Venerdì 09 Dicembre 2022
   
Text Size

Piazza Merloni: urge una vera ristrutturazione

IMG_20220809_111339

Chissà se le pur proverbiali doti di pazienza ed umiltà di Madre Clelia Merloni, le stesse che le hanno permesso di diventare Beata al cospetto di Dio, reggerebbero – in una ipotetica reincarnazione della suora di Foligno – dinanzi allo scempio di intelligenza, logica e denaro pubblico nella piazza a lei dedicata, a Cassano delle Murge.

Nata male e finita peggio, questo ammasso di cemento, mattoni e ferro mette alla prova ogni giorno – e in particolare in quelli di mercato ortofrutticolo – anche la pazienza dei cassanesi che nonostante una sorta di ristrutturazione mal pensata e mal eseguita, devono districarsi fra buche, pavimento divelto, cemento sbalzato e terreno.

IMG_20220809_111305 (1)

Un “restyling” che ai tempi dell’Amministrazione Di Medio ha tenuto la piazza chiusa e inutilizzabile per mesi e mesi senza che però vi fosse un reale e visibile risultato.

Le cosiddette “aiuole” che avrebbero dovuto abbellire lo spazio e regalare un po' d’ombra agli ambulanti ed i loro clienti, nella realtà sono diventate un ricettacolo di immondizia e come facilmente si poteva prevedere sono servite a...nulla.

IMG_20220809_111228

Su 16 alberelli piantati, ben 8 non ci sono più, come dimostrano le foto scattate il 9 agosto dunque ieri.

Le manovre dei mezzi degli ambulanti (che inizialmente non avrebbero dovuto salire sul piazzale, proprio per evitare di sradicare le giovani piante) hanno inevitabilmente danneggiato gli alberi. Se vi si aggiungono la mancanza di irrigazione e le alte temperature di questi mesi, il risultato finale non può che essere quello che i cassanesi osservano ogni giorno.  

IMG_20220809_111322

All’epoca – anche per questioni elettorali, come si scoprirà dopo – gli ex Assessori ai Lavori Pubblici ovvero Angelo Giustino e al Commercio ovvero Michele Campanale non solo non si intendevano ma neppure si parlavano.

Risultato? C’è chi diceva che sulla piazza non si poteva andare con i mezzi (Giustino) e chi invece, anche per danneggiare la Giunta Di Medio di cui pure faceva parte (Campanale) diceva esattamente il contrario agli ambulanti. E alla fine furono questi ultimi a vincere e ad arrecare ulteriori danni a quello slargo che già soffriva di ogni male possibile.

 

Che dire, poi, dei locali che dovrebbero ospitare i Carabinieri Forestali come da progetto dell’ottobre 2019? Dopo quasi tre anni i lavori non sono ancora completi e gli ex “baschi verdi” sono ancora accampati presso il fu “Villaggio del Fanciullo”, senza acqua né fogna.

Assurda, poi, la vicenda di quello che era il bar della piazza: affittato ad un soggetto, pregiudicato, che non ha mai pagato l’affitto e risulta moroso nei confronti del Comune, il locale è abbandonato e nessuno sa chi ne abbia le chiavi né quando si potrà entrarvi. Invece di utilizzarlo per fini sociali o ludici, magari affidandolo a qualche associazione, si preferisce “non stuzzicare il cane che dorme”, chiedendo indietro le chiavi o facendo una azione di forza per rientrare in possesso di un bene pubblico.

IMG_20220809_111201

Beata Madre Clelia Merloni: pensaci tu!

 

 

Commenti  

 
#25 Sal 2022-08-16 13:50
Phink Panther, un peccato vedere la stessa medaglia da due punti diversi. In compenso ciò che ci rende simili è la prospettiva di un mondo migliore.
 
 
#24 Sal 2022-08-16 13:46
A comm. 23 "Risposta a 22" , se stavi in letargo continua a starci. Prima di commentare consigliando visite renditi conto di quello che leggi e a cosa o chi si riferisse Phinck. Scusaci se ti abbiamo disturbato.
 
 
#23 Risposta a 22 2022-08-15 08:09
Ma che cosa scrivi hai scritto un romanzo che con piazza Merloni mi chiedo cosa centra.
Accecato dalla politica.
Fatti una visita.
 
