Lunedì 17 Febbraio 2020
   
Text Size

POLISPORTIVO, LE SPIEGAZIONI DELLA MAGGIORANZA

maggioranza

Dal  Gruppo Consiliare  “Il Popolo della Libertà”, maggioranza politica all’interno del Consiglio Comunale di Cassano, riceviamo e pubblichiamo.

 

Con il presente comunicato, la Maggioranza del Gruppo Consiliare del Popolo della Libertà intende far luce in ordine alla grave, imprevista e temporanea chiusura del Polisportivo Comunale che, comunque, non può assolutamente imputarsi all’attuale Amministrazione.

Appare necessario fare chiarezza relativamente ai fatti che hanno indotto il Sindaco ad affiggere il tanto strumentalizzato comunicato.

In occasione della scadenza dell’appalto per la gestione del Polisportivo, prevista per il 28 febbraio u.s., veniva indetto regolare bando di gara con scadenza fissata per il giorno 24.02.2010.

Al fine di consentire un’attenta analisi delle offerte pervenute, nelle more dell’iter per l’aggiudicazione, il giorno 25.02.2010 veniva chiesto alla Sogev srl una proroga della gestione del Polisportivo e del Palazzo Miani-Perotti per ulteriori due mesi.

In altre parole, una semplice proroga tecnica.

Venerdì 26.02.2010, alle ore 11:30, perveniva all’Ente una nota fax con la quale la Sogev srl comunicava che, in ordine alla gestione del Polisportivo, si rendeva disponibile alla prosecuzione solo in caso di proroga non inferiore a sei mesi.

Tale comunicazione, giunta a meno di tre ore dalla chiusura degli Uffici comunali, non solo destava notevoli perplessità per le motivazioni addotte ma, la tempistica scelta dalla stessa appaltatrice negava all’Ente la possibilità di attivarsi tempestivamente per porre rimedio ed assicurare la prosecuzione del servizio.

Oltre a tale sconsiderato ed irresponsabile comportamento, la Sogev srl il successivo Lunedì 01.03.2010, del tutto arbitrariamente, incaricava un dipendente di consegnare le chiavi di accesso al Polisportivo, così ponendo in essere un ulteriore gravissimo inadempimento contrattuale.

Prontamente e responsabilmente, il Sindaco provvedeva così ad avvisare l’utenza dell’impossibilità di garantire il servizio.

In data 02.03.2010 alle ore 12:21, la Sogev srl, resasi conto del grossolano errore, faceva pervenire ulteriore fax con il quale si scusava per i disguidi arrecati ed annullava integralmente le precedenti comunicazioni manifestando, questa volta, la volontà di accettare la proroga proposta dall’Ente e, quindi, si rendeva disponibile a riaprire il Polisportivo nella stessa giornata.

Pur riservando ogni azione conseguente al grave contegno tenuto, le chiavi venivano consegnate alla Sogev srl che, alle ore 13:30 dello stesso 02.03.2010, riapriva la struttura garantendo all’utenza la fruizione dei servizi.

Ancora una volta, siamo stati costretti a subire una sterile ed infondata polemica pontificata sulla scorta di farneticanti “elucubrazioni” di una parte della minoranza, ex maggioranza per un decennio, che certamente avrebbe fatto meglio a chiedersi ed a chiedere ai cittadini come mai in precedenza la Ditta appaltatrice non ha mai posto in essere un così grave inadempimento.

Sicuramente il sedere tra i banchi dell’opposizione ha illuminato le menti di chi, negli scorsi dieci anni ha determinato lo stato di abbandono che tutti conosciamo ed oggi, invece, per un solo giorno di chiusura del Polisportivo, si erge a paladino delle attività sportive che da sempre sono state ignorate e abbandonate.

Non si comprende, infatti, come ci si possa oggi preoccupare degli atleti cassanesi di calibro nazionale  quando è stato consentita l’approvazione del capitolato speciale secondo il quale la risoluzione della convenzione è ammessa solo in caso di sospensione del servizio non autorizzata delle attività per più di 3 giorni consecutivi.

Delle due l’una, o alla stipula dei contratti gli atleti locali potevano sopportare più di  tre giorni di chiusura non autorizzata degli impianti, oppure secondo l’amministrazione dell’epoca tre giorni del 2009 valevano meno del 1 marzo 2010!!!

Commenti  

 
#4 sportivamente 2010-03-06 13:59
è significativo lo sfogo di SEPPONIO, allora non è cambiato nulla! Lo scienziato Zullo che fa? Da anni predicatore di soluzioni innovative per Cassano? e Teodoruccio bello, che hai fatto x 10 anni? Chiediamo piuttosto a Zullo&Co, come mai mesi fa fecero cadere nel vuoto la proposta di una azienda che era disposta ad investire circa 1milione di euro senza alcun esborso da parte dell'amministrazione, per ristrutturare il polisportivo?
 
 
#3 SEPPONIO 2010-03-05 19:06
caro Bik anche se scrivi come un assessore ... qualche settimana non sono come due mesi richiesti alla Sogev......inoltre vi era un bando ben specifico e non si tratta di analizzare un bel niente. L'offerta è categorica e la amministrazione non può essere discrezionale dinanzi ad un bando pubblico. Comunque io sono dispiaciuto per aver partecipato e perso tempo in molti incontri con l'amministrazione negli ultimi tempi per la assegnazione alle associazioni sportive cassanesi della gestione del polisportivo.....POI ALTRE COSE SONO PREVALSE......ALMENO UN INCONTRO CON LE ASSOCIAZIONI E LE PERSONE PER CHIEDERE UMILMENTE SCUSA.
 
 
#2 bik 2010-03-05 18:57
Sepponio, sei il solito demagogo e populista. Innanzitutto l'analisi va fatta anche se si tratta di due proposte e comunque non capisci che si tratta di analizzare costi, benefici, incassi, ecc. ecc.? dunque perchè avere così tanta fretta dopo che sono passati 10 anni? meglio qualche settimana in più..o no?
 
 
#1 SEPPONIO 2010-03-05 18:53
cara maggioranza voi dite che "al fine di consentire un’attenta analisi delle offerte pervenute"....ho saputo che soltanto due offerte sono arrivate....ma perché ci prendete in giro sia voi che il Santorsola.
Ci avete già preso in giro volendo affidare alle Associazioni sportive il polisportivo.... e adesso !!!!!
Delle vostre beghe non ci interessa cercate di amministrare bene.
Buon lavoro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.