Martedì 18 Febbraio 2020
   
Text Size

CoR: Sindaco perchè ha cacciato il Comandante De Benedictis?

ciccio antelmi piccola

 Dal Gruppo "Conservatori e Riformisti" di Cassano delle Murge, coordinato dal Consigliere Comunale Franco Antelmi, riceviamo e pubblichiamo.

 

Un salto indietro di oltre 15 anni, nella storia della nostra Cassano. A quando gli “onesti, forti e gentili” mettevano alla gogna chi non si adeguava ai loro “diktat”, sia in paese che in Municipio.

A farne le spese, oggi,  è Il Comandante della Polizia Locale, il Maggiore Luigi De Benedictis che l’Amministrazione Lionetti ha estromesso dalla sua carica solo per aver fatto il suo dovere.

Questo, almeno, quello che crediamo leggendo le cronache giornalistiche e le “voci di popolo”. Già, perché il “novello Nerone” ovvero il Sindaco Vito Lionetti non si degna neppure di dare spiegazioni al Consiglio Comunale ed ai cittadini sul perché di questa decisione, su quali sono le motivazioni che lo hanno spinto a sostituire il Comandante De Benedictis con un altro funzionario, pro-tempore.

Salvo poi spendere, per l’ennesimo incarico legale, i soldi di tutti i cittadini cassanesi: perché come è nei suoi diritti, il funzionario comunale allontanato dal Comando ha fatto causa al Comune e il Sindaco ha nominato un altro avvocato, un altro legale che dovrà difendere l’ente, con un impegno di spesa che ad oggi non è noto ma che sicuramente costerà alle casse comunali migliaia di euro. Come è già successo appena un mese fa allorquando il Comune ha buttato dalla finestra 15mila euro per aver perso una causa – contro un altro dipendente, guarda caso in forza alla Polizia Locale! – che poteva essere tranquillamente evitata.

Si resta basiti e pieni di domande, infatti, su quali siano le reali competenze di questo Sindaco-Sindacalista che per decine di anni ha (avrebbe?) difeso i lavoratori in fabbriche, aziende e luoghi di lavoro, senza conoscere lo Statuto dei Lavoratori che prevede una serie di passaggi obbligatori prima di poter trasferire un dipendente da un luogo di lavoro ad un altro, sempre nell’ambito dello stesso Comune.

Cause inutili, liti continue in una macchina comunale già in affanno per la scarsità di risorse umane, soldi sperperati per la volontà di fare il sindaco-imperatore, più che il sindaco-buon padre di famiglia, colui che discute e decide per il meglio, anziché colui che comanda e basta.

Con in più un dubbio: non è, per caso, che il Comandante ha scoperto qualcosa che il Sindaco, invece, voleva tener nascosto? Com’è che tutt’ad un tratto c’è un accanimento nei confronti della Polizia Locale che si sta tentando di smantellare ed i cui controlli sono sempre più labili? Dobbiamo forse ricordare al sig. Sindaco e alla sua Giunta che vi sono, all’interno della stessa, elementi in potenziale conflitto di interesse con quelle che sono le attività della Polizia Locale di controllo e verifica di tutta una serie di problematiche in tema di commercio, vendita e quant’altro?

Si fermi, finchè è in tempo, Sindaco!

Commenti  

 
#29 Grisu 2016-05-13 17:54
X Berardo Ostuni.
...che ben venga Gentile ecc.ecc.
Ma signor Ostuni, ma lei durante i 10 anni buio, cosa faceva?
Ah già', scusi forse dormiva.
 
 
#28 sveglia 2016-05-13 16:12
Se pensate che lo sperpero di denaro pubblico si fermerà, siete in errore. Continueranno a spendere e spandere fino allo svilimento. E' tornato in auge il vecchio modo di agire contro chi si oppone al regime. E' solo l'inizio.
 
 
#27 residente piazza dan 2016-05-13 16:05
Non c'è dubbio, siamo difronte alla peggior amministrazione che questo paese abbia mai conosciuto. Il paese è stanco.
Ieri sera in piazza dante ho assistito ad una scena deplorevole, i bagni chiusi e i maleducati a fare i loro porci comodi a cielo aperta nelle vicinanze dei bagni. Altro che borghi autentici! Siamo all'incapacità autentica:
 
 
#26 Giulietta 2016-05-13 11:48
X sveglio. Da quello che scrivi si capisce che sei un amministratore. Quindi secondo te l'amministrazione precedente, in questo caso Antelmi avrebbe tartassato i cittadini e trascurato il patrimonio. Ma allora tutti gli aumenti fatti da Lionetti sarebbero illegittimi. Considerato che ha aumentato l'IMU portandola a massimo consentito, adesso si scopre che le tariffe della tassa rifiuti sono al minimo rispetto ad altri comuni, che il servizio è eccellente, che i costi dei servizi a domanda sono aumentati fino a raddoppiare. Più che sveglio sei confuso. Per quanto riguarda il patrimonio è sotto gli occhi di tutti, non si è mai visto il paese così degradato. E se ti sembra migliorato solo per aver potato gli alberi, allora sei anche addormentato. Prova a fare un giro nel contro storico e ti renderai conto. Per il resto parla il paese.
 
 
#25 angel x mamma 2016-05-12 21:32
l'idea di cambiare i vigili con le gpg è stata del comune e di ha fatto la gara di appalto comunale della vigilanza, includendo nella gara di appalto oltre alla vigilanza degli edifici comunali anche il presidio delle gpg davanti le scuole.
 
 
#24 x Giorgio 2016-05-12 15:23
Non scarichiamo sempre le incombenze sugli altri. E' compito del singolo cittadino denunciare!!!! Vada dai Carabinieri e denunci chi ha l'ufficio in piazza; o forse sono suoi amici e parenti????
 
