Martedì 18 Febbraio 2020
   
Text Size

Comune, approvato il Bilancio Consuntivo

consiglio in biblioteca 1 piccola copy

Momentaneo trasloco per il Consiglio Comunale che questo pomeriggio si è riunito presso la Sala Conferenze della Biblioteca a causa dei lavori presso la Sala di piazza Rossani.

Quattro gli assenti: Di Medio, Ruggiero, Contursi e Marazia.

In apertura dei lavori il consigliere Michele Lopane ha chiesto di fare un minuto di silenzio per le vittime dell’immigrazione e per quelle del terremoto in Nepal.

 

La prima volta per Maiullaro, ignorato da tutti.

Sarà stata la nuova, temporanea sede che ha spiazzato un po’ tutti i consiglieri rendendoli indisciplinati, come ha detto il Presidente Capriulo riprendendo più volte i membri dell’assise. Fatto sta che quando il sindaco Lionetti ha comunicato al Consiglio che Michele Maiullaro è il nuovo assessore al posto della dimissionaria Marazia, nessuno dei consiglieri gli ha fatto gli auguri: né la maggioranza, né lo stesso sindaco e neppure la minoranza.

Ignorato da tutti, insomma, il neo assessore all’ambiente e rifiuti.

Tanto che anche quando ben tre dei 7 punti all’ordine del giorno erano di sua competenza, non gli è stato fatto aprire bocca visto che a parlare sono stati Del Re e Pignatale. Solo a margine di un intervento, il consigliere Briano ha augurato buon lavoro al neo assessore. Giusto per  farlo sentire meno solo…

Approvato il DPRU.

Maggioranza e minoranza votano compatte per l’adozione del Documento Unico per la Rigenerazione Urbana. Il Piano, pronto per i prossimi Bandi europei che dovessero mettere a disposizione risorse economiche per la rigenerazione di intere aree di un paese (Cassano è stata suddivisa in cinque blocchi),  “è uno strumento rivoluzionario – ha detto l’assessore Del Re – soprattutto perché nasce dal basso e vede la partecipazione di cittadini, scuole, associazioni che hanno dato un essenziale contributo nel far emergere bisogni e necessità per la Cassano 2020”. Anche la minoranza, con il consigliere Zullo, ha elogiato il grande passo in avanti che si fa con questo provvedimento, auspicando che Cassano possa beneficiare di quei contributi per migliorare la qualità della vita dei cittadini e del territorio.

Passa il Bilancio consuntivo con avanzo record.

Approvato a maggioranza (con il voto contrario degli unici due consiglieri di opposizione presenti) il Bilancio Consuntivo 2014, il primo dell’amministrazione Lionetti. Un Consuntivo che registra un avanzo di amministrazione di oltre 1milione e 400mila euro: cifra sulla quale divergono i pareri su come si sia formata. Secondo l’assessore Davide Pignatale, infatti, è stata una meticolosa e non più rinviabile operazioni di “pulizia” dei cosiddetti “residui” che ha portato a far sì che l’anno contabile si chiudesse con quella cifra: “soldi – ha spiegato Pignatale – che non sono realmente in cassa ma sulla carta, visto che per molte voci lo Stato pagatore non ha ancora saldato il dovuto, senza contare che per gran parte si tratta di somme da bloccare in determinati capitoli di spesa, nel Bilancio del 2015, per obblighi di legge”. Opposta la lettura delle opposizioni: Briano e Zullo hanno contestato l’aver chiesto più soldi del dovuto ai cittadini cassanesi, tramite l’imposizione di una tassazione più alta rispetto al passato, nonostante le promesse della campagna elettorale che parlavano di meno tasse. “Le taglieremo – ha replicato l’assessore Pignatale – laddove vi saranno le condizioni finanziarie che ce lo permetteranno”.

Abbiamo qualche pecca nella comunicazione, dice Del Re.

Dalla maggioranza, poi, è stato fatto presente che in questi undici mesi di amministrazione sono state affrontate diverse questioni che hanno comportato aggravi di spesa non previsti: dalla chiusura di alcuni contenziosi (Intraferr, AQP, solo per citarne alcuni), la rivisitazione di diverse spese legali. Un lavoro, insomma, spesso oscuro e che i cittadini poco conoscono. “Abbiamo qualche pecca sul piano della comunicazione” ha affermato il vicesindaco Davide Del Re, poiché i cittadini spesso non sanno e non conoscono le emergenze a cui di continuo l’amministrazione deve far fronte. Per contro, ha spiegato il sindaco Lionetti, “nessun servizio è stato tagliato e si sono mantenuti gli stessi livelli degli anni precedenti, anche se per il prossimo anno dovrà essere messa mano a qualche voce”.

consiglio in biblioteca 2 copy

Briano: lei si contraddice, Pignatale!

“Il Bilancio è precario, instabile, che stava crollando”: lo diceva Pignatale qualche mese fa, alla presentazione del Bilancio Preventivo 2014, fatto per metà dalla Giunta Di Medio. A ricordargli le parole pronunciate in sala consiliare è stato Carmelo Briano: “ora lei dice che questo avanzo di amministrazione viene da lontano e le sembra precario un avanzo di 1 milione e 400mila euro?”. Ha rincarato la dose Ignazio Zullo secondo il quale le maggiori entrate sono chiaramente il frutto di una maggiore tassazione a carico di cittadini e imprese. E a proposito dei servizi comunque erogati, il consigliere di minoranza ha chiesto che vengano effettuate delle ricerche per valutare l’efficacia e la qualità dei servizi comunali.

