Venerdì 28 Febbraio 2020
   
Text Size

Indennità, è scontro fra Emiliano e Zullo

ignazio zullo 1

E’ scontro a distanza fra Emiliano e Zullo, a proposito delle indennità di carica dei neo Consiglieri regionali della Puglia.

Il Governatore, infatti, ieri ha dichiarato che proporrà al Consiglio Regionale di portare da 11mila a 5mila euro (lordi) lo stipendio mensile dei  consiglieri, rilanciando la proposta dei consiglieri del Movimento 5 Stelle che già in campagna elettorale avevano annunciato che si taglieranno lo stipendio mensile (ancora più in basso:  3.000 euro al mese).

La popolare trasmissione radiofonica “La Zanzara” (su Radio24, condotta da Giuseppe Cruciani) ha intervistato, sempre ieri, il Consigliere regionale cassanese Ignazio Zullo (ascolta qui l’intervista – dal minuto 37.50) eletto lo scorso 31 maggio nelle liste “Oltre con Fitto”.

Zullo ha respinto la proposta di Emiliano, bollandola come “demagogica”, rilanciando provocatoriamente: “Proporrò un emendamento per tagliare ancora di più lo stipendio a noi consiglieri regionali: portiamolo a 1.000 euro al mese!”.

Oggi, in una nota, il rappresentante del movimento di Fitto, torna sulla questione con una nota:  “Emiliano continua a partecipare al festival della demagogia, nella evidente incapacità di dettare l’agenda delle risposte ai problemi pressanti della Puglia, cercando di strappare applausi con la teatralità che gli è solita, senza spiegare alla gente come stanno effettivamente le cose. Tenta di superare Grillo sul terreno della demagogia appropriandosi dei suoi cavalli di battaglia – dice Zullo – : siamo partiti dalla tesi che la parità di genere è il 50% della presenza femminile in giunta, quando la legge non prevede questo ma la presenza femminile ed ovviamente, i due posti assegnabili per Statuto ad Assessori esterni sono più che sufficienti per garantirla. Non potendo onorare le promesse pre-elettorali, ne vorrebbe cinque ma non dice alla Puglia che cinque donne, tutte esterne, portano ad aumentare i costi. Prosegue con l’ammiccamento al Movimento 5 Stelle al quale avrebbe voluto donare un assessorato per carpire la loro buona fede e creare un consociativismo di fatto in Consiglio, col preciso intento di annullare ogni voce contro il suo strapotere. E guarda caso, quando il M5S, gli risponde picche sull’Assessorato (figuriamoci se quelli vogliono prendersi carico dei problemi) e rilanciano chiedendo un ruolo di garanzia come la presidenza del Consiglio regionale, Emiliano tergiversa e fa teatro, secondo un copione che conosce a memoria e che recita non appena gli è possibile.

E, segui e segui Grillo, dove arriva?

Magia: al taglio degli stipendi ai consiglieri regionali, equiparandoli a quello del sindaco della città capoluogo: “Quanti applausi per Emiliano – spiega Zullo – ma lui sa perfettamente che questo non è possibile ed è più dispendioso per le casse pubbliche. Gli stipendi dei consiglieri regionali sono stabiliti da una legge del 2012 varata dal Governo Monti, che ha ovviamente valore in tutta Italia. Monti, nel definire le indennità dei Consiglieri Regionali ha tenuto conto del fatto che il ruolo del consigliere regionale è evidentemente diverso da quello del sindaco, il cui mandato elettorale è circoscritto alla città e non a tutta la regione come previsto dalla Statuto. Ma se ciò dovesse avvenire, per l’erario pubblico si aggraverebbero i costi poiché Emiliano non spiega alla gente che quanto percepito dal consigliere regionale è omnicomprensivo di qualsiasi spesa e che il consigliere regionale dipendente pubblico ha l’obbligo di lasciare il suo posto di lavoro senza percepire alcun emolumento; al contrario il sindaco percepisce il suo emolumento da lavoro pubblico incrementato dall’indennità di funzione da Sindaco sia pure decurtato del 50%, ha diritto al rimborso spese per tutte le attività svolte nell’ambito del mandato e per funzioni istituzionali e, al termine del mandato percepisce la buonuscita che al consigliere regionale Monti ha tolto.

Di conseguenza, se si applicasse alla Regione quello che sostiene Emiliano, certamente l’erario spenderebbe di più. Bravo Emiliano ma fare teatro significa illudere la gente di Puglia che invece ha bisogno di capire come intendi riorganizzare la sanità, eliminando i super-ticket e le maggiorazioni di tassazione Irpef e Irap da una parte e le liste di attesa dall’altra. Come intendi risolvere il problema dei rifiuti che salassa le famiglie con la tassazione; come intendi efficientare la spesa dei fondi comunitari e snellire le procedure burocratiche della Regione che impediscono e ritardano l’investimento pubblico e privato con gravi riflessi negativi su occupazione e lavoro.

Ovviamente non ci dire come hai fatto a Bari, nel tuo solito 'teatrare', che darai trentamila posti di lavoro che i baresi non hanno visto pur muniti di binocolo!" 

