Domenica 27 Settembre 2020
   
Text Size

SOLEBLU E L'ORDINANZA NON RISPETTATA

soleblu_2011_1

Maggio 2009. Il sindaco uscente Giuseppe Gentile firma la sua ultima ordinanza prima delle elezioni comunali. Riguarda il complesso turistico “Sole Blù” in contrada Fraddiavolo, un tempo fiore all’occhiello della ricettività turistica cassanese, ora ridotto ad un cumulo di rifiuti e macerie. Con l’ordinanza, Gentile intima all’avv.to Nicola Leone di Bari, curatore fallimentare della “Cometa” spa, proprietaria degli immobili, di mettere l’area in sicurezza, ripulire il tutto per salvaguardare l’incolumità di chiunque possa liberamente entrare e farsi del male.

 

soleblu_2011_2

Aprile 2011. Come vedete in queste immagini a quasi due anni di distanza quella ordinanza è rimasta lettera morta. Il curatore aveva soltanto 30 giorni di tempo per ottemperare all’ordinanza: ne sono passati quasi 700 e tutto lì resta così com’era. Forse quella ordinanza è rimasta chiusa in qualche cassetto, forse i nuovi dirigenti comunali neppure sanno della sua esistenza. Fatto sta che alla vigilia di una nuova stagione turistica estiva, i numerosi villeggianti che arriveranno nelle villette circostanti la struttura si ritroveranno  sporcizia, rifiuti, amianto in bella vista e un mare di zanzare.


Perchè?

 

soleblu_2011_3

 

soleblu_2011_4

Commenti  

 
#18 edmond 2015-03-04 22:21
che pecato o lavorato sole blu nell 98
bel ricordi veramente
 
 
#17 Valerio 2011-08-23 15:23
Ciao a tutti, sono il proprietario di una villetta al 3° lotto Murgia Residence, a pochi passi dal Sole Blu, e anche questa estate, come ogni anno dei miei ultimi 30 anni, ho trascorso buona parte dell'estate sempre qui. Ho visto nascere il Sole Blù, quando ancor prima c'era solo un grande fosso che noi bambini chiamavano "il burrone". Durante i suoi anni di vita, sono stato uno tra i centinaia di soci affezionati che, puntualmente, rinnovava la sua tessera annuale x trascorrere le festività insieme a giovani, bambini ed anziani con tanto puro divertimento. E credetemi, ora ogni volta che ci ripasso davanti, mi sento davvero male, uno scempio figlio dell'ingiustizia e del degrado che solo un uomo, o peggio ancora, un'amministrazione può creare. Confini? Chi parla di confini significa che non sa cosa ci sia ora al posto del Sole Blù. Non ci sono più confini, c'è solo il segno di un'amministrazione che eventualmente avrà avuto in tutti questi anni altri interessi economici a cui badare. E pensare che negli ultimi anni il Sole Blù attirava gente da tutta la provincia di Bari!
Quindi, per cortesia, piuttosto che parlare di fumo, provate a far ragionare invece la vostra amministrazione e nelle prossime elezioni richiedete a gran voce un intervento x il Nostro/Vostro vecchio Sole Blù, e che qualcuno, magari un giorno, possa riportarlo in vita.
E per chi ne avesse voglia, esiste ormai da molto tempo un gruppo su Facebook "SOLEBLU' - Cassano delle Murge" dove poter vedere tante vecchie foto di chi, come me, ha voglia di ricordare.
 
 
#16 softgunner cassano 2011-04-19 14:10
allora...non so cosa centriamo noi con questo fatto...la colpa non è di certo nostra e non è questo il luogo più appropiato per fare softair...noi andaimo da altre parti..
 
 
#15 wowo 2011-04-10 22:14
ciao signori ma di cosa stete parlando? dell articolo o di cazzate

l articolo parla chiara il sindaco dimedio nn ha rispettato un ordinza e voi parlate che i ragazzini giocano a fare la guerra

quanti di voi hanno visitato l albergo o la casa sulla pineta o tanti altri posti abbandonati


questo significa essere teppisti o banditi non credo perche se lo fosse io sono uno di quelli ma llora mi chiedo il sindaco invece che è ?
 
