Domenica 23 Febbraio 2020
   
Text Size

VIABILITA', LA PM RISPONDE AI LETTORI

comandante_vigili_urbani


La vernice c’è, gli stampi pure. Così come lo specchio stradale, acquistato da diverso tempo.

Allora perché non si procede a risistemare la segnaletica stradale così come chiedeva una lettrice di CassanoWeb che su via Vittorio Veneto ha una attività commerciale, lamentando la mancanza di un parcheggio riservato ai portatori di handicap (su quella strada non ce n’è alcuno) nonché uno specchio stradale all’angolo fra via Vittorio Emanuele e via 4 Novembre (vedi commento: http://www.cassanoweb.it/index.php?option=com_content&view=article&id=528:sara-riparato-il-semaforo-su-via-dei-mille&catid=18:cronaca&Itemid=12 )

CassanoWeb ha girato la richiesta al Comandante della Polizia Municipale di Cassano, Ten. Rocco Petruzzellis che con la usuale cortesia ha dato ampie spiegazioni.

La signora effettivamente ha ragione – ci spiega il Comandante – perché la richiesta è datata diverso tempo fa ed ha oggettivamente un suo fondamento: su quella strada non ci sono posti riservati a portatori di handicap, una delle poche su Cassano con questa mancanza”.

Anche il posizionamento dello specchio è per il Tenente di assoluta importanza poiché seppure chi proviene da via 4 Novembre procede con grande prudenza, è comunque necessario che la visibilità sia assoluta e dunque è necessario provvedere.

Perché, dunque, non lo si fa?

La risposta è semplice- spiega il Comandante Petruzzellis - : mancano gli operai, gli addetti alla squadra manutenzione, che effettivamente posizionano la segnaletica; noi, come Polizia Municipale, riceviamo le richieste dei cittadini, le vagliamo, effettuiamo il sopralluogo del caso e procediamo anche per tutto ciò che concerne l’acquisto delle attrezzature ma oltre….non possiamo andare….”.

Occorre, cioè e giustamente – a quanto par di capire – che vi sia poi chi materialmente posiziona la segnaletica, su quella strada come altrove.

Purtroppo, per diversi motivi, la squadra manutenzione in Comune non esiste più: inidoneità alla mansione, licenziamenti, avanzamenti di carriera hanno prima decimato poi azzerato la squadra degli operai che garantiva al paese l’efficienza delle piccole cose: il marciapiede che si rompe, il segnale divelto, le piccole migliorie che – apparentemente di poco conto – elevano la qualità della vita.

Il Comandante Petruzzellis tiene a sottolineare che sono continui i solleciti affinché la squadra venga ripristinata e si proceda alle cose più urgenti, come in via Vittorio Veneto: il sindaco Maria Pia Di Medio si è fatta carico della situazione, impegnandosi a risolverla al più presto.

Vigileremo che vada così. Voi lettori, intanto, continuare a segnalare alla nostra redazione ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) le situazioni che andrebbero “aggiustate”…

Commenti  

 
#9 fustigatoresoft 2009-10-27 12:09
....e poi perchè proprio l'Amministrazione Comunale non controlla quanti passi carrai hanno il cartello di divieto ma in realtà non pagano la rispettiva tassa - perchè privi di autorizzazione - in quanto si sono comprati il cartello in ferramenta o a LEROY MERLIN ???? questo è un furto alle Casse Comunali??? e.......poi siamo in deficit....il cartello divieto di sosta per passo carrabile deve essere consegnato dalla Polizia Municipale numerato e aver dimostrato di aver sottoscritto e pagata la relativa tassa........il Comandante fa effettuare simili controlli per guadagnarsi lo stipendio??? qualcuno invece non l'acquista nemmeno e se lo stampa al Computer...
 
 
#8 AAA legalità cercasi 2009-10-26 22:15
fino a quando nel corpo di P.M. resteranno persone che...passano il tempo nei bar...(si evita il commento su cosa facciano li) ed avranno il timore di questo o quell'individuo (politico e/o signorotto locae) o saranno soggiocati dalla scarsa professionalità ed competenza nelle loro attribuzioni; ovvero la colletività vivrà nella non cultura della civiltà ed osservanza delle regole; o del modo di vivere "basta che sono tranquillo io e degli alrti non mi interessa (per dirla in italiano)", i vigili come le altre istituzioni, non potranno nulla e saranno solo parole!
 
