Sabato 20 Agosto 2022
   
Text Size

“TRADIZIONI CULINARIE”: ALLA MEDIA LE RISCOPRONO COSI’

pon_scuola_media

Una serata “di gala” per il PON della Scuola Media “V.Ruffo” di Cassano “tradizioni culinarie”, a cui hanno partecipato ragazzi di tutte e tre le classi, presso  “Villa Fano del Poggio”.  Sessantatre i corsisti, guidati dalle professoresse Maria Giustino e Pastore Innocenza. Il fine di questo progetto è stato quello di comprendere e valorizzare le tradizioni culinarie di diversi Paesi del mondo e, dopo aver fatto lunghe ricerche, e grazie all’aiuto di genitori di alunni stranieri, “abbiamo apprezzato cibi quali la paella spagnola, la sarmale rumena e i cavatelli italiani” hanno detto i ragazzi. Mai come in questo progetto c’è stata grande partecipazione di alunni e soprattutto dei genitori che hanno arricchito le lezioni con piatti tipici preparati a casa.

Inoltre - continuano gli alunni - abbiamo avuto la collaborazione di un’associazione culturale “la compagnia della lunga tavola” che ci ha spiegato la realtà culinaria in epoca medioevale e negli anni dell’unità d’Italia. Abbiamo fatto del laboratorio di scienze un laboratorio di cucina, abbiamo imparato a impastare e siamo orgogliosi di aver realizzato le nostre prime creazioni culinarie: i biscotti tradizionali. Il non plus ultra l’abbiamo realizzato a Villa Fano del Poggio dove in 60 persone abbiamo invaso le cucine della sala dividendoci in gruppi e guidati dagli chef: chi ha realizzato i cavatelli, chi le focaccine, chi i taralli. Siamo stati felicissimi e increduli quando abbiamo assaggiato le nostre creazioni. Siamo stati veramente bravi!!! Ragazzi che a scuola non sono spesso seduti  al banco perché si annoiano erano i più bravi e i più volenterosi nel fare i cavatelli. Noi alunni riteniamo che questo sia stato un progetto interessante perché abbiamo anche approfondito argomenti di storia. Geografia, ed alla convivenza civile e intercultura e abbiamo sviluppato la creatività con creazione di acrostici e di piatti tipici”.

La serata è stata poi arricchita con i balli e le coreografie di altri progetti PON con protagonisti sempre i ragazzi, guidati dalla prof.sa Lillo.

In sala, a sottolineare il sostegno dell’Amministrazione Comunale, anche la Presidente della Seconda Commissione Consiliare Permanente, Giulia Masiello che ha lodato l’impegno di alunni, insegnanti e genitori nel dare per primi l’esempio di come riscoprendo alcune tradizioni locali, ci si possa appropriare delle proprie radici e apprezzare quelle degli altri.

L’iniziativa è stata condotta anche in collaborazione con i docenti della scuola superiore “ Rosa Luxemburg” di Acquaviva delle Fonti.


 

GUARDA IL VIDEO




Commenti  

 
#3 Campanale g. 2011-03-21 08:38
ma all'agricoltura nessuna attenzione.
 
 
#2 Prof.ssa Palombella 2011-03-20 08:48
Solo per correttezza d'informazione : il progetto cui si fa riferinento,magistralmente guidato dalle nostre insegnanti della "Ruffo",non è un PON ma è stato finanziato dall'articolo 9.
 
 
#1 Ass.Contursi 2011-03-19 21:36
Congratulazioni a tutti i ragazzi per il magnifico lavoro che purtroppo ho potuto apprezzare solo dalle righe di questo articolo (poichè sono in viaggio)avrei voluto essere lì con voi per gioire e per godere dell'entusiasmo che traspare dalle vostre parole. Complimenti ai professori e ai genitori che hanno supportato i ragazzi in questa esperienza. BRAVI TUTTI
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.