Mercoledì 01 Aprile 2020
   
Text Size

Raccolta differenziata dei rifiuti, Briano insiste: "più controlli"

DSCN0015-iloveimg-resized

Non molla la presa sui controlli l'Assessore all'Ambiente del Comune di Cassano, Carmelo Briano. Che annunncia in un comunicato una nuova stretta fra le utenze domestiche e commerciali per verificare chi fa correttamente la raccolta differenziata dei rifiuti e chi, invece, getta tutto nell'indifferenziata.

"Questo Assessorato - spiega Briano in una nota -  ha riscontrato che recenti analisi merceologiche, condotte sulle frazioni plastica-lattine e organico, hanno evidenziato il superamento dei limiti per l’ammissibilità dei relativi rifiuti agli impianti di conferimento. In particolare per la frazione plastica-lattine è stata accertata la presenza di materiale estraneo per il 28% di quanto conferito, mentre per la frazione organica il materiale estraneo non compostabile è stato del 7,60%; tali valori, in relazione alle franchigie contrattuali, comportano per la frazione plastica-lattine costi di smaltimento aggiuntivi, a quelli di trattamento, pari a € 120 per ogni tonnellata di frazione estranea, mentre per la frazione organica comportano un incremento della tariffa base contrattuale di € 9,10 per tonnellata conferita".

Ciò significa, in altre parole, che molti cassanesi non differenziano correttamente i rifiuti e quando questi vengono portati alle diverse piattaforme, le stesse non le accettano essendo ricchi di impurità.

Ecco perchè, prosegue Briano: "Sia al fine di tutelare tutti quei cittadini che quotidianamente conferiscono secondo le regole, sia al fine di correggere quei comportamenti scorretti che possono pregiudicare l’avvio a recupero/smaltimento dei rifiuti e generare, nel contempo, emergenze igienico-sanitarie e aumento dei relativi costi, ha dato impulso agli organi di controllo per le verifiche sul corretto conferimento dei rifiuti da parte delle utenze cittadine. Nelle date di sabato 1 luglio, martedì 4 luglio e martedì 11 luglio 2017 sono stati effettuati controlli sui conferimenti delle utenze cittadine, affiancati da attività di sensibilizzazione sui corretti comportamenti nel differenziare i propri rifiuti, che hanno interessato alcune vie del centro storico e del centro urbano, con riferimento al conferimento della frazione organica e di quella secca residua.

I controlli hanno palesato numerose infrazioni, in corso di sanzionamento ai sensi dell’Ordinanza Sindacale n. 16/2016 per non corretto conferimento, non più tollerabili anche per i maggiori costi che generano a carico di tutti i cittadini. Tale tipologia di controlli sarà estesa su tutto il territorio comunale e su tutte le frazioni conferibili, sia porta a porta che presso la piattaforma attrezzata a centro di raccolta rifiuti".

Multe in arrivo, quindi, per chi non sta attento a cosa si conferisce.

 

Commenti  

 
#39 fdg 2017-07-17 07:07
Egregio Signor Briano il pugno duro come la storia ci insegna non serve a nulla......
Prima di pretendere risultati che allucinanti visto le percentuali di errori riportati, il Paese dovrebbe risultare pulito efficente dimostrare che io comune ti offro un paese pulito e voi cittadini dovete contribuire.... Sono anni che aspettiamo l abbassamento delle tasse grazie alla raccolta differenziata ma tutto un sogno. la invito a farsi un giro per le strade per farle notare le isole di buste che si creano quando il servizio raccolta non funziona....in piu leggendo da internet le multe posso essere contestate visto che il bidone con la mia sigla viene posto al di fuori della mia abitazione per oltre 10 ore.
Sig. Briano prima di pretendere cose che possono scatenare guerre contro un sistema inizi sensibilizzando e invitando tutti a prestare attenzione...... il dialogo cosa fondamentale in una democrazia
 
 
#38 Uki Ros 2017-07-14 15:41
Egregio Assessore Briano, complimenti per la rapidità con cui è intervenuto applicando sanzioni amministrative. Burocraticamente, nulla da eccepire, solo che, una volta che lei ha ripreso le redini dell'Assessorato all'Ambiente, ci si sarebbe aspettati da Lei una conferenza durante la quale, oltre a ribadire il suo impegno quotidiano e riassumere le regole di conferimento, si avvisava la popolazione tutta che d'ora in poi ci sarebbe stata tolleranza zero, magari, con un volantino di avviso sui bidoncini dei meno precisi nel differenziare, prima di procedere ad ammenda
 