 
#22 Phink Panther 2022-08-12 18:07
#Sal: Grazie e ricambio la stima. In merito all'appalletivo di corsara nera, la leader dei fratellini d'Italia se lo merita tutto, soprattutto quando si fa riprendere in giro per il mondo ad osannare governi e gruppi politici internazionali di estrema destra e quando a livello locale non prende le distanze da personaggi dichiaratamente fascisti del calibro di Fidanza e Lavarini, solo per citarne alcuni, ma la lista è lunga. La mia avversione, comunque, discende anche da questioni politiche relative alla gestione dell'immigrazione che vuole combattere con le barriere in mare,il mancato riconoscimento dei diritti civili, le tematiche e disuguaglianze sociali che non si combattono cancellando il reddito di cittadinanza e con la flat tax, la precarietà del mondo del lavoro che non si risolve dando altri soldi( come ha fatto il comunista Renzi con il jobs act) a imprenditori, la questione energetica che non si affronta con la costruzione di centrali nucleari. Questi sono i temi sui quali la sx(?) si deve confrontare con la dx, ma evidentemente non abbiamo una sx in Italia, ma dei comunisti con il c..o degli altri che si affida all'agenda Draghi.
 
 
#21 Sal 2022-08-12 17:17
Sig. Merlone, sarebbe molto utile che il sindaco dia la delega per le "Idee ed opinioni" tanto teoricamente dovrebbe essere a costo zero.
 
 
#20 Per Pink Panther 2022-08-12 13:43
Hai perfettamente ragione,la politica cassanese vincente è formata da fovori tutti personali, +MODERATO+++
 
 
#19 Merlone 2022-08-12 13:37
Non stiamo qui a dare colpe a dx e sx . Cerchiamo di aiutare i nostri amministratori a risolvere i problemi proponendo idee e soluzioni visto che ne hanno tanto bisogno.
 
 
#18 Sal 2022-08-12 10:35
#12 Pink Panther e #11 Gheo avete magnificamente esposto la realtà di chi ci
rappresenta e che continuando sulla scia di chi li ha preceduti ci porteranno allo sfacelo. Pinck, riferendomi al commento pubblicato nei giorni scorsi sul decreto trasparenza condivido appieno la tua analisi ma non concordo sull'appellativo di "Corsara nera" in quanto associarla a fantasmi del passato ,che vagano nella mente di chi non sa dove aggrapparsi per restare a galla anche se per leggi naturali restano lo stesso, è inappropriato. Resta comunque una grande stima per la correttezza del tuo pensiero anche se siamo di diversa corrente.
 
 
#17 LOL 2022-08-12 07:52
Mamma mia che degrado, in tutti i sensi
 
 
#16 Brigagl 2022-08-11 06:45
X commento 8

Grazie dell'indizio, utile per ristabilire l'ordine di cittadinanza. Se questo serve a farci ritornare Cassanesi a Cassano, vedremo di fare peggio. :)
 
 
#15 mimì metallurgico 2022-08-10 23:05
Questo succede quando la +++ della maggioranza che sosteneva la Di Medio si è accomodata a sostenere il nuovo viceré, senza alcun pudore nel voler giustificare perchè prima hanno prodotto lo scempio (vedi piazza Merloni, ma vedi anche il polisportivo ed altri luoghi) con progetti e ristrutturazioni molto onerose (a vantaggio di +++) e poi, oggi, si prepara a produrre nuovi piani di ristrutturazioni, +++ (diremmo qualche "Profeta" ...) e qualche ditta. L'importante è non risolvere il problema, sennò finisce il giro di interessi lucrosi: +++
 
 
#14 Liscio 2022-08-10 17:34
Quella piazza va "Alli sciata' eliminando tutte le macerie delle vecchie strutture e utilizzata per scopi differenti senza problemi. Gli spazi pubblici non vanno mai personalizzati, devono essere pronti alla versatilità.
 
 
#13 Miki 2022-08-10 16:55
A Gheo commento 11 direi piu' chi era il progettista che ha ideato quelle aiuole in quel barbaro modo. Il progetto e' alla base di tutto e per farlo bene occorre sapere prima le finalita' e la destinazione d'uso di quella piazza. Direttore dei lavori, collaudatori ed imprese hanno seguito cio' che dicevano le carte e, quindi, hanno poche responsabilita' A mio avviso e' mancata completamente la programmazione di cio' che si voleva realizzare e, qui, ha grosse responsabilita' l'Amministrazione comunale per il pressapochismo mostrato nel decidere sulla realizzazione dell'opera. Poi se lo scopo era di spendere 36.000 euro giusto perche' bisognava spendere soldi pubblici, allora il discorso e' diverso, se ne buttano tanti a Cassano.
 
