Martedì 18 Febbraio 2020
   
Text Size

BUCHE STRADALI: IL SINDACO E' RESPONSABILE

asfalto_in_via_Diaz_1

Le strade comunali dovranno essere piu' sicure, altrimenti saranno guai per il Sindaco e il responsabile dello specifico ufficio tecnico. Lo dice una sentenza della Cassazione (n.36475 del 2008), stabilendo che se qualcuno si fa male c'e' il rischio di condanna per lesioni colpose se non si attivano per la verifica della manutenzione delle strade.

"Non che debbano effettuare ronde", dice la Cassazione, ma "e' sicuramente doveroso il loro attivarsi per avere attraverso le varie articolazioni operative dei competenti uffici, le informazioni necessarie sullo stato delle strade comunali nonche' per adottare i provvedimenti organizzativi specifici per l'eliminazione dei pericoli".

La sentenza nasce da una querelle tra una cittadina e il comune di Taormina a proposito di danno per mancata manutenzione. La sentenza ha sanzionato il Comune. La situazione puo' essere molto pericolosa per quei comuni, come che hanno le strade in pessimo stato.

Attenzione quindi per tutti i sindaci che potrebbero ritrovarsi con una condanna per lesioni colpose oltre al risarcimento monetario.

Commenti  

 
#8 B.D. 2011-04-12 08:09
Xa noi: BEN DETTO!.Quando l'inciviltà di alcuni viene smascherata si cercano scuse invece di fare mea culpa e cambiare le proprie abitudini.
 
 
#7 ... a noi 2011-04-09 20:26
guido da 20 anni e non ho mai ricevuto una multa perchè rispetto la legge e quindi il prossimo.vorrei dire a uno che non bisogna nascondersi dietro scuse come il mercato o eventi scolastici.
se io non trovo il posto adeguato e in regola per la mia macchina sono capace di girare il paese mille volte e non ho paura di fare due passi a piedi se parcheggio lontano!
questa è la filosofia che le persone civili dovrebbero adottare ,eviterebbero così spiacevoli multe.
 
 
#6 volavola 2011-04-09 18:47
Per "uno" clicca su Albo Pretorio On- line(non ricordo in che data,c'è la previsione per il 2011 degli incassi da multe,70000 Euro) inoltre troverai altre notizie interessanti.
 
 
#5 uno 2011-04-09 15:40
per voi fare multe il giorno del mercato o in occasione di eventi scolastici dove parcheggio non ce nè o ad auto che non ostacolano cmq la viabilità e non parlo di parcheggi incivili, è un comportamento corretto o solo di approfittatori della circostanza?
il termine ***MODERATO*** non voleva essere offensivo per nessuno ancor più nei confronti della loro persona, l'ho utilizzato solo per esasperare il concetto!
se non erro sul nuovo numero del settimanale "La voce del paese" c'è un articolo che parla di quanto incasserà il comune con le multe?
 
 
#4 La Redazione a uno 2011-04-09 11:44
I commenti li pubblichiamo tutti, quando non sono offensivi o lesivi della dignità delle persone. Dare degli "sciacalli" a gente che lavora non è il massimo nè dell'eleganza nè della civiltà. Se poi i comportamenti dei singoli prevaricano le norme, la legge e il buoncostume siamo disposti ad ospitare denunce circostanziate e documentate. Tutto il resto è chiacchiericcio impubblicabile.
 
 
#3 uno 2011-04-09 10:54
errori a parte dovuti alla fretta nello scrivere, mi riferivo al commento sulla polizia municipale che ho scritto e non pubblicato da voi e non al commento sulla censurache ho scritto prima!
 
 
#2 uno 2011-04-09 09:04
la censura comunque non serve per queste cose, cioè hai commenti della cittadinanza, tra l'altro questo portale giornalistico, vorrebbe farci credere di essere neutrale e non scherato politicamente? fatemi il piacere, i commenti purchè civili e soprattutto realistici non devono essere censurati, dal momento che i nostri "politici" locali leggono il sito ed in particolare i commenti che sono molto spesso l'unico modo che ha la cittadinanza di farsi ascoltare data la poca propensione che hanno nei loro confronti. GRAZIE
 
 
#1 uno 2011-04-08 18:02
non c'è solo quella sentenza, se non erro nel nuovo codice della strada c'è proprio un punto che riguarda le responsabilità del comune e quindi chi ne è responsabile per l'incuria delle strade che possono creare danni alle auto, quindi ai pedoni!
Ciò premesso, ecco qui di seguito alcuni consigli pratici da seguire al fine di intraprendere, in caso di sinistri di tale genere, la corretta procedura di risarcimento dei danni nei confronti del Comune:

- chiedere l’immediato intervento della polizia municipale, della polizia stradale o dei carabinieri, in modo tale da far rilevare sul posto le condizioni della strada e verbalizzare, nell’immediatezza del fatto, l’esistenza della buca, della strada sconnessa, etc.;
- scattare – se possibile – alcune foto dei luoghi prima che il Comune segnali alle ditte responsabili della manutenzione di riparare il danno;
- premunirsi di testimoni che abbiano assistito all’evento;
- nel caso di lesioni personali recarsi immediatamente al Pronto Soccorso.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.