 

 

Commenti  

 
#51 no comment 2015-07-02 21:20
dicono a napoli "ommene e pupazze!!
 
 
#50 Fustigatoresoft 2015-06-24 13:38
.....ZULLO ci sei ??? Perché non rispondi ai commenti??? Visto che mezzo paese ti tira in ballo???? E.........,,secondo Voi perché ZULLO non risponde???? Avrà la coscienza sporca????? E alle prossime elezioni ricordiamoci bene di questo personaggio.............
 
 
#49 cassanese verace 2015-06-23 08:47
Gnaz dopo aver ascoltato l'intervista mi sono vergognato di essere cassanese doc. Non voler rinunciare alla riduzione dello stipendio accampando scuse futili, adducendo anche che non è possibile affittare un appartamento a Bari con uno stipendio di 5.000 € Vorrei farle notare che a Bari vivono tanti operai e impiegati che certo non guadagnano 5.000 €. VERGOGNATI E SOPRATUTTO CHIEDI SCUSA AI TUOI ELETTORI e ai pugliesi tutti.
 
 
#48 meditate 2015-06-23 06:12
Se un professionista dipendente pubblico guadagna più di un consigliere , difficilmente si presterà alla politica e la politica sarà fatta solo da liberi professionisti che potranno godere dello stipendio che si aggiunge al guadagno dell'attività che svolge e soprattutto curare i propri interessi. Zullo dice anche che con 1000€ si campa ma difficilmente con quella cifra potrai fare politica. Sacrosanta verità. Meditate
 
 
#47 verace 2015-06-22 17:07
Demagogia è un termine di origine greca (composto di demos, "popolo", e agein, "trascinare") che indica un comportamento politico che attraverso false promesse vicine ai desideri del popolo mira ad accaparrarsi il suo favore. Ebbene l'unica cosa demagogica che intravedo è proprio lui ZULLO.
 
 
#46 Fustigatoresoft 2015-06-22 13:59
X 45 : io anche a pagamento esprimerei il mio pensiero, se ZULLO un lavoro ce l'ha già come Primario e guadagna 6.500 mensili perché svolge quella attività meglio retribuita di una ipotetica da 5.000 ??? Sapete quale è la risposta cha ZULLO da' : mi hanno eletto 7500 persone per stare in Regione ma non ti hanno eletto per guadagnare 11.100 euro ....... quindi se ora te ne vogliono dare solo 5.000 che fai rimani o ti dimetti???? Sono sempre i tuoi 7500 elettori che ti chiedono di restare anche allo stipendio di 5.000 euro. Ti sta bene???? Oppure il Suo ragionamento è a senso unico??????
 
 
#45 webellagente 2015-06-22 10:47
Mbagnaz forse non hai capito niente tutta questa bella gente vuole sacrificare lo stipendio di Zullo mica il loro. Se i commenti fossero a pagamento penso e ne sono certo che nessuno sacrificherebbe il proprio stipendio per commentare a vanvera. Scommettiamo !!!!??
 
 
#44 vaiAcasa 2015-06-22 10:47
Caro zullo l'era delle vacche grasse deve finire..mi può spiegare come mai altri politici..Altri consiglieri regionali del m5s sono riusciti a fare questa demagogia tagliandosi il proprio stipendio mensile;il più alto in Europa destinando la stessa parte alle microimprese senza appigliarsi ad articoletti di legge o meglio alla demagogia??? Resto in attesa..
 
 
#43 mimma attisani 2015-06-22 08:54
XPENTASTELLATO......Ammettiamo che io non abbia capito niente(puo'essere che lei non sia stato chiaro?)visto che come dice non sono la sola e vuole innescare una BOMBA,facendo riferimento a una vicenda davvero brutta.Per la frase:"I MALATI DI CANCRO RINGRAZIANO"La signora ENZA BATTISTA ha telefonato alla presidente dell'associazione, lamentandosi delle mie rimostranze, e chiedendole un incontro.Per ribadire il concetto che sono sempre chiara e diretta, quindi SCOMODA, TANTO HANNO FATTO DETTO BOICOTTATO CHE LA SEDE DI CASSANO E' STATA CHIUSA.Gentilmente mi spieghi dove vede la mia ipocrisia.Aggiungo A NOME DEI CASSANESI ADULTI E BAMBINI MALATI DI CANCRO..........GRAZIE!!!!!!
 
 
#42 Deluso 2015-06-21 19:27
Ho sentito l'intervista e sono deluso. Qui c'è gente che lotta campando con 900. € al mese e lei caro consigliere non riesce a vivere con 5000?
 
 
#41 mbagnaz 2015-06-21 18:17
Ma quanta bella gente a commentare, tutti pronti a sacrificare il proprio stipendio, li voglio proprio vedere al tuo posto cosa direbbero.
È un godere vedere tanti ipocriti frustrati che si rodono il fegato. Siete falsi!!!! mbagnaz ni si curann !!!!!!
 
 
#40 pentastellato 2015-06-21 17:57
Sig.ra Attisani io ho fatto riferimenti precisi, molto precisi, solo che lei non ha capito niente!!! E non solo lei.