 
#37 Per Commento n.31 2017-07-14 15:37
Appoggio in pieno il commento n.31 a firma di Giorgio Lacasella, abbiamo già avuto il piacere di ascoltarlo durante la scorsa campagna elettorale. In particolare, ha fatto molto bene a ricordare l'istanza protocollata dagli attivisti di Cassano in Movimento. Giusto è il suggerimento di guardare ad un sistema evoluto di raccolta differenziata che riesce a premiare i cittadini più scrupolosi
 
 
#36 Mastrlindo 2017-07-14 15:22
Mister, il cartone della pizza va nel bidone grigio "indifferenziato".....l'organico è un'altra cosa, quindi gli operatori fanno bene a lasciartelo...io te lo lancerei contro la porta d'entrata.
Per il codice a barre mi è sembrato di capire in un comizio periodo elezioni che è una farsa, quindi che facciamo ci prendiamo per il ****? Dovete controllare casa per casa cittadino per cittadino e ai baresi su ai residence prima di tutti, perchè via adelfia è piena di bustoni neri il lunedì mattina.
 
 
#35 FALSA POLITICA 2017-07-14 14:11
Tutti vittime di ingiustizie. Verrebbe quasi da sperare che il tribunale dei diritti dell'uomo venisse trasferito da Strasburgo a Cassano. Se ci sentiamo parte integrante di una società civile, comportiamoci da persone civili rispettando le regole. Siamo tutti bravi e riteniamo di essere all'altezza di indicare agli altri la strada da seguire, ma poi nei fatti ognuno pensa a se stesso ed interpreta le regole a suo piacimento. Le nostre proprietà sono linde e splendenti, ma appena oltrepassato l'uscio di casa ci si trova di tutto. Cacche e piscio di cani di proprietà, rifiuti di ogni genere, auto parcheggiate a pene di segugio e ogni altro comportamento incivile, frutto della fantasia umana(?) e, quando qualcuno prova a fare il suo dovere istituzionale per il quale è stato eletto, non dal sottoscritto, viene accusato di prevaricazione ed abuso di potere. Purtroppo,credo che l'assessore in questione sia gia stato indotto, per motivi elettorali e di covenienza, ad un atteggiamento più morbido, compiacente e garantista,tipico di certe frange politiche molto più attente ai consensi che a risolvere i problemi.
 
 
#34 illusa 2017-07-14 11:55
Io abito in uno dei borghi, intorno a me ci sono molte abitazioni dove i proprietari si recano sporadicamente. Nessuno di loro espone i bidoni dell'immondizia. Secondo voi, dove gettano i rifiuti , quando tornano a casa? Non sarebbe opportuno prendere provvedimenti?
 
 
#33 M.R. 2017-07-14 10:29
Rigenerazione
Comunità
Relazioni Creative
Giovani e amministratori locali.
Associazioni e società informale.
Alcuni esempi concreti e realizzabili di una collaborazione rivoluzionaria.
Di Carlo Andorlini,La Nuova Ecologia il mensile di Legambiente.
Il nuovo deve essere piccolo,aperto e non condizionato.
Le nuove organizzazioni di persone sono fondate su una "RELAZIONE"forte fra chi vi partecipa,il contesto e le istituzioni.
Mia personale considerazione:l'opposto di quello che i nostri amministratori in questo caso l'assessore Briamo mette in pratica.
Egregio assessore,legga, si informi,cerchi di confrontarsi con coloro che sono più emancipati nel settore.
L'assessorato all'igiene urbana e al randagismo non è quello che pensa lei.
Concludo, ieri sera,un mio caro conoscente è stato morso da un cane sciolto(Randagio) con tutte le conseguenze che ne derivano.
Cerchi di avere sempre la comunità come riferimento primo e ultimo del suo impegno,non pensi al suo ego.
Un saluto.

Un saluto.
 
 
#32 123 2017-07-14 06:22
scienziati, ho la casa perennemente stracolma di rifiuti e pago il doppio di taru rispetto all'antedifferenziata (che peraltro è una clamorosa presa x il C..O), e vi permettete pure di venire a fare i maestrini, si prevedono precipitazioni sparse di indifferenziata...
 
