessarie misure per evitare ulteriori incidenti futuri. Sono molto vicino alle famiglie per la perdita dei loro cari.
 
 
#30 X sceriff 2016-10-25 19:44
Sarebbero???
 
 
#29 @pasquino 2016-10-25 17:51
Che voi sceriff?
Comunque vedendo la "scena" mi sembra evidente che uno dei due andava a velocità elevata e non è riuscito a tenere la curva, uscendo fuori dalla corsia prendendo in pieno il poveretto.
 
 
#28 sceriff 2016-10-25 15:00
Si sentono strane voci su questo incidente e su quello che è effettivamente accaduto quella tragica notte. Spero sia tutto falso.
 
 
#27 pp 2016-10-23 15:54
scusate tutti parlano del povero ragazzo ma io vorrei ricordarvi che c'è un'altra vittima,una bravissima persona padre di famiglia, molto pacata e prudente ,degno della divisa che indossava e che non meritava di morire in questo modo atroce e che purtroppo si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato ciao agente Franco riposa in pace.
 
 
#26 Verità 2016-10-23 11:59
In primis dove è accaduto il fatto è un tratto di strada abbastanza rettilineo....e a guardare il punto d'impatto, il guidatore proveniente da altamura ha invaso la cosria scontrandosi con il veicolo che sopraggiungeva dalla parte opposto.
Detto ciò mi rivolgo a chi pretende che venga fatto qualcosa su quella strada, ma ahimè tutto ciò non accadrà mai, che sia la regione o il comune, basta notare che in via santeramo sfrecciano auto, moto e mezzi pesanti come se stessimo in autostrada......quindi mettiamoci l'anima in pace, condoglianze per i defunti, a cui se ne aggiungeranno altri.
 
 
#25 Alla parrocchia 2016-10-23 11:00
+++ oggi e' una giornata bruttissima x Cassano perche' piangiamo la perdita di un ragazzo di 21 anni +++ in piazza a ballare con i bambini ma vi rendete conto dove siamo arrivati? Non c'è nessun rispetto.......
 
 
#24 incidentato 2016-10-23 06:14
forse se si cominciasse a multare severamente i mezzi agricoli che lasciano lo schifo in uscita dai fondi rendendo le strade una saponetta, per di più su asfalti umidi ed usurati, ne guadagnerebbe la sicurezza, oltretutto esistono anche dei limiti minimi di velocità che questi soggetti non rispettano "invitando" gli altri utenti all'imprudenza pur di superarli; ma si sa, a Cassano chi li tocca i trattori...
 
 
#23 @per nonsoguidare 2016-10-23 00:22
una delle due macchine ha sbandato, quindi anche a 50 o 100 o 150km orari, l'esito sarebbe stato lo stesso.. scontro mortale per entrambi. Uno dei due ha avuto la sfortuna di trovarsi in quel momento.
 
 
#22 nikolaus 2016-10-22 21:55
Io abito proprio li ed ho sentito il botto e la cosa assurda che nonostante ci fossero i due "poveretti" tra le lamiere delle auto continuavano a sbucare ad alta velocita' auto provenienti dalla direzione Altamura verso Cassano sebbene il sottoscritto segnalava di moderare la velocità e nonostante ci fosse una pattuglia di carabinieri intervenuta sul posto. E' facile scaricare le responsabilità alla sola Provincia. Tengo a precisare che quel tratto di strada privo di autovelox fisso e con limite di velocità di 50kh si chiama viale unità d Italia che di certo non ha chiamato la provincia quindi anche il Comune dovrebbe intervenire perché le tasse che comprendono la voce anche della viabilità vanno pagate al Comune e non alla Provincia. Diciamo che ce carenza del buonsenso e praticità. Dissuasori sull'asfalto e autovelox fissi forse limiterebbero le velocità sostenute non solo da auto ma anche da mezzi pesanti e bus di linea.
Ad ogni modo mi unisco alle famiglie porgendo le più sentite condoglianze.
 
 
#21 Viaggiare sicuri 2016-10-22 20:58
Io spesso viaggio sulla Taranto - San Giorgio jonico-pulsano e nonostante si viaggia a 50km max orari e la strada è strettissima. Prima avvenivano incidenti mortali, mentre oggi con gli autovelox la viabilità è migliore di gran lunga...alla guida si va più tranquilli; basta mettere dei paletti e pure di non pagare ogni cittadino rispetterebbe i limiti. 5-6 autovelox e amen
 
 
#20 sono sconvolto 2016-10-22 17:51
Mi avvalgo della possibilità di scrivere un commento per suggerire al nostro sindaco di proclamare il LUTTO CITTADINO per il giorno dei funerali.
 
 
#19 vito signorile 2016-10-22 17:04
stiamo parlando di una strada provinciale e quì il comune non puo' intervenire,così si dice,anche se con qualche riserva.Ma le auto che scendono e salgono da e per mercadante a forte velocita'nei pressi dei supermercati MD e Sigma come la mettiamo?prima o poi ci scappa il morto!ed il comune dorme beatamente non facendo nulla.Bisogna dire pero'che a Cassano stanno nascendo potenziali piloti di Formula 1:beati loro.
 
 
#18 Tex Willer 2016-10-22 16:49
x Criticante.
Non mi sembra che Brunelli o la redazione abbiano ravanato nel torbido per scrivere l'articolo, o che magari abbia rivelato particolari scabrosi sulle vittime. Trattandosi di un sito di informazione locale ha riportato alcuni dettagli di pubblico dominio.
Poi tu, con quel nick: nomen omen ...
 
 
#17 Rivoluzionario 2016-10-22 16:19
Criticante sei patetico Brunelli fa esclusivamente il suo lavoro !!!
 
 
#16 Criticante 2016-10-22 15:08
Tra un po il pluripremiato Brunelli ci dirà anche a "ci apparten", il reddito della famiglia e se ha preso l'integrazione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.