Domenica 23 Febbraio 2020
   
Text Size

Pignatale (Pd): "Con la pioggia, ecco le falle del governo Di Medio"

Davide Pignatale

Altro che formica: l’amministrazione Di Medio è una cicala alla quale può andar bene il motto “Chi nulla mai fa, nulla mai ottiene”. A scriverlo in una nota è il neo segretario cittadino del Partito Democratico, Davide Pignatale (nella foto) in merito a quanto successo in questi giorni in alcune scuole cassanesi, dopo le piogge torrenziali che da sabato mattina interessano il nostro territorio.

“Con la pioggia dei giorni scorsi sono venute a galla le “falle” delle nostre scuole – scrive Pignatale - L'acqua è entrata presso la Scuola Elementare di via Convento, e la Scuola dell’Infanzia di via cap. Galietti ha avuto infiltrazioni derivanti dall’accumulo di pioggia sulla terrazza della scuola” (leggi l’articolo).

"Nei scorsi giorni - aggiunge il segretario -  i nostri consiglieri comunali hanno depositato un’interrogazione che vuole porre l’attenzione sui problemi che le nostre famiglie vivono quotidianamente quando mandano i loro figli nelle scuole di Cassano, in particolare quella dell’infanzia invasa da formiche. Contemporaneamente, abbiamo avuto notizia del taglio dell’indennità deciso dalla Giunta comunale per gli assessori e per il Sindaco per i mesi di novembre e dicembre 2013. Mi viene in mente, la famosa storia della cicala e della formica di Esopo, dove nella tradizione popolare, la formica rappresenta la capacità essere prudenti e previdenti per il futuro, al contrario della cicala che dall'ozio non ricava nulla”.

 “Ma cosa succede se la cicala si traveste da formica? – si chiede il segretario del Pd cassanese -  Ai primi freddi, comincerebbe a sentire i morsi della fame e cercherebbe di ricorrere ai ripari, magari mettendo da parte quel poco che ormai ha a disposizione. Così è per la nostra città, ricorrere a provvedimenti di emergenza non risolve i problemi del futuro e della stagione difficile che stiamo affrontando. Abbiamo scuole che necessitano di interventi significativi in molti ambiti, dalla sicurezza all’igiene, con infissi ormai obsoleti e pericolosi, pavimentazione precaria, strutture di protezione esterne danneggiate, vedi ad esempio le pensiline della scuola di via Convento e nonostante i nostri cittadini si stiano mobilitando tramite petizioni e comunicati, sembra che nessuno sia in grado di dare risposte a queste istanze. Se a questo, aggiungiamo l’assoluta incapacità di portare dei finanziamenti sul nostro territorio, come successo con la Legge del 9 agosto 2013 n.98 riguardante le “Misure urgenti in materia di riqualificazione e di messa in sicurezza delle istituzioni scolastiche statali”, dove il nostro comune non ha presentato nessun progetto ed ha perso il finanziamento, possiamo capire quanto non si abbia avuto e non si ha ancora una visione su i bisogni della nostra città. Non pensare a programmare adeguatamente interventi di manutenzione delle scuole, non sviluppare progetti, a tempo debito, per poi poterli utilizzare al momento opportuno, è ancora una vota un esempio di quanto questa città sia ancora immobile sui suoi tanti problemi. Altri comuni limitrofi, tramite l’integrazione di bandi, di fondi del Ministero dell'Ambiente, del Ministero dell'Istruzione e della Regione Puglia, hanno potuto avviare ristrutturazioni importanti dei loro edifici scolastici, con interventi ad esempio nel campo del risparmio energetico, che porteranno dei benefici alla collettività e anche al contenimento dei costi per l’amministrazione comunale. Bisogna attivare adeguatamente ed in maniera prioritaria, procedure e progetti per un piano di intervento serio ed organico su tutte le scuole del territorio, per poterle portare ad un livello superiore a quello attuale sotto tutti i punti di vista, dalla sicurezza alla loro vivibilità”.

Conclude il segretario: “È necessario imparare a vivere il presente pensando al futuro, e specie in questi giorni che si discute sul bilancio preventivo (che di preventivo ha ben poco), diventa ancora più stringente porre attenzione a come gestire le risorse che abbiamo a disposizione per gli “inverni” futuri. Così come la formica lavorava duramente durante l'estate, mettendosi da parte le provviste per l'inverno, invece la cicala non faceva altro che cantare tutto il giorno, così l’amministrazione della nostra città dovrebbe lavorare per produrre ricchezza e non eroderla. Dal bilancio emerge chiaramente l’immagine di una gestione comunale con un bassissima capacità di investimento, una bassa capacità di intercettare finanziamenti, di erogare servizi e gestire e valorizzare il proprio patrimonio. Al contrario, verifichiamo un aumento delle spese e una maggiore pressione tributaria, siamo passati da una pressione procapite di € 342,03 del 2010 ai € 558,08 del 2013.

