Venerdì 28 Febbraio 2020
   
Text Size

PD "Aboliamo l'IMU su prima casa". L'Amministrazione dice "no"

rico arganese

Ci riprova, il Partito Democratico cassanese, a chiedere all'amministrazione Di Medio di eliminare l'IMU sulla prima casa. Lo fa con una lettera indirizzata al sindaco e resa nota dal segretario-reggente Nicola Surico, che di seguito pubblichiamo.

Anche l'anno scorso (leggi qui e qui) il gruppo consiliare del PD, con il capogruppo Rico Arganese (nella foto), fece una proposta simile poi bocciata dalla maggioranza.

E quest'anno l'idea di Arganese e del suo partito non sortiranno migliore fortuna: eventuali variazioni alle aliquote dell'IMU possono essere effettuate entro il 30 aprile e ad approvarle deve essere il Consiglio Comunale; ma proprio oggi la Conferenza dei Capigruppo consiliari ha fissato data e argomenti del Consiglio e non c'è traccia di variazioni Imu.

Certo, ci potrebbe sempre essere una integrazione ma difficilmente ciò potrà avvenire sia perchè una misura del genere sarebbe per la maggioranza consiliare una sconfitta politica, gravida di spiegazioni (perchè l'anno scorso no e quest'anno sì?) e poi perchè l'IMU sulla prima casa vale, per le casse comunali cassanesi, all'incirca 500mila euro: dove trovare quelle risorse, si chiede l'assessore al Bilancio, Antelmi?

La risposta, nella lettera del PD che però, a quanto pare, non convince l'amministrazione Di Medio.

 

 

DALLE PAROLE AI FATTI: VIA L’IMU DALLA PRIMA CASA

 

Dall’impegno per l’Italia all’impegno per Cassano: dalle parole… ai fatti.

È questa la nostra sfida.

Preso atto del comunicato del presidente del consiglio comunale Ignazio Zullo, preso atto della nomina a coordinatore locale del PDL dell’assessore al bilancio Franco Antelmi, preso atto che il primo dei famosi otto punti programmatici del PDL prevede “l’abrogazione dell’Imu sulla prima casa, sui terreni e sui fabbricati funzionali alle attività agricole e la restituzione degli importi versati nel 2012”, il Partito Democratico torna a chiedere all’amministrazione Di Medio (targata PDL) l’esenzione dell’imu sulla prima casa. Lo hanno già fatto i consiglieri Arganese, Busto e Paparella nei giorni scorsi con una nota al sindaco, che ora rendiamo pubblica.

Il gruppo consiliare PD-ViviCassano aveva già dimostrato lo scorso anno che era possibile abbattere l’IMU sulla prima casa. Alla luce degli eventi che si sono susseguiti, ed alla luce delle proposte del PDL nazionale, chiede ora coerenza al PDL locale e all’amministrazione comunale: via subito l’IMU dalla prima casa!

Questo il testo della nota, protocollata in Comune a nome del gruppo consiliare:

 

OGGETTO: PROPOSTA ESENZIONE IMU PRIMA CASA

 

Egregio Signor Sindaco

Egregi consiglieri di maggioranza

noi consiglieri componenti il Gruppo Consiliare PD - Vivi Cassano, visto il silenzio assordante di questa amministrazione sul tema, torniamo nuovamente sulla questione della possibile esenzione dall'Imu delle prime case, alla luce anche della novità fiscale che dal 2013 è abolita la riserva a favore dello Stato ed il gettito Imu sarà interamente a favore del Comune.

 

Ci preme innanzitutto evidenziare che vi è poco tempo per decidere, in quanto entro il 30 aprile occorre necessariamente deliberare in Consiglio Comunale le eventuali modifiche per consentire ai nostri concittadini di beneficiare di una riduzione del versamento IMU sin dalla rata in scadenza il prossimo 18 giugno.

Lo scorso anno, in sede di approvazione, da parte della Vs amministrazione, delle aliquote imu per l'anno 2012, abbiamo dimostrato che l’IMU sulla prima casa si poteva ridurre senza toccare i servizi e le spese comunali, semplicemente rimodulando le aliquote e le fattispecie impositive.

SI POTEVA FARE ANCHE ALLA LUCE DELL'AVANZO DI GESTIONE DEL RENDICONTO 2012, da cui si evince che l'amministrazione ha incassato dai cittadini più di quanto fosse necessario per soddisfare le esigenze dell’Ente.

