Lunedì 30 Marzo 2020
   
Text Size

I “pellicani” battono il Real Rogit e volano in Coppa Italia

atletico cassano - real rogit 5-4 gol alemao 5-4

 

È un finale col botto quello dell’Atletico Cassano: l’ultima gara dell’anno e del girone d’andata termina con un incredibile 5-4 a favore dei “pellicani” a 39’’ dal suono della sirena contro il Real Rogit, fino a ieri capolista del Girone C di Serie A2, e consente agli uomini di mister Parrilla di qualificarsi alla Coppa Italia come quinta classificata e di rilanciare definitivamente le proprie ambizioni in chiave play off, distanti ora appena 4 punti.

Emozioni a non finire, ieri, al PalAngelillo, con l’Atletico Cassano sotto di due gol a metà primo tempo, capace di ribaltare la partita in appena sessantaquattro secondi, di chiudere la prima frazione di gioco avanti e di fare bottino pieno, con carattere e determinazione, pochi secondi prima della fine della gara.

LA PARTITA

Con l’infermeria affollata (a Manzalli e Dibenedetto, si aggiunge Cutrignelli), mister Parrilla ha poco da scegliere e scende in campo dall’inizio con Tatulli, Perri, Caio, Sviercoski e Fred.

La partita promette subito equilibrio, con le due squadre ben messe in campo che lasciano pochi spazi ai rispettivi avversari e così lo spettacolo langue. Poche azioni nei primi minuti e pochi grattacapi per i due portieri: Fred pesca in buona posizione Perri al limite dell’area di rigore, ma l’argentino non riesce a coordinarsi e perde l’attimo per il tiro; Bassani, in ripartenza, pesca Bavaresco sulla sinistra, troppo defilato per centrare lo specchio della porta mentre Silon ci prova da solo ma calcia di poco sopra l’incrocio dei pali. Alemão Glaeser, dall’altra parte, prova un rasoterra tra una selva di gambe ma il pallone è facile preda di Soso.

La gara si accende al 7’ quando Silon porta in vantaggio il Real Rogit: Arcidiacone vince un rimpallo con Alemão Glaeser in banda destra e arriva al tiro, Tatulli respinge ma in agguato c’è Silon che ha gioco facile a realizzare il gol dell’1-0. Con l’Atletico Cassano che subisce il colpo, i calabresi hanno più spazio e ne approfittano al 12’ con Arcidiacone che calcia dalla sinistra e raddoppia sorprendendo l’estremo difensore biancoceleste.

Trovato il doppio vantaggio, gli ospiti provano ad addormentare la gara, ma l’Atletico Cassano non ci sta e negli ultimi cinque minuti del primo tempo succede di tutto: Fred, in scivolata da centro area su assist di Tiago, riporta in partita i “pellicani”; meno di un minuto dopo Perri lascia di sasso Soso con un missile da fuori area e fa 2-2; passano altri venti secondi e Alemão Glaeser sfrutta a dovere un lancio di Sviercoski per il tap-in vincente che vale il 3-2.

Silon pareggia i conti al 18’ ma l’Atletico Cassano chiude il primo tempo in vantaggio grazie alla rete di Alemão Glaeser a 15’’ dal suono della sirena: punizione dalla sinistra di Perri, palla sul secondo palo, l’italo-brasiliano è implacabile.

In avvio di ripresa Sviercoski nega la tripletta a Silon respingendo un suo tiro sulla linea mentre l’Atletico Cassano prova a chiuderla con Caio, lanciato da Perri in banda destra, chiuso da Soso che poi para anche ad Alemão Glaeser.

Gli ospiti allora si riversano in attacco con Soso che lascia i pali e va a fare il quinto di movimento e trovano il gol del 4-4 con Arcidiacone. Tatulli, poi, deve fare gli straordinari chiudendo lo specchio a De Luca e ancora ad Arcidiacone.

Gli ultimi minuti sono tutti di marca biancoceleste: azione in velocità targata Alemão Glaeser, Tiago e Caio con quest’ultimo chiuso da Soso; Tiago, invece, colpisce un palo incredibile da centro area; mentre Fred è poco preciso.

A un minuto e mezzo dal termine è Tiago a indossare la maglia del portiere di movimento e l’Atletico Cassano trova, quando il cronometro dice che mancano 39’’ alla fine della partita, il gol-vittoria con Alemão Glaeser, autore di una tripletta.

Poi è tripudio al PalAngelillo: il 2019 finisce con una bellissima partita, una vittoria meritata, una qualificazione sudata alla Coppa Italia e la certezza che questo Atletico Cassano, nonostante le difficoltà e gli infortuni, merita una posizione di classifica ben più ambiziosa. Ora c’è il meritato riposo per le festività, poi si potrà riprendere a correre per regalare ai tifosi un nuovo anno di emozioni.

 

ATLETICO CASSANO - REAL ROGIT 5-4 (p.t. 4-3)

ATLETICO CASSANO: Dibenedetto; Tatulli; Rella; Lopane; Caio; Sviercoski; Perri; Fred; Tiago; Volarig; Pellecchia; Alemão Glaeser. Allenatore: Pablo Parrilla

REAL ROGIT: Soso; De Luca; Arcidiacone; Silon; Menini; Bracci; Barbieri; Bavaresco; Dalle Molle; Bassani; Castrogiovanni; Campana. Allenatore: Leo Tuoto

ARBITRI: Fabrizio Andolfo di Ercolano e Pasquale Crocifoglio di Napoli

CRONO: Tommaso Impedovo di Bari

MARCATORI: 7’08’’ pt Silon (RR) - 11’26’’ pt Arcidiacone (RR) - 15’36’’ pt Fred (AC) - 16’23’’ pt Perri (AC) - 16’50’’ st Alemão Glaeser (AC) - 17’48’’ pt Silon (RR) - 19’45’’ pt Alemão Glaeser (AC) - 8’31’’ st Arcidiacone (RR) - 19’21’’ st Alemão Glaeser (AC)

AMMONITI: 11’10’’ pt Castrogiovanni (RR) per gioco scorretto - 16’34’’ pt Silon (RR) per gioco scorretto - 14’52’’ st Sviercoski (AC) per gioco scorretto - 15’57’’ st Dibenedetto (AC) dalla panchina per proteste - 19’27’’ st Caio (AC) per gioco scorretto - 19’49’’ st Menini (RR) per gioco scorretto

UNDER 19

Chiude l’anno con una bella e importante vittoria anche l’Atletico Cassano Under 19: stamattina, i baby-pellicani di mister Mazzarella hanno battuto 8-5, in trasferta, il New Taranto Calcio a 5 nella partita valida per la 13ª giornata (2ª di ritorno) del Girone T.

Con questa vittoria, i biancocelesti si confermano in vetta alla classifica con 30 punti, due in più dell’Itria Football Club che insegue a quota 28.

L’Atletico Cassano è stato protagonista dell’ennesima bella e combattuta partita in cui è riuscito ad avere la meglio sull’avversario grazie al poker di Ezio Giampietro e alle doppiette di capitan Rella e di Giuseppe Lopane. Buona la prova anche dell’estremo difensore biancoceleste, Alessandro Pellecchia, che in più occasioni ha impedito che gli i padroni di casa tornassero in partita.

Si torna in campo dopo la sosta, il 12 gennaio al PalAngelillo, nel derby della Murgia contro il Soccer Altamura.

 

FOTO DI ALESSANDRO CAIATI

 

 

Commenti  

 
#1 Gimmy 2019-12-30 00:42
Complimenti e in bocca al lupo 8)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.