Alla fine, possiamo sicuramente affermare che pur se travestita da formica, la cicala rimarrebbe quel che è. Il suo destino sarebbe comunque segnato. Chi nulla mai fa, nulla mai ottiene”.

Commenti  

 
#20 rex 2013-12-06 14:06
Imprenditore cerca di non andare sul personale perché non è corretto. Non ho alcuna invidia ne su di LEi e ne tanto meno odio. ma ribadisco che non ho più fiducia in politica dei forestieri per esperienza acquisita.
 
 
#19 imprenditore cassano 2013-12-06 00:22
Rex grazie a Dio i miei 5 dipendenti stanno bene economicamente con il lavoro che fanno nella mia piccola azienda. Come me tutta la giornata ci diamo da fare e non abbiamo invidia e odio per nessuno come lei. Voglio bene alla mia cassano seppur ci vivo poco visto che stiamo la giornata fuori x lavoro e non come Lei.
 
 
#18 rex 2013-12-05 14:41
Caro imprenditore forestiero Lei non ha alcun amore per Cassano, ma ci vive a Cassano ,che oltre , come dice Lei, da mangiare a 5 famiglie ci mangia anche Lei. E' come mangia sulla povera gente bisognosa.
 
 
#17 Redazione x peppardo 2013-12-05 08:04
Che cosa vuol dire? A quale commento si riferisce?
 
 
#16 peppardo 2013-12-04 21:15
ma qui vengono cancellati i commenti?
 
 
#15 imprenditore cassano 2013-12-04 13:16
x rex come volevasi dimostrare tutti invidiosi. A parte il fatto che a Cassano ormai siamo tutti forestieri me compreso che sono di un'altra regione ma vivo bene Cassano da ormai 15 anni e do lavoro a 5 famiglie a differenza di Rex e Iago.
 
 
#14 rex 2013-12-04 12:31
A riguardo di Arganese è un altro forestiero che si sta riempiendo le garze alla faccia dei Cassanesi.
 
 
#13 imprenditore cassano 2013-12-04 10:48
x iago. Troppo odio o invidia nelle tue parole. Classico di questo nostro paese. Magari ce ne fossero altri Arganese. Lo conosco il dr Arganese ed è persona molto apprezzata sia a Cassano che nei paesi limitrofi. Pertanto iago fattene una ragione e goditi la vita.
 
 
#12 rex 2013-12-04 09:05
Non voterò mai più un forestiero. Sono stato già frecato altre volte.
 
 
#11 iago 2013-12-04 08:54
magari arganese uscisse dalla politica, è il nulla.
 
 
#10 CIA USA 2013-12-04 08:47
TUTTI BRAVI A PARLARE. MA QUI SERVONO BRAVI AMMINISTRATORI !!!!!
 
 
#9 Tresa 2013-12-04 08:02
Bravo fiorone....
 
 
#8 joe 2013-12-03 21:21
Arganese ma chi lo ha chiamato il segretario ?? ma vuoi perdere le elezioni allora è vero che vuoi uscire dalla politica.
 
 
#7 Fiorone 2013-12-03 15:55
Caro Pignatale così non vale! Hai chiesto ai tuoi amici di partito cosa hanno fatto per le strutture scolastiche quando erano amministratori? Un beneamato niente! Ed ora ti fanno scrivere queste fesserie? Pignatale siamo a natale non ti far frecare! Dai fai il bravo non ti fidar di loro hanno grossisime colpe.
 
 
#6 vasco r. 2013-12-03 14:34
Pare che l''inciucio il Pd non farà a destra ma nemmeno con comitati e chicchesia. Andate avanti da soli ragazzi unica nostra speranza di cittadini. A casa la superficialita di questa amministrazione ma a casa anche coloro che odiano tutti.e si sentono falsi superman.
 
 
#5 paesano 1 2013-12-03 13:10
bravo sto Pignatale.Ma dove viene. Chi lo ha mandato? Cosa vuole? Un altro forestiero in cerca di gloria.
 
 
#4 iocispero 2013-12-03 12:51
così tutto ritorna nella nebbia e si può fare qualsiasi cosa senza che nessuno veda o sappia , ma noi vigiliamoo.....
 
 
#3 Lorenzo Fiore 2013-12-03 12:23
@ Davide. Intanto mi piace salutare l’intervento del neo segretario del PD al quale, piuttosto che ‘meglio tardi che mai’, voglio dirgli con tutto il cuore che ‘chi ben comincia è già a metà dell’opera’.
Plaudo, quindi, con viva sincerità e senza ipocrita piaggeria, al suo intervento, che aiuta a trovare la verità per capire ed essere sereni nei giudizi e proficui nelle proposte.
Sulla disamina del bilancio di previsione del Comune io seguirò una strada diversa, ma sempre con lo stesso scopo.
 
 
#2 era ora 2013-12-03 12:04
I consiglieri del PD hanno fatto la danza della pioggia per mettersi in mostra? Sono capaci di tutto!
 
 
#1 virgelio 2013-12-03 11:58
Un altro filosofo ?? Rivoglio Surico
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.