È ancor più necessario oggi, considerato  che  la prima casa di abitazione costituisce una necessità minima ed inderogabile, assimilabile ad un diritto fondamentale che deve essere tendenzialmente  assicurato ad ogni famiglia, e constatato il perdurare della crisi economica che, come asserito dalla Banca d’Italia, è da ricondursi  alla “recessione che ha colpito l’economia mondiale nel biennio 2008-2009 è stata eccezionale per entità, rapidità e diffusione”.

Vogliamo qui ricordare che le famiglie italiane, sulla base dei dati ISTAT, risultano essere, per una percentuale prossima  all’ 80%, proprietarie della propria casa di abitazione, ed anche che l’articolo  53  della Costituzione Italiana afferma che “Il sistema tributario è informato a criteri di progressività”, cosa che ci induce a riaffermare la necessità di venire incontro alle famiglie cassanesi attanagliate dalla crisi, trasferendo o attenuando il peso dell’imposizione  fiscale sulla prima casa, che può essere traslato su immobili di altra natura.

 

Considerato che dai nostri calcoli preliminari emerge in prima analisi  la concreta possibilità di ridurre o esentare l’imposizione IMU sulla prima casa, Vi chiediamo di avviare con urgenza i provvedimenti e gli atti necessari per:

1) valutare la opportunità di  esentare o incisivamente ridurre la tassazione IMU relativa all’abitazione principale con la diminuzione delle aliquote, aumento della detrazione per le neo famiglie con mutuo o per chi ha perso il lavoro nel 2012/2013 e la riduzione per gli immobili concessi in comodato ai figli;

2)      Di formulare indirizzo alla Giunta ed al Responsabile del Servizio finanziario affinché, nella stesura del Bilancio di Previsione,  vengano assunte le determinazioni e gli atti necessari a consentire l’esenzione dell’IMU sull’abitazione principale  nel Comune di Cassano delle Murge, gravando la minore entrata sulle seconde abitazioni ed altri immobili in generale, in ossequio al criterio di equità e redistribuzione del reddito.

3)      Di convocare con urgenza entro il 30 aprile un Consiglio Comunale per la modifica delle aliquote e detrazioni IMU per l'anno 2013.

Il nostro gruppo consiliare sollecita tali provvedimenti e si rende disponibile a valutare immediatamente nelle sedi e commissioni competenti ogni decisione di riduzione e/o abolizione della imposizione IMU sulle prime case, bene primario e non rendita dei cittadini.

Commenti  

 
#8 Rocc 2013-04-14 20:46
Arganese e' sicuramente una persona valida e non mi meraviglierebbe se lasciasse la politica in quanto la stessa e' fatta di compromessi e inciuci. Io comunque lo voterei, in caso contrario scheda bianca.
 
 
#7 Pio 2013-04-13 17:17
Angela, ti hanno informata male....non è vero (te l'assicuro)
 
 
#6 petrelli angela 2013-04-13 15:03
Dr.Arganese mi hanno riferito che lascia la politica. Non lo faccia abbiamo bisogno di esempi e di gente che si occupa della cosa pubblica in questo momento tragico per il nostro paese. Per l'imu ha ragione.
 
 
#5 IGNAZIODOTTOREZULLO 2013-04-13 13:44
ZULLODOTTOREIGNAZIO DILLO AI TUOI COMPAGNI DI MERENDA SPARSI NEI VARI COMUNI CHE NON SI PUO' ELIMINARE L'IMU SULLA PRIMA CASA. OPPURE NON SANNO CHE A CASSANO SEI DI GOVERNO E DOVE PUOI SEI DI LOTTA?
BUFF... TU E LORO!
 
 
#4 carlo d. 2013-04-13 12:26
la questione merita veramente una riflessione. Questa è la politica vera quella verso la gente e la crisi. Di Medio si svegli qui non riusciamo più a mangiare. Arganese vai avanti
 
 
#3 Berlusconi 2013-04-12 19:37
Una cosa sono miei spot un'altra cosa è la realtà degli amministratori locali. Comunque è tutta una presa in giro
 
 
#2 lucia 2013-04-12 19:29
parole, solo parole inutili, non è l'Imu il problema...siate seri!!!! e non gettate fumo negli occhi alla povera gente
 
 
#1 ,Marco 2013-04-12 19:09
Grande Arganese, persona e professionista degna di essere il prossimo Sindaco di Cassano delle Murge.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.