 
#7 grandepantani 2009-10-21 23:31
Egr. Comandante della Polizia Municipale di Cassano,

come ho gia' fatto rilevare in altre rubriche la circolazione delle auto nel paese e' vergognosa.
La segnalatica e i limiti di velocita' sono un optional per tutti.
E' assurdo, inoltre, che coloro che sistematicamente infrangono le regole a discapito anche dell'incolumita' della collettivita' la passano liscia (forse perche' un po' pericolosi?).
La realta' e' questa e non ci vuole molto per rendersene conto basta camminare per Cassano, senza rinchiudersi in qualche bar, a testa alta.
Inoltre, egregio Comandante, ritengo le sue giustificazioni, mi permetta, senza senso. Probabilmente, pur di migliorare la vivibilita' di Cassano, sicuramente noi cittadini saremmo disposti a "mettere un palo della segnaletica".
Grazie ancora a cassanoweb per continuare a dare voce a coloro che amano questo paese.
 
 
#6 precisina 2009-10-21 13:06
Ringrazio il Comandante della Polizia Municipale di Cassano e il Sindaco. Mi auguro che il problema si risolva entro l'anno.
 
 
#5 olga 2009-10-21 12:12
vorrei far presente al sig.Petruzzellis che da quando è cambiata l'amministrazione comunale i vigili (non TUTTI) oziano più di prima.Passano indifferentemente lungo i marciapiedi senza minimamente preoccuparsi di controllare i dischi orari.mi è capitato di sentire da uno di loro questa affermazione:" finalmente è finita l'era della dittatura,ora siamo liberi di fare quello che vogliamo".Forse i SIGNORI non hanno capito che bisogna lavorare per usufruire di uno stipendio,e che c'e gente disponibile a farlo al posto loro!!!!!VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
#4 olga 2009-10-21 11:56
L'amministrazione comunale afferma che la raccolta differenziata non va bene,ma io sono fra le poche che cercano di farla.dico cerco perchè trovare un contenitore per il vetro in tutto il paese è un'impresa.Ogni volta devo girare perchè vengono spostati.dovrebbe esserci uno su ogni via principale.non vi è traccia ne su via Convento o nelle vicinanze della scuola o su viale della Repubblica.ogni volta mi tocca andare su via Giotto.Spero interveniate.
 
 
#3 claudia 2009-10-21 11:43
concordo con erica ,stessa situazione per via A. di Ceglie,dove ognuno fa quello che vuole:Parcheggio per andicappati mai libero,macchine in doppia corsia abitualmente,passi carrabili sempre occupati per non parlare di una vicina attività commerciale che si è fatta padrona del parcheggio antistante occupandolo continuamente con due sedie.ma i vigili hanno bisogno di occhiali o non vogliono vedere!!basterebbe che facessero multe a catena per una settimana,invece di avvisare fischiando(prima),e vedrete come cambia un pò la situazione.Spero che qualcuno ascolti e faccia qualcosa,siamo stanchi!!!!!
 
 
#2 segnalatore 2009-10-21 01:32
per coloro che cercano di immettersi da via Cavour su via Vittorio Emanuele e' un'incognita giornaliera. E' vero, tale situazione si verifica probabilmente solo per i residenti del centro storico ma ogni giorno e' un pericolo. Sulla sinistra le auto parcheggiate non danno la possibilita' di avere alcuna visibilita' (a proposito ma il divieto di sosta all'incrocio e' un monumento ai caduti? parcheggia chiunque) ed inoltre sulla destra siamo in prossimita' di una curva. Buona fortuna a tutti!!!
 
 
#1 erica 2009-10-20 11:57
spesso mi chiedo se via convento e traverse varie facciano parte di cassano,visto che si vede l'ombra di un vigile solo al mattino vicino la scuola.ma basta spostarsi un pò più al centro e li vedi che girano in coppia passeggiando tranquillamente.allo stesso tempo il divieto di sosta di via san domenico non viene mai considerato da nessuno,tanto i vigili non ci sono mai,se non per bere un caffè al bar!Per non parlare della velocità sempre su via san domenico.visto che siamo in prossimità di una scuola si è mai preoccupato qualcuno di mettere a cento metri dall'incrocio un segnale di pericolo,e di mettere sull'asfalto qualcosa che impedisca la velocità?(come via convento).Questo problema è stato fatto presente da una vita ,ma mai nessuno ci ha ascoltato.vi lascio immaginare cosa succede al mattino mentre i bambini si recano a scuola camminando sui marciapiedi e le macchine sfrecciano a destra e sinistra preoccupandosi solo dei propri figli.Già una volta è capitato che una bimba è stata investita e portata al pronto soccorso.I vigili esposero un verbale,ma quando i genitori della bambina decisero di esporre una denuncia nei riguardi del conducente,come per magia il verbale era sparito dagli archivi.....
questo è cassano!!!!!
evidentemente come sempre aspettiamo che scappi il morto!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.