Giovedì 11 Agosto 2022
   
Text Size

Consiglio di Istituto: queste sono le nostre competenze

Consiglio-istituto

 Dal Consiglio d’Istituto del Comprensivo “Perotti Ruffo”, riceviamo e pubblichiamo.

 

 

I componenti del Consiglio d’Istituto inviano questo comunicato al fine di  chiarire e precisare funzioni e compiti dello stesso, in ragione alle innumerevoli inesattezze e attacchi strumentali che puntualmente vengono espressi da più parti.

 Il Consiglio di Istituto non ha competenza nelle scelte didattiche della scuola e né, tanto meno, può esercitare un potere decisionale su di esse attraverso l’esercizio del voto.

Pertanto appare doveroso precisare ed elencare quelle che sono le funzioni ed i compiti del Consiglio di Istituto.

Il CdI è l’organo di indirizzo e di gestione degli aspetti organizzativi generali ed economici della scuola.

Esso elabora e adotta gli indirizzi generali, determina le forme di autofinanziamento ; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico.

 Indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi.

Adotta il regolamento interno dell’Istituto ed il Piano dell’Offerta Formativa (PTOF) elaborato dal Collegio docenti, unico Organo responsabile dell’organizzazione didattica ed educativa dell’Istituto nella sua più ampia autonomia.

Per quanto sopra detto, in riferimento alle scelte del Collegio docenti della scuola secondaria di primo grado “V. Ruffo” , esse sono state recepite all’unanimità dal Collegio Congiunto  dei docenti dell’Istituto Comprensivo, nel pieno rispetto della libertà di insegnamento costituzionalmente garantita.

 Il Consiglio d’Istituto uscente, pertanto, auspica per il futuro che si possa ritornare al rispetto dei ruoli nella reciproca fiducia.

 

Firme

Maria Luisa Abbruzzese         Teresa Cuscianna                  Grazia Palombella

Angela Mitolo                           Maria Giulia Lopane             Rossana Giorgio

Annamaria Debellis                 Anna Traversa                        Antonella Ancona

Anna Ruggiero                         Maria Lanzo

Elvira Azzali                              Rossella Mariani

Rossella Lamanna                   Vito Lionetti

Marisa Orlando                       Anna Daddabbo

 

 

 

Commenti  

 
#4 Frink 2021-11-11 13:27
Sulla validità del modello senza zaino c'è molto da discutere. Non chiamatelo metodo, perché è una accozzaglia di cose copiate a destra e a manca, ma ha poco di sostanza e di natura propria.
 
 
#3 Finalmente 2021-11-11 09:45
X elettore
Ha detto bene, la scuola la fa chi insegna e i docenti hanno detto no a questo modello! Non può essere imposto da nessuno a nessuno, questo è quanto.
 
 
#2 Elettore 2021-11-10 22:13
E anche voi volete lavarvi le coscienze, chissà perché tutti ora state scrivendo le vostre ragioni, prima la dirigente, poi i professori della scuola superiore di primo grado e ora il consiglio d'istituto uscente. Alla fine avete fatto di tutto per boicattare un metodo d'insegnamento valido e riconosciuto ma vi ricordo che la scuola non è il metodo che si adotta ma la scuola la fa chi insegna.
 
 
#1 Dedi 2021-11-10 17:44
Spiegatelo ai genitori candidati e soprattutto a quel genitore amico del giaguaro che prima ancora delle elezioni pretende la carica.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.