Lunedì 17 Febbraio 2020
   
Text Size

Polizia Locale, negata l'urgenza sul ricorso di De Benedictis

tribunale

 

Sarà la procedura ordinaria ad occuparsi della controversia fra il maggiore Luigi De Benedictis e il Comune di Cassano delle Murge, dopo la destituzione – da parte del Sindaco Vito Lionetti – dal ruolo di Comandante della Polizia Locale.

Lo ha deciso  il Giudice del Lavoro del Tribunale di Bari in seduta monocratica.

Secondo il magistrato, cioè, non c’è motivo di ricorrere alla procedura d’urgenza per dirimere la questione, non ci sono – ovvero – i presupposti giuridici ma ad occuparsene sarà, secondo i tempi soliti, il rito ordinario nel quale ognuna delle parti esporrà le proprie ragioni e il Giudice deciderà in merito.

L’ex Comandante della PL aveva fatto ricorso contro la decisione sindacale dello scorso 1° aprile con la quale la Posizione Organizzativa del Settore Autonomo Polizia Locale passava dalle mani di De Benedictis a quelle di Donato Acquaviva, già Comandante della PL a metà degli anni 2000 e oggi Funzionario Comunale. Ancora oggi Lionetti non ha mai reso note le ragioni di tale provvedimento, limitandosi a firmare l’atto di revoca del Comando.

Intanto questa mattina si è insediato il nuovo Comandante, Pietro Battipede, vice Questore aggiunto e a capo del Commissariato di Polizia di Gravina.  Battipede ha incontrato il Sindaco, alcuni degli assessori e gli uomini in servizio della Polizia Locale nonché i Funzionari comunali da cui ha ricevuto le consegne.

 

 

Commenti  

 
#14 f.c. 2016-07-24 20:10
Ho gia' chiesto agli attuali amministratori di andare via facendosi
Scortare dai vigioi. Cosi' in un unico colpo cimliberiamo di tutti.
ma non se ne vanno. Allora perche ', visto che purtroppo li abbiamo votati, non andare tutti li sotto e mandali tutti cortesemente a f..........? La prossima festa patronale potrebbe essere una ottima occasione. Riflettiamoci su.
 
 
#13 2x2 2016-06-03 17:17
Ma è possibile che nessun consigliere di maggioranza ha le p....e per fare chiarezza su questa vicenda? ma sono tutti pecoroni dietro un ex SINDACO podestà.
 
 
#12 job-act 2016-06-03 07:29
L'unica disgrazia che gli è capitata a linetto è quella di ubbidire ad un folle che si ostina a riproporre schemi vetusti, che già furono fallimentari in epoca favorevole, figuriamoci oggi applicati in un contesto totalmente cambiato. Ma un folle, peggio se rintanato, quali soluzioni giuste può suggerire ad un malcapitato inetto che vive in una realtà che non sa descrivere al folle? E' la storia del gatto che si morse la coda fino alla pazzia.
 
 
#11 stanchissimo 2016-06-02 13:34
x stanco
Condivido pienamente quello che dici, anzi non capisco come mai quello che ha l'ufficio in piazza si preoccupa delle cause degli altri e non di quelle proprie, in corso e future!?
 
 
#10 x notizia 2016-06-02 12:33
Sei mica invidioso che gli altri si ammalano e tu no? E poi, sai quanta gente malata non sa di esserlo e si reca sul posto di lavoro per fare niente, per arrecare disturbo agli altri, e percepire comunque lo stipendio?
A proposito, visto che sai tutto dei dipendenti e dei vigili, informati e facci sapere. E poi, se proprio vuoi tagliare la testa al toro, fatti visitare.
 
 
#9 m.carucci-acquaviva 2016-06-02 12:02
Si sta parlando di inconfessabili vendette personali. Evviva la Repubblica Italiana!
 
 
#8 alla redazione 2016-06-02 11:24
Ma la vigilessa Piscazzi che fine a fatto che non si vede più in giro? E stata mandata via con il comandante?

LA REDAZIONE

E' in malattia. Rientrerà nei prossimi giorni.
 
 
#7 io pago 2016-06-02 08:54
La procedura d'urgenza è stata rigettata? Gatta ci cova, c'è di sicuro lo zampino di qualcuno. Vedremo le questioni scottanti sollevate dal De Benedictis che fine faranno con il nuovo arrivato. Intanto con la procedura ordinaria aumenteranno i danni da pagare e nel frattempo Lionetti non sarà più sindaco.
 
 
#6 lucio 2016-06-02 07:43
Altro funzionario alla P.L. quanto durerà? 4 segretari, un ingegnere tutti scappati, impiegati amministrativi allo sbando con faide interne mai viste. Ma non vi sembra ora di andar via Lionetti e compagni e lasciare RINASCERE questo paese? Lionetti con la sua boria e incapacità sta preparando la strada al SALVATORE DELLA PATRIA di Via Acquaviva.
 
 
#5 stanco 2016-06-02 07:33
Manovre di via acquaviva ritardare la sentenza. Si voleva far notare a qualche impiegato con l'ufficio in piazza che De Benedictis non ha perso la causa, come si sta prodigando a spargere la voce, la causa si deve ancora fare..... imparate a leggere
 
 
#4 Fustigatoresoft 2016-06-02 06:37
.....e meno male che il ns.Sig. Sindaco nel passato - dice - di aver fatto anche il Sindacalista......a quanto pare non conosce le norme più elementari di un rapporto di lavoro : quanto si solleva qualcuno da un incarico (leggi licenziamento) si citano sempre articoli del contratto di lavoro con il quale si è assunti o articoli di codice civile per altri casi. Forse li comunicherà all'interessato quando si aprirà la vertenza o la convocazione dal Giudice del Lavoro. E anche qui una stranezza.....di solito il Tribunale del Lavoro attua sempre la procedura di urgenza per la discussione è giungere a sentenza per non danneggiare ulteriormente il lavoratore..... chi sta manovrando la vicenda????? Auguri quindi al ex Comandante per il Suo futuro.
 
 
#3 ???? 2016-06-02 06:34
E se il comune perde il ricorso avremo due comandanti e due stipendi da pagare?
E io pago, disse Totò
 
 
#2 ... 2016-06-01 20:49
Battipede andrà via con Lionetti e a quanto pare anche presto. Stia tranquillo il magg. De Benedictis, stia tranquillo, lasci che le cose facciano il loro corso e tutto verrà alla luce, compreso le menzogne e le squallide macchinazioni dal Palazzo delle Scimmie.
 
 
#1 Notizia 2016-06-01 20:35
Brunelli perchè non verifichi anche le malattie contagiose di quei dipendenti e vigili compresi protetti e garantiti anche da norme,che,stanno procurando danni all'ente ormai da un biennio.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.