 
#23 Berardo Ostuni 2016-05-12 13:59
Prenda esempio dal Sindaco di Bari egregio sig. Lionetti. Prenda esempio di come si amministra una comunità. Le "fornacelle" che da vent'anni abusive durante la festa di San Nicola, il Comandante Marzulli ha avuto il coraggio di affrontare la "malavita" barese per il ripristino della legalità, quella che il Sindaco Gentile predicava durante i suoi due mandati, con lei assessore.
Cosa farà il Sindaco De Caro a Bari, secondo lei, destituirà il Comandante Marzulli?
Prenda esempio e se può si vergogni...lei sta disconoscendo l'operato del Sindaco Gentile che avrebbe voluto la comunità cassanese protetta nel limbo della legalità. Purtroppo non ci è riuscito, ed oggi è possibile immaginare perché, vedendo il suo operato, caro Sindaco.
Che ben venga Gentile, conoscendolo, la questione mercato l'avrebbe risolta eccome, altro che cause ed avvocati.
Cassano caduta negl'inferi.
 
 
#22 Serafina 2016-05-12 12:46
ma allora si perseguita chi lavora e si è complici di quelli che non lavorano? E noi paghiamo avvocati e stipendi rubati?
 
 
#21 Giorgio_ 2016-05-12 10:16
Nella pubblica amministrazione è sempre esistito il vezzo di perseguire il dipendente "indipendente".
Non si perseguita il fannullone, peggio se imparentato al potere, o tesserato al partito. NOO! Il fannullone viene lasciato indisturbato, girovaga in paese con la propria auto o motorino e nessuno dice e fa niente.
Queste sono le vere vergogne!
Il Sindaco è consapevole di queste situazioni?
Se si, ha mai preso provvedimenti nei confronti di questi dipendenti che hanno l'ufficio in piazza?
Il Sindaco quando entra in Municipio ha mai visto dipendenti dire chiacchiere in piazza?
Se si, quali provvedimenti ha preso?
E se non li ha presi perché non lo ha fatto? In questo caso può dirsi che trattasi di complicità? Oppure NOO!?
Provasse a dare queste risposte il Sindaco prima di occuparsi di comandanti e dirigenti sindacali.
 
 
#20 errica 2016-05-12 06:58
sono le ultime vendette prima di andarsene. lo sa che non dura cinque anni e deve fare del male con i soldi di chi?
 
 
#19 x sveglio 2016-05-12 06:57
scusa, tu parli di decine e decine che andrebbero cacciati. ma di quale contesto lavorativo parli?
 
 
#18 x 978 2016-05-12 06:55
ma a quali certificati ti riferisci? quelli di nascita, di residenza o altro puoi specificare meglio.
 
 
#17 x #14 2016-05-12 06:51
condivido, la sua è una giusta e corretta analisi.
 
 
#16 978 2016-05-11 22:45
Verificate quanti certificati ha mandato l'anno scorso!!!
 
 
#15 x sveglio 2016-05-11 20:16
ma quanto sei svegliooo!
ma se davvero svegliooo!
ma sei troppo svegliooo!
riposati ogni tanto...chissà forse diresti cose più sensate.
:D
 
 
#14 m.carucci-acquaviva 2016-05-11 19:50
Se il sindaco caccia il comandante dei vigili urbani, un motivo grave ci deve pur essere. Ma se il sindaco non lo chiarisce, vuol dire che questo motivo è irriferibile; ciò non toglie che di questa giusta o ingiusta causa si discuta quanto prima, ovviamente a spese dei contribuenti cassanesi, presso il Giudice del Lavoro. Innegabile che il Sindaco sia messo, nel senso politico del termine, veramente molto male, dando di sé l'idea di una figura non molto idonea alla carica che esercita, ma, in compenso, sufficientemente vendicativa, in regime di count-down.
 
 
#13 sveglio 2016-05-11 17:29
Antelmi, portavoce del partito rosso & nero, ancora una volta dimostra di aver amministrato (se ha amministrato) un altro paese.
Io sono sempre stato del parere che se c’era… c’era solo fisicamente visti gli effetti catastrofici sulle tasche dei cittadini e sul patrimonio comunale.
Così continua a fare interventi su argomenti che lo hanno riguardato, che ha toccato, che ha votato.
Questa storia poi ha preso una pericolosa via di strumentalizzazione.
Senza esprimere pareri sull’operato delle persone e sulle persone medesime io ritengo che su un funzionario si assenta, non collabora e rallenta un settore vada richiamato e se non basta cacciato. Non se ne può più di questo ombrello che protegge tutti i dipendenti pubblici. Devono lavorare, produrre, rendere conto.
Ed a Cassano ci sono decine, ripeto decine, di persone che andrebbero cacciate!
Se si vuole bene al paese e su questo che bisogna battere e non fare finta di niente ed utilizzare le negligenze di queste persone per fare attacchi politici gratuiti.
 
 
#12 mamma 2016-05-11 16:18
se l'idea di sostituire i vigili davanti alle scuole con delle semplici guardie giurate è stata di De benedectis allora il sindaco ha fatto proprio bene a mandarlo.
 
 
#11 x Tina 2016-05-11 12:29
Ma nei 20 anni di abusivismo del mercato, non c'è pure la consigliatura di Antelmi & Soci?
L'interrogazione è davvero ridicola e gli interventi a supporto lo sono ancora di più.
 
 
#10 x antelmi 2016-05-11 12:07
non prendiamocela sempre con il sindaco, la cosa peggiore è che ci sono quelli che lo sostegono.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.