Giovedì 29 Ottobre 2020
   
Text Size

Covid-19, sanificazione per gli uffici comunali

comune

Saranno eseguite con ogni probabilità nella giornata di domani le operazioni di sanificazione degli ambienti del Municipio di Cassano delle Murge, in piazza Moro.

Si teme, infatti, che una o più persone, senza sintomi da Covid-19 dunque asintomatiche ma che potrebbero essere venute in contatto con il giovane risultato positivo al test, ieri pomeriggio, abbiano frequentato gli Uffici Comunali.

In via precauzionale, dunque, l’Amministrazione ha deciso di procedere alla sanificazione degli ambienti. Una misura precauzionale certamente ma che tuttavia appare un po’ tardiva dato che per tutta la giornata di oggi molti (ma non tutti) dei dipendenti comunali si sono comunque recati al lavoro e l’accesso al Municipio prima è stato inibito al pubblico tranne che per le urgenze poi consentito a tutti.

Mattinata confusa, dunque, alimentata dalle continue voci che si rincorrono su possibili nuovi contagi: voci non confermate parlano di almeno altri 3 giovani risultati positivi al tampone che nei giorni scorsi avrebbero partecipato ad una festa privata e che poi avrebbero frequentato alcuni locali e iniziative che nei giorni scorsi si sono svolte a Cassano.

Pare, dunque, smentita – stando anche ad una nostra fonte - la provenienza “estera” da parte di un presunto “paziente zero cassanese” che, infatti, sarebbe tornato da un viaggio in un Paese europeo lo scorso 16 agosto dunque ben oltre un mese fa.

Intanto, anche per prevenire qualunque possibile altra complicazione un locale di recente inaugurato a Cassano, il bistrò “New Post” di piazza Moro ha deciso di chiudere e sanificare gli ambienti dato che in diversi, fra i giovani che risulterebbero positivi in queste ore, avevano partecipato sia alla serata inaugurale che nei giorni successivi. Ad annunciarlo gli stessi proprietari del locale. 

Tornando ai "positivi", si tratta di persone asintomatiche che ora sono a casa, in quarantena fiduciaria, in attesa che trascorso il periodo prescritto possano eseguire nuovamente il tampone ed al secondo negativo potranno essere considerate guarite.

 

Commenti  

 
#17 Franco Campanale 2020-09-21 07:04
Un asintomatico può infettare esattamente come un malato, questo è il problema che la gente ignora.
E fin quando la priorità sarà divertirsi, svagarsi e farsi i ca..i propri e non la salute pubblica, non ne usciremo.
 
 
#16 Giannino 2020-09-20 20:25
Ma com'è possibile che un asintomatico entra nel comune e mette in subbuglio i dipendenti, o dicono stronzate oppure i dipendenti non avevano la mascherina nonostante ci sono divisori ecc.ecc.
 
 
#15 COVIDDI 2020-09-20 13:28
dopo il "gibillero" che hanno combinato in estate, i movidaboy, mo scommetto che ne pagano le conseguenze i signori anziani ovviamente multati in mezzo alla villa!! voglio proprio vedere che combinate,ora si leggono commenti su facebook che rammentano che le mascherine vanno utilizzate dalle 18 alle 6, e fine e mo???
 
 
#14 Lettore dubbioso 2020-09-19 14:34
Da oggi mettiamo un punto! E ripartiamo con le regole rispettate a cominciare dai pranzi della domenica fino al mare 10e lotto nei tabacchini !! Non avete capito che si rischia, si si guarisce ma molte volte lascia segni per sempre, convincete i vostri figli per 6/7 mesi a fare una vita diversa. Non finirà il mondo, i nostri nonni hanno visto la guerra e noi ci stiamo perdendo in un bicchiere di acqua perché non vogliamo essere attenti a distanza e mascherine...
 
 
#13 chiacchiere 2020-09-19 10:14
prima si va in giro ad diffondere e poi la colpa e'del sindaco, mah!!!???? vogliamo dare anche la colpa alle forze dell' ordine??? chi fa il moralizzatore dovrebbe farsi un esame di coscienza!!
 