 
#12 Pink Panther 2022-08-10 16:43
Tutti dotti e sapienti e alla fine questi sono risultati. Non bisognava essere scienziati per capire già durante l'esecuzione dei lavori di ristrutturazione che, per la destinazione d'uso, sarebbe stata l'ennesima opera pubblica destinata ad un rapido degrado. I responsabili non è difficile individuarli, si sanno nomi e cognomi ma, non solo non vengono perseguiti civilmente, c'è li ritroviamo ancora davanti ai piedi ancorati alla loro poltrona, e le new entry non sono da meno. Tutto ciò accade perché viviamo in un sistema politico/amministrativo malato, dove basta disporre di una manciata di voti ottenuti grazie ad amici e parenti per acquisire automaticamente la licenza di bravi amministratori, e non hanno nemmeno la decenza, l'intelligenza, l'umiltà di rendersi conto dei loro limiti, delle loro incapacità, si esaltano presuntuosamente come se fossero dio sulla terra. Andate a studiare asini e ringraziate quanti, altrettanto asini come voi, vi danno con tanta leggerezza il loro consenso per far danni, certi che la farete sempre franca.
 
 
#11 Gheo 2022-08-10 13:14
Ma io dico una cosa semplice:
Chi era il direttore dei lavori?chi era l'impresa?
Chi era il Dir.lavori del cemento armato? chi è stato il collaudatore delle opere?
Tutti questi che hanno magnato,portati davanti al giudice condannati a risarcire tutto e una bella sospensione dai relativi albi
E vedi che le mosche finiscono di girare intorno alla torta.
Siccome chi deve controllare oggi e nella stessa Torta,dice: perché devo agire io,domani può toccare a me.
Morale tutti magnano e noi cog......i che li votiamo.
Tanto per come si stanno raffreddando le cose dureranno poco.
Ahahah ALOISO ha finito di controllare l'immondizia,gli è stato detto di controllare i residenti extracomunitari per controllare il quantitativo dell'immondizia.Sapete cosa ha risposto:non compete a me,rivolgetevi ai carabinieri.
Battete le mani adesso farfalline di fb.
Questo era il cambiamento.
Ci sentiamo fra 5/6 mesi.
 
 
#10 Marcello CARUCCI-Acq 2022-08-10 13:10
Nemmeno ad Acquaviva mancano gli spazi caratterizzati da un estremo degrado, a prescindere dai proclami propagandistici. Manca la cultura dell'arredo urbano e si predilige lo scasso del territorio per favorire lavori pubblici costosi e fastidiosi. Peraltro, appena rimesso a nuovo uno spazio, ci pensano i cittadini più qualificati a ricreare il caos, la sporcizia e lo sfascio. Scapparsene lontano....
 
 
#9 JRP 2022-08-10 10:46
Quella piazza andrebbe rifatta per bene ed evitare che il mercato si faccia ancora lì.
E' normale che se si cerca di aggiustarla, gli ambulanti che arrivano il venerdì con camion e furgoni non è che stanno a perdere tempo cercando di prendere le dovute cautele per evitare danni..!!!
Andrebbe riqualificata insieme ai locali oppure eliminarli del tutto se non si ha intenzione di affittarli e creare qualcosa. Così com'è è una piazzetta inutile...invivibile
 
 
#8 Tania 2022-08-10 09:58
Credevo che a Cassano era diverso...mi sono proprio sbagliata penso proprio di tornare a Bari
 
 
#7 Ciro 2022-08-10 08:46
U' Sud tnimm, o Sud si mai crisciut, ci sta chi ha data dat e chi non ha mai avut, chell ca pagam, chell c scurdamm, u tnim a ment tutt i iurn ca cambamm.
O Sud O Sud O Sud O Sud si mai crisciut?!

Eheheh, le canzoni degli autori meridionali, non sbagliano mai.
 
 
#6 Piripicchio 2022-08-10 08:05
Basta prendere chi ha commissionato i lavori e portarli davanti al giudice.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.