Però a sto punto mi permetta di farle un appunto, direttamente: se il protagonista di questa notizia fosse tutt'altra persona cassanese lei starebbe qui a fare polemica sui costi della polemica chiudendo "i malati di cangro ringraziano".

L'ipocrisia di chi è allora?
 
 
#39 FALSA POLITICA 2015-06-21 15:37
Se oggi il nostro paese verte in una situazione socio/economica drammatica, lo dobbiamo principalmente a chi ci ha governato e continua a farlo con logiche privatistiche. Individui che, dopo essere stati eletti, hanno gestito la cosa pubblica da proprietari, da dominatori autorizzati a saccheggiarla. Un sistema politico asservito agli interessi dei poteri forti ( mafie, banche, lobby) e non ai bisogni dei cittadini. Un sistema in cui i politici, che dovrebbero essere al servizio dei cittadini, perche’ da essi remunerati, e’ stato sovvertito in un centro di potere in cui chi legifera e’ piu’ attento alle regole che garantiscono la propria sussistenza che a quelle delle categorie piu’ deboli. A quale dipendente non piacerebbe decidere del proprio stipendio, della propria carriera? Solo nel nostro sistema, i politici, dipendenti del popolo Italiano, decidono quanto devono guadagnare. Ovviamente per chi e’ stato abituato a sguazzare in questo sistema torbido e marcio, una proposta come quella dei 5 stelle, viene bollata come demagogica e forse anche sovversiva. Io credo che di demagogico siano rimaste le promesse elettorali di chi si fa eleggere per continuare a mantenere lo status quo, grazie a tanti che sperano di raccogliere le briciole che cadono dalla tavola imbandita dei signorotti.
 
 
#38 Fustigatoresoft 2015-06-21 13:03
...??,,?? La cosa più buffa è che da tutta questa antologia di commenti il diretto interessato (ZULLO) tace..... o fa finta di non sentire e quindi tutta questa polemica o non l'interessa oppure non ha argomentazioni in Sua discolpa. Che ne pensate????????
 
 
#37 mimma attisani 2015-06-21 12:08
x pentastellato.Il fatto che non mi ritenga all'altezza, non mi tocca minimamente, ,io gioco a carte scoperte, assumendomi le responsabilita' di quanto scrivo,a differenza sua , che in maniera subdola fa riferimenti precisi, per poi dire:NON HO DETTO NULLA -NON HO FATTO NOMI ECC ECC.Quanta ipocrisia, e quanti voltagabbana.PER FORTUNA SONO PIU' CHE SERENA!!!
 
 
#36 Cioè 2015-06-21 10:14
Non mi sembra che dolce pulzella sia una frase con tanto allarmismi sign mimma atti sani visto il contesto di cui si parla......
 
 
#35 pentastellato 2015-06-21 09:15
Sig.ra Attisani mi spiace deluderla ma non la ritengo all'altezza di una discussione intelligente soprattutto perchè continua a fare nomi, cognomi e riferimenti a luoghi e situazioni che non ho espresso e che le assicuro non hanno a che vedere con quanto da me scritto. Stia serena.

Dallo jazzo non si vede l'harem.
 
 
#34 X saverio c. 2015-06-20 22:25
Ma scherzi o fai finta anche tu come il nostro consigliere?
Fare politica è come fare sindacato, come fare volontariato (nei Paesi non corrotti, vedi Germania,Belgio ecc.)
Cmq non preoccuparti, io assieme ai miei colleghi cassintegrati stiamo facendo una colletta per lui.Così.....potrà continuare ad essere vicino agli elettori.
 
 
#33 mimma attisani 2015-06-20 21:04
x pentastellato NON OFFENDIAMO L'INTELLIGENZA di chi legge.Riporto x copia -incolla quello che ha scritto.________Adesso avanti tutte le pulzelle dell'harem di corsa a difenderlo.Il riferimento e' chiaro , visto che e' stato sotto gli occhi di tutti e ALLA LUCE DEL SOLE,CHI SI E' ATTIVATO IN CAMPAGNA ELETTORALE.Non ci sono pulzelle, ma donne che a viso aperto difendono le proprie idee.SIA CHIARO X TUTTI CHE HAREM NON CE NE SONO!!!!
 
 
#32 Fustigatoresoft 2015-06-20 19:16
..... e non scordiamoci che l'O.le Fitto e' già stato condannato in primo grado per corruzione e che ZULLO è stato eletto in una lista nel cui simbolo troneggiava il nome di Fitto (soggetto già condannato per corruzione) e quindi il ribelle ZULLO respira tuttora quell'aria viziata di cui Fitto si nutriva per cui il Dna del "Protettore" rimane. Io mi auguro che la proposta di Emiliano passi con l'aiuto del Movemento 5 Stelle che dicono si accontentano solo di 3000 euro, Emiliano gliene propone 5000 quindi di corsa voteranno il provvedimento e ZULLO impoverito tornerà di corsa a fare il Primario / considerato che guadagna di più in quella professione, +++
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.