Venerdì 12 Agosto 2022
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/bambini_a_scuola.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/bambini_a_scuola.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

SCATIGNA: PRECISAZIONI SU AUMENTI E TARIFFE

bambini_a_scuola

Dal Presidente dell'Associazione "Coordinamento Genitori Democratici", Pino Scatigna, riceviamo e pubblichiamo.

Nel 1976, quando Gianni Rodari e Marisa Musu (partigiana medaglia d’argento al valor militare) fondarono il Coordinamento Genitori Democratici, i partiti politici avevano nomi diversi, né sembrava disdicevole ad alcuno l’ appellativo “democratico”, fregio di tutti “se mai” e non clava in uso fra avversari, competitori, nemici politici o di chi la pensa diversamente.
Alla stessa stregua dei padri fondatori noi proseguiamo nell’ impegno con l’ equilibrio di chi è consapevole di non avere competenze né responsabilità politiche e/o amministrative.
La delegazione dell’ Associazione, qualificata anche dal punto di vista giuridico - legale, ha anticipato all’Amministratore competente lo stato di dissenso in atto fra quanti sono stati investiti da questo tipo di aumento retroattivo.
Attribuire ai pasti consumati dai bambini nelle mense scolastiche, da gennaio ad oggi, il concetto di tributo e come tale tassarlo, conteggiandone singolarmente le differenze fra quanto pagato sulla precedente tariffa comunale e la nuova, non ci era ieri né ci sembra oggi cosa giusta, al di là della maggiore o minore entità o della stessa capacità che queste somme riescano o possano sanare il bilancio comunale.
Non essendo nostra la competenza, è all’ Amministratore, al Politico che resta il compito di interpretarne il seguito.
A noi preme aggiungere, a conclusione e per amore di chiarezza, di non avere alcuna confusione fra la mensa comunale e quella riveniente dai PON, in chiara ed esplicita richiesta di partecipazione di una rappresentanza genitoriale alla verifica di qualità dei servizi erogati ai giovani allievi.

Commenti  

 
#2 wowo 2011-04-26 12:31
qui nessuno si lamenta dell aumento
il problema e che se il bilancio nn è stato approvato perche mi chiedete i soldi?
il bilancio sara approvato a maggio allora il comune potrà chiedere i soldi.
 
 
#1 rina 2011-04-23 19:21
Io credo che sarebbe bastato avvertire i genitori all'inizio dell'anno scolastico dell'eventuale aumento.
Poi credo anche che queta polemica sia un tantino inutile.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.