Lunedì 06 Aprile 2020
   
Text Size

La Bcc di Cassano in aiuto del "Perotti-Ruffo"

pixiz-13-12-2019-21_09_07

Un ringraziamento pubblico e formale, quello della Dirigente Ippolita Lazazzera nei confronti della Banca di Credito Cooperativo di Cassano delle Murge e Tolve che ha aiutato l'Istituto Comprensivo "Perotti-Ruffo" nei giorni difficili dell'inizio del nuovo anno scolastico quando c'era da risistemare tutte le attrezzature delle aule con uno sforzo umano ed economico non indifferente.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione della BCC, Paolo Piscazzi e l'intero CdA della Banca hanno così accolto la richiesta di aiuto della Dirigente, accollandosi i costi dello "svuotamento" della palestra presso la quale erano stati depositati attrezzature, arredi e l'intero archivio cartaceo dell'Istituto che è stato così riposizionato dato che i lavori che avrebbero dovuto cominciare a maggio non sono mai partiti.

In questo modo si spera potranno ripartire quanto prima i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria della palestra stessa, in modo da farla tornare agibile ed a disposizione degli alunni. 

 

 

Commenti  

 
#4 genitore 2019-12-16 15:20
ho mandato un commento qualche giorno fa +++


LA REDAZIONE

E' una affermazione che a noi non risulta. Può offrire ai lettori un suo commento oppure fatti suffragati ma non è possibile riportare questioni per "sentito dire", ecc. ecc.
Questo è un giornale, non una pagina social.
 
 
#3 default 2019-12-15 10:01
Bravo Piscazzi, meno male che ci sei. Un solo dubbio: qualche hanno fa Jacobini fece il bel gesto mettendo i soldi della Popolare di Bari per la facciata del Convento, non è che la BCC sta seguendo la stessa strada?
 
 
#2 Silenzio 2019-12-14 09:38
Ma gli assessori ,quelli competenti ,quelli rispettosi dal grande Giustino la campanale ,dove siete finiti ?le vostre parole o le vostre chiacchiere dove sono finite?
Siete vergognosi
 
 
#1 ... 2019-12-14 08:50
Qualcuno disse nel 2017 che la di medio non sarebbe stata in grado di fare il sindaco, da sola.
Si è rivelata una profezia quella che un candidato sindaco di allora osò dire in diverse occasioni.
Ma la questione rimane sempre una. Fino a quando costei vorrà reggere il timone di una nave ormai destinata a schiantarsi verso la terra ferma? Quella terra che costituisce la realtà dei fatti che oggi la Comandante non vede.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.