Sabato 15 Agosto 2020
   
Text Size

Carabinieri Forestali: lascia Calabretto arriva Silletti

IMG_20200715_130159

Passaggio di consegne per la Stazione di Cassano delle Murge dei Carabinieri Forestali. Il Luogotenente Giovanni Calabretto, infatti, va in congedo e lascia il comando al Maresciallo Pasquale Silletti, per anni “braccio destro” di Calabretto alla Forestale di Cassano.

La cerimonia ieri mattina presso il Palazzo Miani-Perotti alla presenza del Generale Danilo Mostacchi, Comandante dei Carabinieri Forestali della Puglia; il Colonnello Giovanni Misceo del Gruppo Bari; il maggiore Valeria Flore, a capo dei servizi investigativi dei Carabinieri Forestali dell’Alta Murgia; il Luogotenente Cosimo Maldarizzi, Comandante della Stazione Carabinieri di Cassano delle Murge e il Capo della Polizia Locale di Cassano Tommaso Ciccarone, assieme alla Sindaca Maria Pia Di Medio ed al primo cittadino di Santeramo in Colle Fabrizio Baldassarre.

Visibilmente commosso, Calabretto ha ringraziato tutti per l’affetto e la vicinanza: i presenti, infatti, hanno speso parole di elogio per l’attività infaticabile in questi anni, l’amore per il territorio e l’ambiente e l’attaccamento al senso del dovere.

Il Colonnello Misceo, fra l’altro, ha svelato come fino a domenica scorsa, ultimo giorno di lavoro del Comandante cassanese, Calabretto ha voluto ricoprire il suo turno di lavoro, come fosse una qualunque altra giornata!

“Ho imparato tutto da lui” ha commentato il neo Comandante della Stazione cassanese Pasquale Silletti, sottolineando lo sforzo continuo che i Carabinieri Forestali compiono nell’adempiere al dovere di salvaguardare l’ambiente da chi vi attenta con l’abbandono dei rifiuti, gli incendi, lo sfruttamento incondizionato del suolo.

IMG_20200715_130228

I Sindaci Di Medio e Baldassarre, quest’ultimo anche a nome della Comunità del Parco dell’Alta Murgia hanno augurato al nuovo Comandante di avere con le Amministrazione Pubbliche locali la stessa sintonia e collaborazione che in questi anni ci sono state con Calabretto.

A concludere la cerimonia il Generale Mostacchi che nel suo intervento ha ricordato le radici comuni che Carabinieri e Forestale hanno da sempre essendo entrambi “forze di prossimità” dunque vicini ai cittadini ed alle loro necessità.

“I Carabinieri – ha detto il Comandante dei Forestali di Puglia – sono i pilastri della Repubblica e siamo onorati di farne parte, perseguendo il fine ultimo del servizio al cittadino ed alle leggi dello Stato”.

Lotta allo sversamento illegale dei rifiuti, all’abusivismo edilizio e agli incendi i punti della strategia dei Carabinieri Forestali per questa estate, con la regione suddivisa in 13 aree “hot-spot” ovvero ad altissima sorveglianza fra cui due di queste insistono proprio nell’area di Cassano-Santeramo e Alta Murgia, considerate ad alto rischio.

Ma Mostacchi ha invitati tutti ad essere proattivi nella difesa dell’ambiente, non solo a difenderlo perché solo la conoscenza, la comprensione e l’amore per esso possono salvaguardarlo davvero e custodirlo per le prossime generazioni.

 

Prima dei saluti finali la Sindaca Di Medio ha spiegato che i lavori per la ristrutturazione dei locali di Piazza Madre Clelia Merloni si stanno per concludere: ospiteranno la nuova Stazione dei Carabinieri Forestali di Cassano delle Murge in ambienti consoni e moderni. A seguire, poi, si provvederà alla ristrutturazione dell’intera Piazza per la quale sono già disponibili i fondi.

 

 

Commenti  

 
#7 Onore 2020-07-20 15:19
Il luogotenente Calabretto un vero signore,vestito di valori
 
 
#6 Filippo 30 2020-07-18 11:10
Bravo Giovanni hai dato tanto 40 anni al paese anche al corpo.Faremo commenti anche su un altro?
 
 
#5 Cittadino terzo 2020-07-17 13:20
Adesso deve andare in pensione un personaggio che non serve.
 
 
#4 Waooo 2020-07-16 23:24
E i capelli rosa sono spariti????
 
 
#3 Cittadino grato 2020-07-16 20:39
Proprio non si riesce a non fare polemica. Anche difronte al commiato di un servitore dello Stato che x 40 anni ha svolto servizio in modo silenzioso e dignitoso. Per cui onore al Luogotenente Calabretto e l'augurio di godersi una serena pensione.
 
 
#2 Cittadino 2020-07-16 08:15
In effetti adesso vedrete come sarà pulito il territorio da copertoni,immondizia,residui di ogni genere ecc.ecc.ecc.
Già lo era prima,adesso ancora di più.
Parole,parole,parole.........
Mi chiedo ste cerimonie a cosa servono.
Tutto per buttare fumo.
Buona giornata.
 
 
#1 ... 2020-07-16 07:05
Apprezzo la censura finale. Parole certamente inutili.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.