Giovedì 01 Ottobre 2020
   
Text Size

L'assessore Marazia lascia l'incarico in Comune

marazia piccola

La consigliera comunale Maria Luisa Marazia ha rassegnato le dimissioni dalla carica di assessore alla Qualità dell'Ambiente, Rifiuti e Igiene Urbana, Attività produttive, Agricoltura e Commercio nell'amministrazione Lionetti.

A poco più di dieci mesi dall'incarico, la dottoressa veterinaria in quota a "Realtà Italia" (seconda degli eletti con 549 preferenze, alle spalle di Davide Del Re) così come il consigliere Michele Maiullaro, molla la spugna. Da almeno tre mesi la voce girava per i corridoi del Comune ma senza nessuna conferma.

"Solo voci di corridoio" si limitavano a dire la diretta interessata e lo stesso sindaco, quando ponevamo la domanda. Dimissioni, fra l'altro, che si diceva avrebbero interessato solo la delega ai rifiuti, la più spinosa, e invece l'assessore ha lasciato tutto.

"Tale decisione – ha scritto la Marazia al sindaco Vito Lionetti – è dovuta a motivazioni di natura strettamente personale, legate alla mia attività professionale e alla mia vita privata, che rendono difficile portare avanti un’attività amministrativa efficace, anche perché non mi consentono di essere presente con continuità nell’espletamento della stessa. Per queste ragioni – continua la Marazia – ritengo corretto e doveroso rimettere nelle sue mani le deleghe da lei affidatemi sperando di aver corrisposto le aspettative che l’hanno spinta a scegliermi come sua collaboratrice".

"Colgo l’occasione – dichiara ancora la consigliera comunale – per rinnovare la stima che nutro nei suoi confronti, per la sua professionalità, la sua dedizione, il suo impegno con il quale ogni giorno opera per il bene dei cittadini".

"Ringrazio i colleghi Assessori – conclude – che hanno condiviso con me l’impegno nell’espletamento del ruolo politico amministrativo, per i quali nutro un sentimento di profonda stima. A tutti i funzionari, i dirigenti e gli impiegati dell’Ente, va il mio ringraziamento poiché in questo periodo hanno rappresentato un importante e qualificato supporto tecnico nelle problematiche legate all’attività amministrativa".

"Con rammarico – dichiara il sindaco Vito Lionetti - abbiamo accolto ieri le dimissioni di Maria Luisa Marazia dalla carica di assessore. Ragioni strettamente personali hanno portato Maria Luisa ad interrompere il suo impegno in giunta, in particolare sul fronte difficilissimo e sempre caldo dell’Ambiente. Ragioni di fronte alle quali anche la politica deve fare un passo indietro. Ringraziamo di cuore Maria Luisa per quanto fatto in questi mesi: dedizione, competenza e passione hanno caratterizzato il suo impegno. Sappiamo che, anche nel ruolo di consigliere comunale, non farà mancare in futuro il suo supporto e il suo contributo per assicurare a Cassano uno sviluppo sostenibile, quella crescita rispettosa dell’ambiente, della natura, per la quale ha lavorato, giorno dopo giorno, sempre con grande entusiasmo".

La domanda ora è: chi prenderà il suo posto?

Per il momento le deleghe saranno assunte direttamente dal sindaco Lionetti ma ovviamente la cosa non potrà durare molto. Il sindaco dovrà decidere se redistribuirle fra gli assessori rimasti (cosa molto difficile, viste le numerose incombenze) o chiamare uno fra i consiglieri della maggioranza da scegliere fra Alessandro Greco, Michele Maiullaro, Michele Lopane, Simeone Paparella o Anna Pallavicino ossia quelli liberi da incarichi amministrativi.

In "pole position" c'è certamente Greco, cui farebbero difetto, però, le competenze in materia, soprattutto sui rifiuti; ma anche Lopane potrebbe aspirare al ruolo di assessore.  Meno probabili Maiullaro e Pallavicino che avrebbero - come la Marazia - problemi di gestione del tempo da dedicare all'attività assessorile.

Difficile, infine, che l'incarico possa andare a Paparella, capogruppo della lista "Rinascita" ma dopo l'uscita dal Pd in polemica con Pignatale (Assessore al Bilancio) sarebbe difficilmente compatibile una coesistenza dei due in Giunta.

Altre ipotesi potrebbero essere un rimpasto interno (con la redistribuzione degli incarichi) o addirittura un Assessorato esterno.

 

Commenti  

 
#72 Ugo 2015-04-15 14:42
Gentile redazione ma perche non pubblicate tutti i commenti? siete di parte?

LA REDAZIONE

Se i commenti vìolano il Regolamento, non possono essere pubblicati.
 
