Lunedì 06 Aprile 2020
   
Text Size

150° DELL'UNITA' D'ITALIA: CONCORSO NELLE SCUOLE

unit_ditalia

Saranno gli studenti delle scuole primarie e secondarie a fare un regalo alla loro Italia per i 150 anni dell'Unità del Paese.

L'Amministrazione comunale ha indetto un concorso grazie al quale gli alunni delle quarte e quinte classi della scuola “A. Perotti”, gli studenti della media “V. Ruffo” e del liceo “L. da Vinci”, potranno realizzare un manifesto che rappresenti ciò che ha caratterizzato la storia del nostro Paese. In altre parole dovranno disegnare qualcosa che sintetizzi i valori della nostra Italia nell'ambito dei festeggiamento dei 150 anni dell'Unità. Gli elaborati scelti, uno per ogni scuola, diverranno il manifesto ufficiale del Comune di Cassano per la celebrazione dei 150 anni dell'Unità d'Italia.


Gli studenti avranno libertà nella scelta della tecnica e dovranno consegnare gli elaborati entro il 28 febbraio.


A giudicarli sarà prima un docente della classe alla quale appartengono e poi da un'apposita giuria.


La premiazione si terrà nel corso di una delle giornate previste dal nostro Comune per i festeggiamenti ufficiali dell'evento.


“Pensiamo che questo tipo di scelta sia necessaria per far vivere nei più giovani il senso della festa e che attraverso un impegno di questo tipo, anche gli studenti possano contribuire nel loro piccolo a celebrare un evento importante come questo”, dichiara l'assessore alla Pubblica Istruzione, Angela Contursi.

Commenti  

 
#6 Marg 2011-02-10 22:10
Per Genitore.
Mi trova d'accordo con le ragioni della Sua reazione: "LA VERITA' FA MALE .......".
Consiglio: "INGEGNERI" ....... e non "PITTORI" ....... . A buon intenditore, poche parole .......
 
 
#5 amalia 2011-02-10 15:01
Per 2 x ma cosa raccontate, come sempre ogni iniziativa è soggetta all'acredine di certi figuri. L'Assessore Contursi, ancora una volta, ha dimostrato garbo e rispetto per le istituzioni scolastiche in cui si è inserita in punta di piedi con una iniziativa lodevole che si pone nella rete delle manifestazioni del 150°. Forza Assessore non ti curar di loro!!!!!!
 
 
#4 Prof. 2011-02-10 12:05
scusa "X" ma spetta ai professori e maestri raccontare in maniera adeguata all'età le vicende storiche e i moti che hanno portato all'unità d'Italia. Tutti noi non possiamo fare altro che raccontare ciò che abbiamo letto sui libri di storia in quanto penso non ci siano dei reduci. Tanto meno lo può essere l'assessore. Tranne se non lo sei tu.
 
 
#3 Genitore 2011-02-10 11:58
Cara Marg la compro io una targa per tuo figlio basta che la finisci con questa lagna. Dammi il tuo indirizzo! Inoltre ti vorrei ricordare che questo anno le aule della scuola media sono state tutte pitturate e questo ti assicuro non avveniva da anni (ho tre figli il più grande di 20 anni e so bene di cosa parlo).Inoltre penso che i 150 anni dell'Unità d'Italia valgano bene una giornata di Commemorazioni anche da parte della scuola.
 
 
#2 x 2011-02-09 22:23
per essere un assessore alla pubblica istruzione, dimostra di non aver affatto consapevolezza di quanto sia importante questo avvenimento, visto che il massimo che ha pensato per "ragionare" dei 150 anni della repubblica è un disegno! scaricando la patata bollente, COME SEMPRE, alle scuole. e lei cosa racconterà ai ragazzi di quell'avvenimento, quattro cose lette su un manuale di storia in uso in qualche scuola superiore? ( se ci va bene!? ha perso ancora una volta la possibilità di riflettere, seriamente, su un avvenimento così importante e così profondamente attuale. complimenti per l'iniziativa ricca di CULTURA!
 
 
#1 Marg 2011-02-09 17:53
Mi scusi Assessore CONTURSI: ma la premiazione ai nostri ragazzi di cui si parla nell'articolo, é un'altra beffa come quella dell'evento "Pane e olio" ? Infatti, dopo la partecipazione alla realizzazione degli olii su tela in Piazza MORO mesi or sono, quei ragazzi stanno ancora aspettando ....... Assessore, SVEGLIA ! Al posto di fare pubblicità politica, perché non guarda l'edificio della Scuola "Ruffo" in relazione agli abbisognevoli elementari interventi di manutenzione ? Faccia ogni possibile sforzo per calendarizzare i lavori durante la pausa estiva e non all'ormai contestuale momento di inizio dell'anno scolastico. Poi, non dimentichi che la popolazione scolastica nella nostra Regione, per il corrente anno scolastico, deve totalizzare almeno 200 giorni effettivi di lezione; per cui, quale sarà la data della "festa" cui state pensando ?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.