Scuole: via alla mensa. Al "Regina Elena" resta quella interna

scuola

Comincia quest'oggi il servizio di refezione nella Scuola per l’infanzia del "Sacro Cuore" e nelle due classi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo "Ruffo-Perotti".

Il servizio mensa (con preparazione dei pasti in loco) è garantito dalla ditta Pastore, al suo secondo anno di attività nelle scuole locali.

Nulla cambia, invece, per la scuola materma "Regina Elena", gestita dalla suore in piazza Rossani: ad inizio d'anno la direzione aveva comunicato ai genitori la volontà di agganciarsi al servizio del Comune, con la mensa esterna ma successivamente, in una riunione assembleare, la stessa direzione scolastica ha annunciato ai genitori l'impossibilità di spostare ad altra mansione la cuoca che si occupa della preparazione dei pasti e dunque il poter esternalizzare il servizio mensa, da alcuni genitori non ritenuto sufficientemente positivo viste le vicende degli anni scorsi.

Possiamo dire di essere in anticipo rispetto alle mense degli istituti dei Comuni limitrofi – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione Angela Contursiperché poter avviare ai primi giorni di ottobre un servizio di refezione è di solito una rarità. Anche quest’anno – aggiunge l’esponente della giunta Di Medio – nei menù sono previsti cibi biologici e per i celiachi”.

“Quest’anno, inoltre, - dichiara ancora la Contursi – fa il suo esordio la commissione mensa per la qualità dei pasti composta da rappresentanti dei genitori, del Comune e docenti. Un occhio vigile sui menù comunque già apprezzati negli assaggi compiuti lo scorso anno scolastico”.