 
#31 Giorgio Lacasella 2017-07-13 22:30
Prima di multare bisognerebbe formare ed informare i cittadini ad una corretta raccolta differenziata, magari arrivando, in un futuro non molto lontano, ad un'evoluzione dell'ormai collaudata differenza pota a porta e cioè iniziando con l'attivare la tariffa puntuale: un sistema premiante, per chi più differenzia, che scongiurerebbe l'abbandono selvaggio dei rifiuti nel circondario del nostro paese e renderebbe più scrupolosi i nostri concittadini, non per la paura di essere multati ma bensì per la voglia di essere premiati.
Al seguente link potete leggere l'istanza protocollata in data 21 luglio 2016 da noi attivisti del movimento 5 stelle cassanese con la speranza che l'amministrazione la prenda in considerazione :
www.cassanoinmovimento.altervista.org/alterpages/files/istanzatariffapuntuale.pdf
Inoltre, la ditta preposta per la raccolta dei rifiuti, dovrebbe essere già dotata di strumenti idonei per la rilevazione dei codici a barre presenti sui bidoncini (gli attuali amministratori, nella persona dell'assessore incaricato, sicuramente ne sapranno di più in merito) e quindi l'amministrazione comunale potrebbe preventivare l'adozione della tariffa puntuale, dando un segno tangibile ai cittadini che, quanto più differenziano meno pagano.
Grazie
 
 
#30 master 2017-07-13 20:25
Ma i netturbini sanno cosa e come vanno differenziati i rifiuti? Ho buttato il cartone sporco della pizza nell'organico e per ben due volte me lo hanno lasciato nel bidone..
 
 
#29 the banshee 2017-07-13 19:27
ma andare a vedere cosa butta la gente non è violazione della privacy?
 
 
#28 84 2017-07-13 18:05
Sono un disoccupato a me della raccolta nn mi interessa +++ perché ciò che vedo è allucinante.. .alla tradeco ci sono sempre persone diverse a lavorare pure di altri paesi io sono un Cassanese cresciuto qui nn mi hanno mai dato l occasione di lavorare nemmeno nel periodo estivo che schifo...perche...?mi sapete dire il Perché?? Quindi andate a quel paese.
 
 
#27 IL BRUTTO 2017-07-13 17:59
IL BRUTTO....
CARO ASSESSORE SARA UNA COSA BELLA SE SI FAREBE SU SERIO. ANCHE VEDERE CHI BUTTA TANTA ACQUA PER STRADA , NON E GIUSTO CHE SI DEVE ENTRARE IN CASA PROPRIA CON L'ACQUA SPORCA CHE SI TOGLIE QUALCUNO, :-x
 
 
#26 VIGIL 2017-07-13 16:16
Scusate, potreste multare anche chi ogni giorno parcheggia in piazza alla faccia dei vigli urbani che risiedono di fronte?
Ma vi sembra normale che nessuno faccia niente?
 
 
#25 Sognatrice 2017-07-13 14:27
Anche quelli che portano i cani per strada senza museruola, senza guinzaglio, con gli escrementi lasciati a terra, andrebbero multati da anni. Ma quando mai è accaduto? E i balconi pericolanti che possono cadere a qualcuno che ci passa da sotto? Le buche nelle strade? I marciapiedi rotti? Le macchine che parcheggiano come e dove gli pare? I sensi unici e i limiti di velocità che non esistono? Sono d'accordo per la differenziata e so che alcuni cittadini la fanno malissimo, ma bisogna essere più corretti con tutti. Così si demotivano totalmente quelli che bene o male le regole le rispettano.
 
 
#24 Savonarola2 2017-07-13 13:32
A questo punto e prima di ogni altra azione credo sia assolutamente inderogabile un "puntuale" censimento delle utenze: di TUTTE le porte di ogni singola abitazione si deve assolutamente sapere TUTTO riguardo a chi le abita.
 
 
#23 IO SONO 2017-07-13 12:17
Io sono d'accordo con tutte le proteste ed aggiungerei che quando è l'AMMINISTRAZIONE CHE SBAGLIA il popolo gradirebbe fare a VOI una bella multa!!!!!!!Vi ho votato perchè mi avete detto che abbassavate la pressione fiscale,
MI PENTO AMARAMENTE...........
 
 
#22 analista logico 2017-07-13 11:57
bravi questa e'la strada giusta da srguire, un plauso al mar.Briano,speriamo che tutta la giunta, si comporti cosi'facendo a pieno il prorio dovere....iniziando dalla sindaca.
 
 
#21 elettore 2017-07-13 11:32
Ho votato questa lista mi sono illuso e adesso DELUSO da questa decisione
L'Ass. Briano seminando terrore sarà il responsabile di un probabile abbandono selvaggio nelle campagne cassanesi peggiorando al situazione
 
 
#20 Er monnezza 2017-07-13 10:59
Ma aridatece er bidone griggio senza sta a fa tutta sta manfrina, che se stava mejo prima va.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.