 
#71 hgr 2015-04-15 10:25
Ogni giorno è buono per dire "peggio di così" perché abbiamo la memoria corta, cortissima in Italia.
Così abbiamo dimenticato i cassonetti stracolmi di immondizia perché ritirata a giorni alterni: storia che si è trascinata per 5 anni... perché qualcuno sosteneva che il 6% di raccolta differenziata era un buono standard per passare alla raccolta dell'jndifferenziato a giorni alterni. A mio avviso abbiamo toccato il fondo in quegli anni in materia di rifiuti (anni cominciati sotto Gentile). O forse l'abbiamo toccato quando si è permesso di partecipare ad una gara ad una ditta con la quale proprio a causa di ciò c'erano continui contenziosi e inadempienze. O forse l'abbiamo toccato quando ci furono promessi gli sgravi fiscali dopo l'avvio della raccolta differenziata... ed invece non ci sono stati e le tasse sono aumentate. O forse l'abbiamo raggiunto quando un assessore (non al ramo) si lamentò pubblicamente del problema del randagismo ma il problema rimase irrisolto. O forse l'abbiamo raggiunto quando fu nominato un assessore alle sagre? O forse l'abbiamo raggiunto quando fu spostato il mercato settimanale eccezionalmente per una festività ma i venditori non furono avvisati? O forse l'abbiamo raggiunto quando è stata inaugurato distributore d'acqua i cui proventi vanno ad una ditta ma i cui costi (acqua) vanno al Comune... O forse quando un assessore si dimise e molti nemmeno sapevano fosse assessore...
Tanti forse, molte certezze: il peggio l'abbiamo già raggiunto e speriamo di non fare mai peggio. Purtroppo, per te, io non ho mai avuto la memoria corta. Tu, invece, hai sempre vivacchiato sulla memoria corta di tanti tuoi concittadini.
 
 
#70 franco tiratore 2015-04-15 08:15
x hgr, vedo che sei molto irritato forse sei parte in causa del fallimento.
Sono d’accordo con te, avviva gli incapaci. Io avrò anche una intelligenza limitata, ma mi basta per capire che peggio di così non si può.
Vedrai che con il tempo ti convincerai anche tu che sei una mente eccelsa.
Ridicoli.
 
 
#69 x franco tiratore 2015-04-14 17:43
Scusa franco, ma CAPACE è chi resta aggrappato alla poltrona, anche se sa che non combina niente?
Quindi quei tromboni che stanno in politica da 30 anni, sono "quelli capaci"?
Namo Bene!!! Proprio bene!
 
 
#68 hgr 2015-04-14 15:40
Eh si, evviva gli incapaci, così come definì la vecchia giunta, in confidenza, un noto professionista chiamato come consulente niente poco di meno che dall'ex amministrazione.
Vedi Franco Tiratore, il tuo punto di vista è marcio, sei tu che manchi di onestà intellettuale insieme a tanti altri che hanno occupato una poltrona, anzi due senza combinare nulla su entrambe: da dipendenti (in aspettativa o permesso) e da assessori a prendere uno stipendio senza un perchè.
Non faccio nomi, essendosi ritirati a vita privata, ma nella vecchia giunta c'era un professionista come assessore che non ha fatto veramente nulla e spesso era assente in giunta.... e mica si è dimesso! Un altro professionista e veterano della politica non ha fatto nulla e non si è mosso!
Un altro assessore si è dimesso senza lasciare segno... e non vado avanti.
Ora basta. Non insisto per non offendere la tua limitata intelligenza.
 
 
#67 renato t. 2015-04-14 10:15
Credo di aver capito il senso delle polemiche. C'è chi difende a spada tratta la Marazia e chi invece muove, nei suoi confronti, delle critiche anche aspre.
Secondo me, le tesi possono convivere entrambi, chi elogia le sue dimissioni riconducibili a problemi legati ad impegni non sostenibili, e, chi invece le critica adducendo che le stesse rappresentano un fallimento.
Una considerazione certamente merita l’onestà della Marazia quando dice che la mole di impegni nel fare l’Assessore la distraggono e/o la limitano nella propria attività e nella vita personale, quindi il rischio è che non riuscirebbe a fare bene ne una e ne l’altra. Convincente!
Dall’altra parte c’è chi ritiene che le dimissioni a poco più di dieci mesi dalla nomina rappresentino un fallimento. Anche questa tesi potrebbe essere convincente. Mettiamo il caso che si andasse alle elezioni fra un mese, e che la Marazia si ricandidasse, secondo voi sarebbe rieletta? Secondo me no! Questo è il vero fallimento per chi l’ha sostenuta. Non vi pare?
 
 
#66 franco tiratore 2015-04-14 09:52
E' inutile, a lavare la testa al ciuccio si perde acqua, tempo e sapone.
Forse è proprio quello che ci meritiamo!
evviva gli incapaci!
 
 
#65 x franco tiratore 2015-04-13 15:08
in politica fallisce, non chi si dimette, ma chi fa dell'interesse pubblico un interesse privato...
Mi sentirei offeso e tradito se chi ho votato, facesse l'interesse PRIVATO e non della "res pubblica"...le teste a Cassano devono ancora cambiare...CAPITO?
 