 

La Pallavicino prende il posto di Paparella?

Poco o nulla è stato lasciato fare a Paparella, capogruppo di Rinascita. Fra tutte le dichiarazioni di voto pronunciate, solo un paio sono state appannaggio del rappresentante di Iniziativa Democratica. Quella più politicamente importante, quella sul Bilancio, è stata pronunciata con molta veemenza dalla consigliera Anna Pallavicino che ha difeso strenuamente l’operato della amministrazione.

E' forse in vista un ricambio? Vedremo.

 

Tari, bocciati gli emendamenti della minoranza.

Sul punto in discussione riguardante il Regolamento della Tassa Rifiuti, la minoranza aveva presentato 4 emendamenti di cui solo 2 hanno superato il vaglio degli uffici e del Revisore e sono stati ritirati. Gli altri due, invece, sono stati bocciati a maggioranza dal Consiglio. Essi prevedevano una riduzione del 5% della tassa fra quota fissa e variabile per le famiglie con figli a carico e una riduzione del 50% per le famiglie che abbiano in casa una persona diversamente abile.

La introduzione, da quest’anno, della dichiarazione Isee molto più rigorosa rispetto al passato, per l’assessore Pignatale è garanzia che chi ha bisogno sarà esentato in maniera totale o parziale dal pagamento della Tassa Rifiuti, per cui gli emendamenti proposti non avrebbero avuto senso.

Si ripete la storia di qualche mese fa” ha replicato Zullo: “noi presentavamo emendamenti tecnicamente ineccepibili, che vanno a favore delle fasce deboli della popolazione, che voi dite di voler tutelare e aiutare, e invece li bocciate per partito preso, perché vengono dall’opposizione. E così poi avete avanzi di amministrazione dato che chiedete ai cittadini più soldi del dovuto”, ha concluso Zullo.  

Approvate a maggioranza anche le nuove tariffe 2015 per la Tassa Rifiuti (Tari) che sostanzialmente non cambiano di molto rispetto all’anno scorso.

 

Maiullaro lascia le Commissioni.

Dopo la sua nomina ad assessore, Michele Maiullaro ha rassegnato le dimissioni, perché incompatibile, nella Prima (dove era Presidente) e nella Terza Commissione Consiliare Permanente. Al suo posto siederà Simeone Paparella.

 

Furti di corrente elettrica: approvato un Odg.

Approvato all’unanimità anche l’ultimo punto in discussione, un Ordine del Giorno proposto dalla minoranza ed emendato dalla maggioranza nel quale si stigmatizza ogni comportamento fraudolento e irrispettoso delle leggi e della concorrenza nel quale dovessero incappare cittadini cassanesi e in particolare gli operatori commerciali del territorio.

Un OdG di cui non si capisce né il senso né l'utilità se non considerando la vecchia storia dell’elefante in una stanza: tutti sanno che c’è ma fanno finta che non ci sia, per evitare problemi.

 

Commenti  

 
#7 Baggio 2015-05-03 13:51
X lanzolla ma cosa dici ? Questo assessore al bilancio ha fatto pagare di piu di quanto previsto dalla legge anche l'imu agricola. Ma l'ha restituita al mondo agricolo ??? Redazione come si fa per chiedere rimborso. Ringrazio

LA REDAZIONE

Basta rivolgersi all'Ufficio Tributi del Comune.
 
 
#6 lanzolla bartolo 2015-05-01 11:52
Spero che gli amministratori sfruttino al meglio queste risorse in avanzo per rendere questo paese più vivo ed appetibile a gli occhi di turisti e imprese che vogliono investire nel nostro territorio
 
 
#5 Grazie 2015-05-01 10:01
Zullo x questa amministrazione dobbiamo solo ringraziare te. La peggiore amministrazione che abbiamo mai avuto. Non ne parliamo dell' assessore al bilancio e del nuovo all'ambiente sui quali stendo un velo. Grazie Zullo.
 
 
#4 Tartassato 2015-05-01 08:19
Veramente questo Pignatale ci ha collassato di tasse senza avere servizi in cambio anzi gli rimangono pure soldi al comune. Chiedesse almeno scusa. Faccio una petizione per richiedere il suo licenziamento. Con la scusa dei tagli fanno quello che vogliono ma lavorate almeno a fare progetti e reperire soldi.
 
 
#3 Inzaghi per sempre 2015-05-01 08:07
Del Re se la comunicazione non esiste licenziate il portavoce del sindaco e date quei soldi all'assessorato servizi sociali sperando che riesca a fare un bando per la gente che ha bisogno
 
 
#2 Inzaghi per sempre 2015-05-01 08:05
Redazione si capisce un miglio che cerchi di attaccare sempre e solo una parte dei consiglieri di maggioranza...... dove è il giornalismo ?
 
 
#1 m.p. 2015-05-01 06:33
1. Paparella: inconsistente, inutile come dei doposci alle Maldive.
2. Maiullaro: pensate che dirà mai qualcosa in CC?
3. Odg furti di corrente: condivido quanto scritto da Brunelli.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.