Giovedì 01 Ottobre 2020
   
Text Size

MERCATO DEI PRODUTTORI: UN FLOP! (SOLO 1 DOMANDA PRESENTATA)

frutta e verdura

Un “Mercato degli imprenditori agricoli” per dare, ogni domenica mattina, a produttori e consumatori un’opportunità per accorciare la filiera d’acquisto, riducendone i passaggi intermedi con conseguente – anche se presumibile e auspicata - riduzione del prezzo finale.

Era l’obiettivo che, nel luglio scorso, l’Amministrazione Comunale di Cassano Murge voleva raggiungere con la realizzazione del  mercato dei produttori in Piazzale Madre Clelia Merloni.  

 Voleva.   

In realtà così non è stato.

Scarsa pubblicità al Bando? Poca informazione? Mancata concertazione sull’iniziativa con i produttori?  Una cosa è certa: quel mercato non si è più realizzato per mancanza di domande. Anzi, no: ne è arrivata una sola e dunque il bando è stato annullato e il Mercato pure.  

Di cosa si trattava, esattamente?  

Ogni domenica, dieci operatori (coltivatori diretti, produttori, ecc.) avrebbero avuto a disposizione uno spazio di tre metri per tre. In via prioritaria dovevano essere valutate dal Comune domande presentate da singoli imprenditori agricoli o cooperative di imprenditori e loro consorzi con sede dell’azienda agricola ubicata nel Comune di Cassano. In tal caso, ai fini dell’assegnazione sarebbe stata valutata in primo luogo, la differenziazione merceologica al fine di garantire varietà nell’offerta; in secondo luogo, l’ordine di presentazione dell’istanza. In via secondaria o in caso di rinuncia o mancata assegnazione dei posteggi, potevano essere valutate dal Comune domande presentate da singoli imprenditori agricoli o cooperative di imprenditori e loro consorzi con sede dell’azienda agricola ubicata in altri Comuni della Regione Puglia. Queste le categorie merceologiche per le quali era consentita la vendita nel mercato: prodotti agricoli vegetali non trasformati, anche ottenuti con metodo biologico; prodotti agricoli vegetali e animali trasformati destinati all’alimentazione umana composti essenzialmente di uno o più ingredienti di origine vegetale e/o animale; erbe officinali e aromatiche; prodotti per la cura della persona.   

Una occasione persa, dunque. Che stranamente è stata abbandonata forse senza crederci più di tanto e così ciò che in altri paesi oramai è la regola (si pensi ai Farmer Market  della Coldiretti) da noi non funziona. Perché?

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.