Giovedì 20 Febbraio 2020
   
Text Size

Elezioni Politiche 2018: si vota dalle 7 alle 23. Ecco tutto ciò che c'è da sapere

seggio

Seggi aperti per le Elezioni Poitiche 2018 presso le 14 sezioni in cui è suddiviso 'elettorato cassanese.

I Presidenti di Sezione sono i seguenti (nominati dal Presidente della Corte d'Appello presso il Tribunale di Bari):

Sezione 1: Paola Moramarco

Sezione 2: Enrico Montedoro

Sezione 3: Angela Tunzi

Sezione 4: Dario Albenzio

Sezione 5: Maria Luisa Ferrulli

Sezione 6: Daniela Cristina Tisci

Sezione 7: Marcella G. Maselli

Sezione 8: Masi Nicola

Sezione 9: Laura Nuzzaco

Sezione 10: Valeria Zullo

Sezione 11: Romina Cosmo

Sezione 12: Saverio Rocco Grisorio

Sezione 13: Vincenza Spinelli

Sezione 14: Filippo Giampietro

Sezione 14 speciale: Nicola Lopane

 

Già noti, poi, sorteggiati nelle scorse settiane, i nominativi degli scrutatori anche se potranno essere nel frattempo sopravvenute alcune variazioni. 

Così come previsto dalle norme del Ministero dell'Interno, i compensi per scrutatori e Presidenti sono i seguenti:

- Seggi Ordinari:

€ 187,00 euro per il Presidente;
€ 145,00 euro per gli scrutatori e segretario;

- Seggi Speciali: 

€ 90,00 euro per il Presidente;

 € 61,00 euro per gli scrutatori.

 

Quanti sono gli elettori cassanesi?

Secondo i dati forniti dall’Ufficio Elettorale del Comune di Cassano per il Senato (dove possono votare coloro che hanno minimo 25 anni) gli elettori residenti a Cassano sono in totale 10.818 di cui 5.537 femmine e 5.281 maschi.

Per la Camera dei Deputati, invece, gli elettori sono 11.803 di cui 6.020 femmine e 5.783 maschi.

Una ottantina, infine, coloro che voteranno per la prima volta quest’anno, avendo compiuto i 18 ani entro la revisione delle liste elettorali mentre sono 59 coloro che pur compiendo i 18 anni nel 2018, non potranno votare in quanto non avevano la maggiore età alla data della revisione delle liste. 

 

Come si vota

I seggi saranno aperti domenica 4 marzo dalle ore 7.00 alle ore 23.00. Si vota presentando un documento di identità valido e la propria tessera elettorale: chi ne è sprovvisto potrà chiedere il duplicato presso l'Ufficio Elettorale (piazza Rossani) che resterà aperto per tutta la giornata di domenica 4 marzo fino alle ore 23.00.

Saranno consegnate due schede (una per chi vota solo alla Camera): il voto è valido tracciando una croce su un simbolo o sul nome e cognome di uno dei candidati già scritti sulla scheda. 

L'elettore non dovrà inserire direttamente la scheda nell'urna, una volta uscito dalla cabina, ma dovrà consegnarla al Presidente il quale, dopo aver tolto il "bollino antifrode", potrà riporla nell'urna. 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.