Giovedì 11 Agosto 2022
   
Text Size

L'Italia si ferma per ricordare le sue vittime

MARTEDÌ 31 MARZO ORE 12_ BANDIERE A MEZZ'ASTA E UN MINUTO DI SILENZIO

«Martedì 31 alle 12 noi sindaci, in tutta Italia, esporremo sulla facciata del Comune la bandiera a mezz’asta e osserveremo un minuto di silenzio. Sarà il nostro modo per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro, come sappiamo fare noi sindaci». 

Lo dichiara Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell’Anci, che ha aderito all’iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gafforelli per i sindaci del suo territorio, e l’ha allargata a tutto il Paese.

«I sindaci, da destinatari e custodi delle preoccupazioni delle comunità che amministrano, sopportano una forte pressione e si fanno carico di una grande responsabilità davanti ai cittadini - aggiunge -. Nonostante la situazione di grave emergenza che viviamo, non vogliamo far prevalere lo sconforto, ma stare uniti sia nel gravissimo lutto che colpisce più duramente alcune aree del Paese, sia nella solidarietà che deve tenerci tutti insieme».

Anche il Comune di Cassano delle Murge, con la Sindaca Maria Pia Di Medio, ha aderito all'iniziativa: "Le nostre bandiere saranno annodate - precisa la Di Medio - che simbolicamente significa posizionarle a mezz'asta, per ricordare tutte le vittime di questa pandemia". 

 

"In questo momento - ha detto la Di Medio - un pensiero a tutti coloro che, sicuramente contro la loro volontà, sono ammalati. Il virus non guarda in faccia a nessuno. Abbiamo il dovere di sostenere gli ammalati in quarantena, i parenti dei deceduti che non hanno avuto nemmeno la consolazione di un ultimo saluto. Ricordiamoci che nessuno può dire a me non accadrà. L’unica certezza è che possiamo abbattere la forza del virus solo se rispettiamo TUTTI  le regole. Restiamo uniti, aiutiamoci come possibile.  Ancora un po’ di sacrificio. L’amministrazione sta facendo il possibile, insieme alla Caritas, per alleviare i grandi disagi.   Ce la faremo. Cassano resterà con pochi casi , speriamo, non  gravissimi. Sarà già una vittoria".

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.