 
#64 hgr 2015-04-13 11:50
Franco Tiratore, la politica cui fai tu riferimento è quella dei professionisti che CAMPANO dalla politica indipendentemente da quello che fanno, e soprattutto non fanno, perchè ne abbiamo a migliaia di esempi (anche a Cassano) di CAMPATI dalla politica duri a morire che non hanno mai prodotto nulla e usano la plitica per mettersi in aspettativa e sparire dal posto di lavoro.
Il tuo problema, oltre a non aver alcun rispetto della vita privata di una persona e dunque a non capire che nella vita nulla è prevedibile come a tuo dire invece dovrebbe essere, è che fai finta di non sapere che il problema reale è che qualsivoglia superpolitico (la razza buona e con senso etico) finisce per scontrarsi con il muro dell'incompetenza e della svogliatezza che regna nelle maglie della burocrazia.
Una domanda: ti senti offeso da tutti quegli ex assessori degli ultimi 50 anni che hanno lasciato temporaneamente il lavoro e non han prodotto nulla come assessori?
Ti senti offeso da tutti quelli che hanno continuato a seguire la propria attività ma a percepire regolarmente l'indennità di assessore senza produrre nulla?
Oppure loro hanno fatto bene i loro conti come a tuo dire dovrebbe fare chi scende in politica?
 
 
#63 franco tiratore 2015-04-13 10:17
Continuate a non capire che in politica la debolezza e/o i problemi personali non possono essere giustificazioni per dire scusate mi sono sbagliata. Chi fa male i conti con i propri impegni fallisce e tradisce i propri elettori.
Da sempre è così in politica.
Ve lo ripeto: stiamo parlando dell'amministrare la cosa pubblica e non di un concorso di bellezza.
Se non aveva tempo poteva pensarci prima e non dopo, io elettore mi sento offeso e tradito.
CAPITO?
 
 
#62 lellolabarile 2015-04-13 09:54
ribadisco la necessità di nominare persone selezionate da CONCORSO con competenze e titoli adatti , tanto non esiste più destra o sinistra sono cose morte e superate , FACCIAMO I CONCORSI
 
 
#61 Show 2015-04-13 05:59
Gentilmente,
facciamo finta di accettare le stesse scuse, per cui aspettiamo presto anche quelle dell'assessore al allo sport e quello dei servizi sociali
 
 
#60 Red.ne x 59 2015-04-12 09:49
Non ci sembra che i commenti pubblicati ledano sul piano personale le persone citate, ma prendono di mira le funzioni politiche e pubbliche. Può essere che ci sia sfuggito qualcosa e dunque la preghiamo di segnalarci i commenti che lei ritiene offensivi e li valutereom. Grazie
 
 
#59 X redazione 2015-04-12 09:25
Complimenti alla redazione che continua a invalidare commenti che vanno sul personale offendendo le persone snobbando il regolamento da loro redatto ,si possono esprimere le proprie opinioni su questo sono pienamente d'accordo ma senza offendere nessuno,invece lei moderatore non modera in niente fa passare di tutto.
 
 
#58 CINCIALLEGRA 2015-04-11 19:33
x forrest gump siamo in parecchi a Cassano a SOSTENERE famiglie-anziani-minori in difficolta'.Lo facciamo in SILENZIO per tutelare la DIGNITA' di queste persone,e perche' a noi non servono FOTO PUBBLICITARIE....I servizi sociali del comune INESISTENTI .. e come gia' detto trattano gli utenti con sufficienza...certo loro hanno la pancia STRAPIENA....continuiamo a segnalare NON CI STANCHEREMO MAI fino a quando non provvederanno al bene della cittadinanza, e non a programmare mettere in atto attivita' che richiedono anni di realizzo....Ringraziamo la redazione che continua a darci voce, e non e' poco!!!!!!
 
 
#57 Servizi sociali? 2015-04-11 16:47
Dico solo: "Avete presente Gianni Boncompagni ed Ambra?"
 
 
#56 forrest gump 2015-04-11 16:19
In effetti ++++ il servizio sociale a Cassano che la raccolta differenziata. Sono amica di famiglia di gente bisognosa e se non sono io ad aiutarli questi morirebbero di fame. L'ufficio è assente. Assessore Battista si svegli e vada a cercare le famiglie bisognose di aiuto loro per orgoglio non vanno al comune. Si svegli.
 
 
#55 Con Tuy e Oronzo 2015-04-11 14:07
Ma quale assistenza sociale!
Povero chi ha bisogno!
Ha bravi maestri!!!! :-|
 
 
#54 nokia 2015-04-11 11:14
Quello che dispiace che cassano in pochi gg ha subito 2 perdite di persone brave e dai sani principii, si Agostino purtroppo licenziato ingiustamente e Maria Luisa si dimette...dispiace veramente
 
 
#53 nt 2015-04-11 08:24
leggo alcuni (pochi per fortuna) dei commenti e capisco perché l'Italia ha quello che si merita.
mi dispiace per chi non ha capito il vero valore dell'assessore Marazia, che non è la competenza o il "risolvere i problemi", ma è l'impegno e la dedizione che ha dimostrato di avere e che a quanto pare sono inutili in un sistema irreparabilmente marcio.
Peccato Maria Luisa, spero che il tuo successore sarà all'altezza della tua onestà altrimenti l'ultimo barlume di speranza
su una politica pulita si spegnerà del tutto.
in bocca al lupo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.