Venerdì 28 Febbraio 2020
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/michele_lopane.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/michele_lopane.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

CRISI NATUZZI, GLI IMPEGNI DEGLI AMMINISTRATORI LOCALI NELLA RIUNIONE DI IERI

michele_lopane.jpg

Convocato dal Sindaco di Santeramo Vito Lillo, si è svolto questa mattina, presso la sede municipale, l’incontro con i Sindaci del distretto industriale della Murgia, interessati alle difficoltà che stanno attraversando le industrie Natuzzi.    

 

Nei giorni scorsi, infatti, Natuzzi ha presentato alla Confindustria di Roma un piano industriale che prevede ben 1.540 esuberi strutturali, che si aggiungono alle già tante unità prima occupate nell’indotto.  Per i Sindaci del territorio, e non solo, il dato è estremamente preoccupante  perché il tasso di disoccupazione è molto superiore alla media nazionale ed anche a quella regionale. Il sindaco Lillo ha illustrato le difficoltà del settore del mobile imbottito nonché i risultati di una serie di incontri che in questi giorni ha avuto con rappresentanti sindacali e con il management della stessa Natuzzi che, praticamente, è convinta che questa crisi si può affrontare con l’abbattimento degli onori sociali e, nello stesso tempo, con l’affiancamento delle Istituzioni locali affinché i problemi di questo territorio abbiano una rilevanza nazionale. Lillo ha pure assicurato che la Natuzzi non ha nessuna intenzione di abbandonare questo territorio, ma non può permettersi un ulteriore bilancio in negativo, come quello subito negli ultimi due anni e che è costato oltre 120 milioni di euro, perché comprometterebbe l’esistenza stessa dell’azienda.   

 

La riflessione sul settore del mobile imbottito è proseguita con l’intervento del Sindaco di Altamura, Mario Stacca che ha proposto di incontrare le rappresentanze sindacali di Bari, Matera e Taranto perché, di pari passo al sostegno alle Industrie Natuzzi, bisogna farsi carico delle difficoltà dei lavoratori che perdono il posto di lavoro. A tal fine, è importante, come punto di partenza, avere chiara la situazione degli esuberi, come essi sono dislocati sul territorio e quanta incidenza questi rappresentano nel contesto di ogni singola economia locale. Solo così le Istituzioni locali possono avere, diversamente, dalla stessa situazione verificatasi l’anno scorso un ruolo che renda gli Enti Locali “protagonisti, partecipi e direttamente coinvolti dall’inizio alla fine”.   

 

D’accordo sulle riflessioni di Lillo e Stacca il sub commissario di Gravina, Rossana Riflesso che, pur evidenziando che Gravina è solo marginalmente toccata dalle difficoltà della Natuzzi, non può non partecipare ad iniziative che hanno l’obiettivo di tutelare posti di lavoro.   

 

Per Michele Lopane, Assessore al Lavoro del Comune di Cassano delle Murge, è quanto mai necessario programmare un consiglio comunale congiunto dei comuni maggiormente colpiti dalla crisi Natuzzi.  Esperienza già fatta l’anno scorso e che dovrebbe essere ripetuta entro la fine di questo mese, dopo aver acquisito tutti i dati inerenti la perdita di posti di lavoro e il ricorso alla cassa integrazione guadagni. Una volta in possesso di questi dati – che vanno ufficialmente richiesti con somma urgenza alla Natuzzi S.p.A., alle Organizzazioni Sindacali e agli Enti Previdenziali – si procederà ad una riunione congiunta dei Consigli Comunali del territorio per definire il pacchetto delle proposte sulle quali aprire un più incisivo confronto, rispetto allo scorso anno, con il Governo e con le Regioni Puglia e Basilicata.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.