 
#12 LE CHIACCHIERE ASSAI 2020-09-19 09:27
State avendo ciò che vi meritate...lasciatevelo dire
 
 
#11 Boh 2020-09-19 07:15
Ma scusate vorrei lanciare una freccia a favore del sindaco solo xke'è un medico deve prendere provvedimenti? Ma la gente in primissimi non ha un cervello? Non vedete in telegiornali?ognuno di noi è responsabile di sé stesso purtroppo questi giovani non hanno il senso del dovere pensano solo a divertirsi e queste sono le conseguenze. I vigili invece di chiudere alle 20 possono come in altri paesi chiudere alle 23 e datonno che il suddetto locale è nelle vicinanze potevano controllare il distanziamento l'uso (che non c'era delle maschetine)e multare in quel momento.ora è troppo tardi non bisogna piangere sul latte versato un consiglio a tutti i ragazzi che erano presenti fatevi i tamponi perché ho visto quella sera che ci sono ragazzi che hanno altre attività commerciali prima che ci infetti amo tutti.
 
 
#10 Cittadino 2020-09-19 06:26
Aumentare (in realtà farli) i controlli non programmati o in borghese avrebbe potuto fare la differenza, visto che il 90% delle attività non rispettano per niente le regolamentazioni covid. Con un sindaco medico speravo nel massimo della prevenzione. sono leggermente deluso.
 
 
#9 Roy mah 2020-09-18 23:26
Ho avuto paura, una paura che sta avendo conferma. La conferma di un primo nuovo caso che infetta altri suoi coetani; coetanei che si chiamano RAGAZZI.
Ragazzi che hanno voglia di vita, ragazzi che hanno voglia di divertirsi e sorridere avendo in testa un solo unico principio SVAGARSI.
Ora il mio riflettore lo accendo solo e soltanto sulle istituzioni, a Cassano INESISTENTE e sulle famiglie di questi ragazzi.
Ma dico, come mai non ho mai visto un controllo, un monito o un rimprovero nei confronti dei tanti assembramenti che si formano nel paese quando vi è un DPCM che impone la mascherina indossata dopo le 18.00. Un rimprovero va pure ai genitori del paziente 1, possibile che non abbiano ravvisato nel proprio figlio i sintomi che questo “bastardo” virus manifesti? Visto che il ragazzo non risulti di tipo asintomatico? Adesso, prendere provvedimenti di confronti di questa famiglia, creerebbe soltanto un lauto ma inutile esborso monetario, In quanto oramai il danno è fatto si cerchi invece di evitare il peggio.
Adesso mi vien spontaneo dire soltanto Mah!!!! e Grazie a chi poteva evitare ed invece son stati fermi come se questa pandemia non riguardasse noi cittadini .................MAH!!!!!!!
 
 
#8 chiudetetutto 2020-09-18 22:04
cosa dobbiamo aspettare ora, chiudete comune e tutte i posti dove sono stati questo ragazzo e la fidanzata positivi
 
 
#7 Cittadina 2020-09-18 20:44
Con tutta sta situazione pensa alla biblioteca! Ma roba da matti!
 
 
#6 Parola al cittadino 2020-09-18 18:36
Non si capisce nulla
 
 
#5 Mondello 2020-09-18 17:25
Nonceneracoviddi ...
 
 
#4 AB 2020-09-18 16:54
Ora le autorità iniziassero a denunciare chi andava in giro per feste e festicciole con febbre addosso....tanto lo sanno tutti chi sono questi ragazzi che cervello non ne hanno....povr a nu....
 
 
#3 Lettore dubbioso 2020-09-18 16:11
Le feste ,festicciole e inaugurazioni varie di potrebbero evitare per qualche mese no ? O comunque rispettare le regole nemmeno...ma addò ma sci k kessa squadra
 
 
#2 P.... 2020-09-18 16:05
Qui si fanno le cose alla Carlone ma prima dite che questo ragazzo è venuto dall'estero e quindi positivo per quale motivo ha contagiato altri 3 amici (non doveva stare in quarantena)?e poi questi saputo che l'amico era positivo stavano insieme?per non parlare poi dell'inaugurazione del locale dove c'erano molti ragazzi a bere e mangiare tutti senza mascherina.Ora questo locale ha chiuso no perché voleva ma perché è la legge .ora chi deve controllare lo faccia e faccia le multe perché questi ragazzi pur di divertirsi non pensano alle conseguenze, forse lo faranno quando perderanno per colpa loro e per il poco cervello un famigliare.
 
 
#1 Studente 2020-09-18 15:15
La biblioteca sarà agibile oggi?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.