 
#14 volavola 2011-04-09 18:03
C'era una volta l'oratorio..... Cosi cominciava una fiaba. Per fortuna ci cono gli scout che qualche valore lo insegnano altro che sparare alle lattine
 
 
#13 Outsider 2011-04-08 17:37
"Insider" che vorrebbe predicare ad Outsider? Ti vorresti porre come antagonista del mio nickname?I veri valori sarebbero secondo te?Fare casa e chiesa per poi uscire con false promesse e veder i propri ragazzi fare tutt'altro?
Ripeto,sono stato ragazzino anche io se permetti e all'epoca andava di moda la Kondor pistoletta superata oggi giorno,sparavamo alle lattine e ci divertivamo con poco eppure i valori non sono mai mancati.
Impegnarsi nella comunità?Benissimo mi stà pure bene ma permettimi 2 cose:

-1 non generalizzare su una disciplina che prende piede anche da noi;
-2 per invogliare i giovani ad impegnarsi per la comunità,il paese deve essere in grado di poter offrire loro i giusti stimoli cosa che non riescono o non vogliono fare.

Ah occhio ai ragazzini che giocano con le pistole :lol:
 
 
#12 Insider 2011-04-07 19:29
Io preferisco due ragazzini che imparino i valori della vita impegnandosi nella propria città per la propria comunità! Altro che sparare alle lattine! La vita è piena di occasioni di divertimento e socializzazione caro outsider!!!
 
 
#11 volavola 2011-04-07 18:35
CITTADINO PER CASO HAI PRURITO DA QUALCHE PARTE? SPIDOCCHIATI COME LE SCIMMIE
 
 
#10 lucciola 2011-04-07 16:21
Bravo Gentile, solo dopo dieci anni di SUO GOVERNO ha firmato l'Ordinanza. Perchè no lo ha fatto prima, non sarà stato per non assumersi rogne ed essere libero di criticare chi è venuto dopo di lui. GENTILE SEI PROPRIO FURBO O FURBASTRO !!!!!!!!!!!!!
 
 
#9 Outsider 2011-04-07 13:22
preferisco vedere due ragazzini che giocano sparando lattine che vederli in villa o appartati spacciando e fumando.ma no,è da dementi vero?
 
 
#8 cittadino 2011-04-06 20:52
Ma quando "volavola" se volerà via da questo paese...magari verso il nord-africa dove troverebbe (specialmente adesso) pane duro per i suoi dentini??

Volavola, ma ogni tanto ti rendi conto delle stro.. sequisquipedali che scrivi??
 
 
#7 Insider 2011-04-06 17:33
Avere una pistola in mano anche giocattolo... è da dementi. Qualcosa di più costruttivo no?
 
 
#6 cazzaniga 2011-04-06 17:30
cartelli di proprieta' privata non li vedo...............e poi la proprieta' privata e' una tassa.....................viene pagata o no'?.............xke' se non e' kosi' e il passaggio e' aperto io entro a farmi una bellapasseggiata tra i rifiuti!!!!!!!!!!!!!
 
 
#5 volavola 2011-04-06 16:23
Forse sono stato frainteso,la proprietà privata và rispettata anche se abbandonata.Chi lo fa infrange la legge e secondo me lo fa a proprio rischio e pericolo per cui il proprietario di un qualsivoglia bene mobile o immobile fa bene a praticare softair realmente e non per finta.
 
 
#4 Outsider 2011-04-06 13:31
Condannare il soft air per colpa di qualche demente non è giusto eh.
Stiamo sempre a predicare ma anche noi quando eravamo ragazzini giocavamo con la Kondor e ci addentravamo dentro plessi e/o case abbandonate...quindi non partire in 4a.
voglio proprio leggere le cavolate denigratorie su questa disciplina,due risate non fanno mai male.
 
 
#3 volavola 2011-04-06 11:56
Ciò non toglie che chi pratica softair è un malato di mente,quindi da condannare.
 
 
#2 Gb e Gf 2011-04-06 10:54
Sarebbero, ad esempio, i ragazzini cassanesi (3a media-I sup.re) che giocano a soft-air e che proprio di Soleblù ne fanno una meta preferita. Non sa cos'è il soft-air e quanto sia diffuso qui da noi? Non si perda il prossimo numero del settimanale "La voce del paese" in edicola venerdì: ne saprà (e vedrà) di più!
 
 
#1 volavola 2011-04-06 10:02
per Gf e Gb chi sarebbero i chiunque che potrebbero farsi male e che si dovrebbero tutelare? Chi può varcare i confini di una proprietà privata soltanto i delinquenti e tossici.La gente per bene si tiene alla larga da certi posti(anche i propri figli).
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.