Domenica 23 Febbraio 2020
   
Text Size

Imu e mafia: due OdG approvati dal Consiglio

striscione sul comune

Sono stati approvati all’unanimità due Ordini del Giorno che il sindaco Vito Lionetti ha posto all’attenzione del Consiglio Comunale celebratosi lo scorso 23 dicembre.

Il primo riguardava l’Imposta Municipale Unica sui terreni agricoli che il governo di Roma ha deciso di far pagare per compensare ulteriori tagli ai Comuni (per Cassano circa 190mila euro). L’Associazione nazionale comuni d’Italia (Anci) ha invitato tutti i Comuni a far sentire la propria voce di dissenso verso il governo Renzi che “prosegue nel far diventare cassieri i Comuni” ponendo imposte sui cittadini. Con l’ordine del giorno si chiede, in buona sostanza, che non basta un rinvio per i pagamenti (al 26 gennaio 2015) ma quella tassa va tolta perché iniqua e anticostituzionale.

“Ringrazio il sindaco – ha detto il consigliere di opposizione Ignazio Zullo perché ha avuto il coraggio , quale esponente del Pd, di andare contro il suo leader Renzi, le sarà costato….voler bene più a Cassano che al suo partito. Occorre una rivoluzione civile, però, non solo un Odine del giorno che comunque approviamo. Perché a chi dice che cambierà l’Italia (ma possiamo dire anche Cassano, la Puglia e via di seguito) occorre chiedere se tale cambiamento avverrà in meglio o, come sta avvenendo, in peggio”.

Il secondo ordine del giorno chiedeva di esprimere tutta la solidarietà e la vicinanza al pool antimafia della Procura di Palermo, in particolare al Pubblico Ministero Nino Di Matteo, nella difficile battaglia contro la mafia, sia dentro che fuori lo Stato, visto che si sta discutendo del processo sulla “Trattativa” fra la cupola mafiosa e vertici della Repubblca.

La sollecitazione – ha spiegato il sindaco Lionetti – è arrivata dal Movimento delle Agende Rosse guidato da Salvatore Borsellino.

Il Consiglio all’unanimità ha espresso l’apprezzamento verso questa posizione ed ha approvato l’ordine del giorno che prevede anche l’invio di una lettera di solidarietà ai magistrati palermitani e il posizionamento di uno striscione presso il Comune a favore di Di Matteo, come si vede nella foto sopra.

Commenti  

 
#4 FALSA POLITICA 2015-01-08 11:48
L'Italia e' una repubblica democratica(?)' fondata sul lavoro ma poi divenuta la culla del latrocinio e del mercimonio. La sovranita' appartiene ai politici, finanzieri, classe dirigente e cittadini corrotti che la esercitano con la collaborazione delle cosce e lobby di potere. Basta proclami, dimostrate con i fatti di essere dalla parte delle persone oneste e di Nino Di Matteo. ALLA GIUSTIZIA DIVINA NON SI SFUGGE.
 
 
#3 AntimafiaClimber 2015-01-05 21:12
Bel gesto, ora, insieme al "buon principio", si dimostri un modo di operare LONTANO dall'atteggiamento mafioso, dalla non trasparenza, dalla corruzione, dal favorire l'amico (con nomine ad personam e regalini) e calpestare il meno amico. E' questo ciò di cui l'Italia ha bisogno: ESEMPIO, non solo bandiere. Facciamo gli uomini, sapendo dire no al clientelismo nei FATTI e sapendo anche rifiutare favori e malaffari, senza farci acciecare da denaro e potere. Cominciamo a dare un senso vero alle morti di persone come Falcone, Borsellino e tanti ultimi calpestati dal loro essere ONESTI. Buon lavoro, Cassano...buon lavoro, noi tutti!
 
 
#2 #mafiadovesei 2015-01-05 17:51
francamente se tutti sono solidali allora qualcosa non torna anche a cassano .
il maggior alleato della mafia è proprio la solidarietà di tutti i mafiosi che si annidano,e sono il filo conduttore, nella politica.
a Roma come Milano piuttosto che a Reggio tutti gli amministratori si dichiaravano solidali contro la mafia ,salvo poi pizzicare un po di amministratori che combinavano e combinano affari propio con e per la mafia.
piu che slogan sono i comportamenti quotidiani,passo dopo passo, che fanno capire se il malaffare e seminato o meno nel ns comune;anche dalla formulazione degli appalti ,agli incarichi , alle troppe tolleranze e alle giustificazioni di taluni comportamenti si nota la presenza di mafia piccola o grande che sia, quindi meno slogan ,meno clamore e meno stallieri a libro paga ...prima o poi la neve si scioglierà anche a cassano.
 
 
#1 PEROTTI 2014-12-24 12:42
Ma Zullo non ha ma occasione di stare in silenzio. L'imu fu una invenzione diabolica del governo berlusconi per i danni fatti in 20 anni
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.